Benessere

  • XI Premio Buone Pratiche Sicurezza e Salute a scuola "Vito Scafidi"

    Invito elettronico

    Il prossimo 5 aprile si terrà a Roma presso la Sala Igea dell'Istituto dell'Enciclopedia italiana Treccani, la cerimonia di premiazione dell'XI edizione del Premio Buone Pratiche Sicurezza e Salute a scuola "Vito Scafidi". Il Premio è un'iniziativa di Cittadinanzattiva rivolta a tutte le scuole di ogni ordine e grado che abbiano realizzato progetti in tre ambiti tematici specifici: sicurezza a scuola e sul territorio; educazione al benessere, educazione alla cittadinanza attiva. Otto le scuole che verranno premiate.

  • XI edizione del Premio Sicurezza a Scuola "Vito Scafidi"

    A breve la Scuola di Cittadinanzattiva presenterà il nuovo bando di concorso per il Premio di educazione alla sicurezza ed alla salute "Vito Scafidi" 2017. Il premio giunge quest'anno alla sua undicesima edizione, è rivolto a tutte le scuole di ogni ordine e grado che abbiano realizzato nell'anno scolastico in corso o in quello precedente attività progettuali relative a tre ambiti tematici: educazione al benesse; sicurezza a scuola e sul territorio; educazione alla cittadinanza attiva.

  • X Giornata della sicurezza nelle scuole: lo spot con Anifa

    GIOVANI E FARMACI ON LINE: LA VERA FORZA È DIRE NO!

    E' on line da oggi, in occasione della X Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole, lo spot video realizzato da Cittadinanzattiva in collaborazione con ANIFA (Associazione Nazionale dell'Industria Farmaceutica dell'Automedicazione) dal titolo "La vera forza è dire no!" per far riflettere i giovani sui rischi causati dalla contraffazione dei farmaci e sul loro acquisto in internet.

  • Workshop "E-health tra bufale e verità: le due facce della salute in rete"

    salute benessere

    Sempre più spesso i cittadini si rivolgono alla rete per ottenere informazioni relative a questioni di salute e benessere, senza avere, però, le nozioni per filtrare le informazioni che trovano, né l’attendibilità delle fonti dalle quali traggono origine.
    A tal fine, IBSA Foundation (http://www.ibsafoundation.org), in collaborazione con Cittadinanzattiva, sta organizzando un workshop dal titolo “E-health tra bufale e verità: le due facce della salute in rete - Cultura della salute e responsabilizzazione del cittadino nel reperimento delle informazioni sul web”

  • Una cabina di regia per la dispersione scolastica

    DISPERSIONE SCOLASTICA

    Al Ministero dell'istruzione nasce una cabina di regia per combattere la dispersione scolastica presieduta dal Ministro Fedeli. Sarà composta da vari rappresentanti del MIUR, dall'Associazione dei Comuni (ANCI), dall'Unione delle Province (UPI) dalle Regioni, oltre a Marco Rossi Doria, Anna Serafini ed Enrico Giovannini.

  • Un tablet in dono per la scuola di Pianello Vellesina (AN)

    Lunedì 14 dicembre si è concluso con una piccola cerimonia presso Villa Salvati il progetto “Semplicemente Ben-essere” rivolto ai giovani studenti delle classi 4° A e 4° B dell’omonimo istituto Agrario di Pianello Vellesina. Una campagna di sensibilizzazione nazionale realizzata dalla rete Scuola di Cittadinanzattiva in collaborazione con Simply che ha visto i ragazzi protagonisti, in aula, con quattro incontri di preparazione sui temi della salute, dell’acquisto e del consumo, e, il 20 novembre scorso, presso l’Iper Simply di Jesi dove, investiti del ruolo di ”promotori di benessere”, hanno capito l’importanza della responsabilità civica sul tema dello stile di vita sano e di un’alimentazione corretta ed equilibrata.

