2gipsyqueens spreko16

A - Attività a livello nazionale

In ambito consumerista, da anni Cittadinanzattiva realizza iniziative politiche, partnership, campagne di informazione, etc., con l’obiettivo di promuovere un nuovo approccio al ruolo di consumatori e utenti: un ruolo che tende a superare una logica di “delega” della propria responsabilità da parte del cittadino nei confronti delle organizzazioni di consumatori, favorendo, invece, un suo pieno coinvolgimento nell’accessibilità, qualità e cura di servizi e prodotti. L’intento è infatti quello di fornire al cittadino modalità e possibili strumenti di tutela da adottare per far valere i propri diritti, perché secondo Cittadinanzattiva fare i cittadini è il modo migliore di esserlo!

Tra le politiche dei consumatori promosse da Cittadinanzattiva attraverso la propria rete tematica di esperti e volontari (ITEN), il settore dell’energia rappresenta uno storico ambito di intervento, con un’attività che ha avuto inizio a livello nazionale nel 1996.
È inoltre dal 2000 che Cittadinanzattiva in Italia è ufficialmente accreditata a livello istituzionale presso il CNCU-Consiglio Nazionale Consumatori Utenti, organo consultivo presso il Ministero dello Sviluppo Economico, rappresentativo delle associazioni dei consumatori e degli utenti a livello nazionale.
In questi ultimi anni, in particolare, Cittadinanzattiva è impegnata per contribuire a stabilire un quadro di regole semplici ed efficaci per il mercato dell'energia, con il consumatore in grado di rendersi protagonista consapevole in un mercato innovativo e trasparente.

In tema di energia, Cittadinanzattiva si impegna a diversi livelli mediante:

1. Quotidiana attività di informazione, assistenza e consulenza gratuite per il cittadinoattraverso il servizio PiT-Progetto integrato di Tutela, attivo dal 1998 e promosso col contributo della Commissione Europea DG Sanco (IT - EN). Il PiT fornisce orientamento, informazione e tutela ai cittadini che incontrano disservizi in diversi ambiti tra i quali, energia elettrica e gas, acqua e rifiuti, trasporti e mobilità urbana, servizi bancari e assicurativi, ecc.).

2. Annuale attività di reportistica e raccomandazioni civiche. Le segnalazioni pervenute dai cittadini (circa 10mila ogni anno attraverso il servizio PiT) vengono elaborate in un report presentato pubblicamente agli stakeholder di settore. Si tratta di una vera e propria analisi della qualità del servizio basata sulle principali difficoltà incontrate dai cittadini alle prese con le forniture di energia elettrica e gas, il passaggio dal mercato tutelato al libero mercato, etc., alle quali - con approccio costruttivo - Cittadinanzattiva abbina sempre una serie di proposte. Inoltre, ogni  report si arricchisce di un’analisi dei principali trend emergenti rispetto all’annualità precedente.
Nel 2016 è stata pubblicata la XVI Relazione Annuale PiT Servizi, e il sito di Cittadinanzattiva ospita le relazioni integrali con i relativi abstract e focus tematici.

  • 2016: XVI Relazione annuale (IT), con il relativo focus “Energia & Ambiente” (ITEN). Per scaricare il focus completo, clicca qui (IT).
  • 2015: XV Relazione annuale (IT) e relativo focus “Energia & Ambiente” (IT).
  • 2014: focus “Energia & Ambiente” (ITEN) e commento a carattere generale (ITEN).
  • 2013: focus “Energia a intermittenza” (ITEN) e commento a carattere generale (ITEN).
  • 2012: XII Relazione annuale (IT - EN) con relativo focus sull’energia (ITEN).
  • Per le annualità precedenti, clicca qui.

3. Interlocuzione istituzionale, stakeholder engagement e partecipazione a tavoli di lavoro
Tramite la propria responsabile delle politiche dell’energia, dott.ssa Tiziana Toto, Cittadinanzattiva è presente ai seguenti tavoli istituzionali:

  • Audizioni presso l'Autorità Energia Elettrica e Gas. Confronta, per es. il “Contributo di Cittadinanzattiva all’audizione periodica dell’Autorità dell’Energia Elettrica e Gas” (IT).
  • Audizioni al Parlamento presso la Camera dei Deputati. Confronta, per es. “Indagine conoscitiva sulla strategia energetica nazionale e sulle principali problematiche in materia di energia” (IT).
  • Gruppo di lavoro CNCU-AEEG Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti – Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, presso AEEG (IT).
  • Tavolo permanente per la gestione del “Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della pubblica amministrazione” (PAN GPP) presso il Ministero dell’Ambiente (ITEN).
  • Commissione degli utenti dell’informazione statistica presso ISTAT-Istituto nazionale di statistica (IT).
  • Comitato Consultivo per il Sistema Informativo Integrato presso Acquirente Unico Spa (IT).
  • Gruppo di Lavoro Utenti e Consumatori (GLUC) istituito presso Acquirente Unico Spa (IT).
  • Gruppo di Lavoro Clienti e Consumatori istituito presso il Gestore Servizi Elettrici.
  • Forum Consumatori: gruppo di lavoro AEEG – Associazioni dei consumatori istituito presso l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (IT).
  • Partecipazione a tavoli di lavoro, promozione di partnership e protocolli di intesa sia con consorzi di imprese come Confservizi e Ecodom-Consorzio Italiano Recupero e Riciclaggio Elettrodomestici, sia con aziende di settore operanti a livello nazionale piuttosto che locale, tra cui: A2A Energia (IT), Acea (IT), Edison (IT),  ENEL (IT), ENI (IT), E.ON Energia (IT), Hera (IT), Sorgenia (IT), etc.

4. Approfondimenti, studi di settore, analisi e proposte in tema di politiche dell’energia

  • 2016: Manifesto per l’energia del futuro (IT).
  • 2016: Proposte per il superamento del fenomeno maxi conguagli energia (IT).
  • 2016: Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (IT).
  • 2016: Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (IT).
  • 2016: Fasce deboli e servizi pubblici locali: quali tutele per una vita sostenibile delle famiglie (IT).
  • 2014: Fasce deboli e servizi pubblici locali (IT - EN).
  • 2012: Energia e cronicità. La solidarietà sociale per l'abbattimento della fuel poverty (ITEN).
  • 2011: “Uno contro Uno. Conosciamo il valore di un rifiuto RAEE. Impariamo a gestirlo con responsabilità Impariamo a gestirlo con responsabilità” (IT).
  • 2007: Indagine sul risparmio energetico nelle strutture ospedaliere (IT).
  • 2002: “Pronto, chi non parla?” Inchiesta sui servizi di call center anche delle aziende di energia elettrica e gas (IT).
  • The role of Acquirente Unico in the electricity market (EN).
  • An international recognition for AU and the entire Italian System (EN).

Tutta questa attività di analisi si è giovata della collaborazione con l’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva che da oltre 10 anni fornisce un quadro esatto e comprensibile delle politiche tariffarie, principalmente sui servizi pubblici locali, per la tutela del diritto alla sostenibilità e per una corretta e trasparente informazione alle persone (ITEN).

5. Attività di formazione, informazione, sensibilizzazione e comunicazione

Rubrica fissa “Attivi per l’ambiente” su L’Ambiente, rivista specializzata di settore.

  • Il sito internet di Cittadinanzattiva dedica un’intera sezione all’energia, con news, approfondimenti, FAQ, comunicati stampa, Relazioni annuali, progetti & campagne, guide utili, moduli utili & info in tema di conciliazione.

6. Attività progettuali a livello locale e nazionale

  • 2016: "Luce sul canone", progetto finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico per garantire assistenza corretta informazione in seguito all’introduzione del canone tv in bolletta. (IT).
  • 2016: “Bonus a sapersi”, campagna itinerante con 75 incontri a livello nazionale per promuovere l’accesso al bonus energia a beneficio di consumatori vulnerabili. Il progetto è finanziato con il contributo dell’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Servizio Idrico (IT). Per vedere il video, clicca qui (IT).
  • 2013: “La bolletta IsGas: guida alla lettura”, a cura di Cittadinanzattiva-Sardegna in collaborazione con IsGas (IT).
  • 2011-16: “Energia: diritti a viva voce” con l’apertura di 26 gli sportelli informativi e di assistenza attivati su tutto il territorio nazionale e la realizzazione di due edizioni della “Giornata del consumatore informato”. Il progetto è finanziato con il contributo dell’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Servizio Idrico (IT).
  • 2010-2014: “Formazione agli operatori del call center” di Edison e Sorgenia.
  • 2010-2011: “Semplificazione della documentazione contrattuale” con annessa riscrittura di modulistica e Carta dei Servizi di aziende del settore, per es. Edison.
  • 2008: “Le giornate del sole”, campagna di informazione in tema di fonti rinnovabili e risparmio energetico per un ambiente amico (IT).
  • 2008: “Isolando”, campagna di informazione sulle opportunità di risparmio che un corretto isolamento termico delle abitazioni può comportare (IT).
  • 2005-2007: “Energia negli ospedali” in tema di produzione e consumo di energia da fonti rinnovabili nelle strutture sanitarie italiane (IT).
  • 2006-2007: “Audit civico del servizio di call center di segnalazione guasti di illuminazione pubblica nel comune di Roma”, a cura di Cittadinanzattiva-Lazio in collaborazione con l’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali del comune di Roma (IT).
  • 2003-05: “Contatore intelligente” (IT).