  • Un questionario per le mense scolastiche

    Il Ministero della Salute e il MIUR hanno messo a punto un questionario dedicato alle mense scolastiche a cui potranno rispondere gli istituti scolastici. L'obiettivo è valutare l'efficacia delle linee di indirizzo per la ristorazione scolastica emanate nel 2010, per facilitare fin dalla più tenera età l'adozione di uno stile sano e corretto di vita. Leggi tutto

  • Un campo scuola per bimbi con il diabete

    foto campo bambini con diabete 2

    Nelle scorse settimane bambini e adolescenti diabetici emiliani di età compresa tra i 9 ai 18 anni hanno partecipato ad un campo scuola a Torre Guaceto in Salento, organizzato proprio per loro. L'obiettivo era insegnare ai ragazzi come gestire al meglio il diabete con la guida di alcuni esperti presenti per l'intero soggiorno.

  • Un "contratto" per smettere di fumare

    L'Azienda per i servizi sanitari del medio Friuli, con il nuovo anno scolastico aprirà la "smoke free class competition", una manifestazione che coinvolgerà 27 classi di nove istituti della provincia di Udine. Si tratta di un progetto europeo, realizzato per la prima volta in Finlandia nel 1989, con l'intento di prevenire e combattere il fumo. Ogni classe che aderisce firma un vero "contratto" in cui ogni singolo studente si impegna a non fumare. Per saperne di più

  • Troppa tv sviluppa l'aggressività

    Uno studio neozelandese condotto su 1.037 persone nate tra il 1972 e il 1973, dimostra che troppa televisione potrebbe far sviluppare tratti aggressivi nella personalità e comportamenti antisociali in età adulta. Per saperne di più

  • Tre associazioni di consumatori denunciano McDonald’s per evasione fiscale

    mcdonalds infografica

    La segnalazione, presentata da Codacons insieme a Movimento Difesa del Cittadino e Cittadinanzattiva chiede a Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate e Procure di Roma e Milano di indagare su una possibile elusione fiscale che potrebbe portare nelle casse dello Stato fino a 224 milioni di euro Roma, 1 Ottobre 2015 – Codacons, insieme a Cittadinanzattiva e Movimento Difesa del Cittadino, ha presentato un esposto contro il gruppo McDonald’s per presunta violazione delle norme fiscali e tributarie vigenti nel nostro paese. La denuncia chiede alle istituzioni italiane di indagare su una possibile elusione fiscale a vantaggio di una società del gruppo con sede principale in Lussemburgo e sede secondaria in Svizzera realizzata fra il 2009 e il 2013. Se accertata potrebbe portare nelle casse dello Stato fino a 224 milioni di euro.

  • Togliamoci il fumo dagli occhi!

    L'abitudine al fumo è in crescita soprattutto tra i giovani, come è noto e come evidenzia anche l’indagine dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) condotta in collaborazione con la Doxa, l'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri e la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

  • Studenti promotori di benessere presso l’IperSimply di Riposto-Giarre

    giarre scuola salute benessere

    Si è tenuta oggi a Riposto-Giarre, presso il supermercato IperSimply all’interno del Centro commerciale Conforama di Contrada Rovettazzo, la seconda "Giornata di ben-essere" promossa da Cittadinanzattiva e Simply nell'ambito di "Semplicemente ben-essere", la campagna di informazione e sensibilizzazione nelle scuole e sul territorio sul tema della sana alimentazione e dei corretti stili di vita.
    Ad animare la Giornata sono stati gli studenti dell’Istituto professionale alberghiero Giovanni Falcone di Giarre, succursale di Riposto, che, dopo essere stati formati sul tema nelle scorse settimane attraverso laboratori didattici curati da Cittadinanzattiva, si sono recati oggi presso il supermercato IperSimply per coinvolgere i clienti invitandoli a giocare al "Salute in tavola quiz”. I ragazzi sono diventati così veri e propri ”promotori di benessere”, assumendo un ruolo attivo e di responsabilità civica sul tema dello stile di vita sano e di un’alimentazione corretta ed equilibrata. 