 

B - Attività a livello europeo

La rete europea di Cittadinanzattiva, Active Citizenship Network, è impegnata da alcuni anni a contribuire a perseguire gli obiettivi della politica europea in tema di energia, preoccupandosi di valorizzare il punto di vista dei cittadini e un alto livello delle tutele che li riguardano.
A tal fine, ha promosso partnership (per es. siamo nel Board di EKOenergy network), iniziative in concomitanza con la Settimana Europea dell'Energia Sostenibile, partecipato a diversi progetti europei, tra cui:

  • 2014-2017: “CITIZENERGY-European citizens for renewable”, realizzato in 9 Paesi con il sostegno del programma Intelligent Energy Europe della Commissione Europea (IN - EN).
  • 2007-2008: “Valutazione civica delle Autorità nazionali di regolamentazione” in 8 Paesi realizzato con il sostegno della Commissione Europea DG-Sanco (IT).
  • 2010-2012: “Young ideas for Europe”, progetto europeo che in due edizioni ha avuto la finalità di far partecipare giovani studenti al dibattito sull'Europa, dandogli modo di condividere le loro visioni sul futuro dell'Unione, con particolare riferimento, nella II° edizione, alla politica energetica e i cambiamenti climatici in Europa (IT).

Nel 2016 Cittadinanzattiva ha visto apprezzato il proprio impegno con un prestigioso riconoscimento a livello nazionale ed europeo nel campo delle politiche dei consumatori: la designazione per i prossimi tre anni del proprio responsabile delle politiche europee quale nuovo membro del Gruppo consultivo europeo dei consumatori (ITEN), organo consultivo promosso dalla Commissione Europea DG Justice, Consumers and Gender Equality. Sarà pertanto di Cittadinanzattiva l’onere di rappresentare il punto di vista delle associazioni dei consumatori italiane all’interno del citato Gruppo, che come è risaputo è composto da un solo rappresentante per ciascun Paese dell’UE. Confronta la decisione della Commissione Europea del 18 agosto 2016 relativa alla nomina dei membri del gruppo consultivo europeo dei consumatori e dei loro supplenti (2016/c 306/05) (ITEN).

C - Principali risultati conseguiti

In generale, il costante impegno nel corso degli anni abbinato ad una consolidata prassi accountable oriented, ha permesso a Cittadinanzattiva di sviluppare una serie di attività per rafforzare le tutele nel settore dell’energia, con particolare attenzione allo sviluppo della conciliazione e alle esigenze delle fasce più deboli della popolazione; ad accreditarsi presso le Istituzioni ed essere riconosciuta dalle imprese del settore come uno stakeholder credibile. Ciò ha facilitato il perseguimento di rilevanti risultati a beneficio della cittadinanza, tra cui:

  • Progressivo passaggio dalla self regulation alla civic regulation. Attraverso un programma di partnership con aziende del settore elettrico siamo riusciti a realizzare un percorso di formazione sui temi consumeresti e sul nostro punto di vista al management dell’azienda e in particolare a chi progetta la comunicazione con il consumatore. In seconda battuta, è stata realizzata la formazione agli operatori del call-center.
  • Maggiori tutele per le fasce deboli della popolazione. Su nostra iniziativa, l’Autorità dell’Energia Elettrica e Gas ha adeguato l’importo del bonus elettrico alle esigenze di consumo dei nuclei familiari con apparecchiature elettromedicali.
  • Contribuito ad estendere l’ADR nel settore. Dal 2017 è scattato l’obbligo di conciliazione per le controversie energetiche.

Inevitabilmente, le iniziative intraprese in tema di energia si sono via via intrecciate ed arricchite con le attività che Cittadinanzattiva promuove in tema di ambiente (servizio idrico e rifiuti), cambiamenti climatici, mobilità sostenibile, salute, conciliazione.
Per saperne di più si rimanda alle relative sezioni del sito di Cittadinanzattiva:

  • Cambiamenti climatici: l’impegno di Cittadinanzattiva (ITEN).
  • La politica di Cittadinanzattiva in tema di trasporti e mobilità (IT - EN).
  • Per i dossier tematici in tema di servizio idrico e rifiuti, consulta la sezione relativa dedicata all’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva (ITEN).
  • La politica di Cittadinanzattiva in tema di conciliazione e mediazione (ITEN).
    • Mediazione e conciliazione (IT). La conciliazione paritetica (IT).
    • Domande di conciliazione nel settore energetico (IT) con relative FAQ (IT) e news (IT)

(ultimo aggiornamento: gennaio 2017)

 flag eng

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.