  • Studenti promotori di benessere presso l’IperSimply di Riposto-Giarre

    giarre scuola salute benessere

    Dopo l'iniziaitiva di Jesi, anche a Giarre si è tenuta la seconda Giornata di benessere promossa da Cittadinanzattiva e Sma all'interno del punto vendita di Riposto-Giarre, dove gli studenti dell’Istituto professionale alberghiero Giovanni Falcone di Giarre hanno informato i clienti sul tema dello stile di vita sano e di un’alimentazione corretta ed equilibrata. I cittadini hanno messo alla prova le loro conoscenze sul tema anche grazie alla app "Salute in tavola quiz"

  • Studentesse e atlete modello? Donnasport ti premia

    Favorire l'attività sportiva fra le giovani ragazze e premiare chi si impegna a scuola come nello sport. È l'obiettivo del Progetto Concorso Donna Sport per le studentesse fra i 16 e i 20 anni che svolgono attività sportiva a livello agonistico e conseguono ottimi risultati a scuola. In palio un viaggio studio in Inghilterra nel periodo di svolgimento delle Olimpiadi 2012, un tablet pc di ultima generazione, un buono acquisto di €200 per libri, cd o dvd. Partecipazione aperta fino al 13 aprile. Maggiori info

  • Strade scolastiche "car free", la proposta ai sindaci

    Dieci proposte per i Sindaci per liberare le città dall'invasione delle auto. Tra queste, quella di attivare progetti condivisi con le scuole e le famiglie, che puntino alla protezione dei percorsi casa – scuola  e degli ingressi alle scuole (chiusura in orario di ingresso-uscita; creazione di ztl) e di sviluppare progetti di motivazione alla mobilità sostenibile, rivolti ai giovani. E' quanto è venuto fuori da "L'Italia cambia strada", gli Stati generali della Bicicletta e della mobilità nuova, tenutisi nelle scorse settimane a Reggio Emilia. Per saperne di più visita il blog

  • Spazi verdi a scuola? E' pronta una legge!

    giardini scuola 2015 02 20

    E' stato appena presentato al Senato un Disegno di legge, a firma di Monica Cirinnà, senatrice del PD, nato da una proposta della Lipu e Birdlife Italia. L'idea è rivedere in chiave ecologica alcuni luoghi fondamentali come le scuole dove i nostri figli passano gran parte della giornata. E' un dato ormai certo che la mancanza di spazi verdi, privi di natura, abbassino la qualità della vita e porti anche a deficit di attenzione, problemi alla vista, depressione. Per saperne di più

  • Semplicemente ben-essere, nuovo evento a Brescia

    Il prossimo 18 Febbraio presso il punto vendita Simply di via San Zeno a Brescia è in programma l'ultimo evento della Campagna Semplicemente Ben-essere, portata avanti dalla rete Scuola di Cittadinanzattiva e Simply Market.Le altre due province coinvolte sono Ancona e Catania.

  • Semplicemente ben-essere

    semplicemente ben essere

    "Semplicemente ben-essere"  è una campagna di informazione e sensibilizzazione realizzata dalla rete Scuola di Cittadinanzattiva e Simply Market .

    La campagna è caratterizzata da un percorso progettuale che prevede un laboratorio didattico con gli studenti di tre scuole superiori (Alberghieri o Agrari) di tre città italiane, Brescia, Jesi (Ancona) Giarre (Catania).
    I laboratori sono condotti dai tutor di Cittadinanzattiva precedentemente formati ad hoc e attraverso metodologie attive ed innovative, gli studenti hanno l'occasione di affrontare e approfondire temi come la sana alimentazione, i corretti stili di vita, la stagionalità e la località dei prodotti, la scelta e l’acquisto di cibi in base ai livelli nutrizionali e la loro conservazione .

    Al termine del percorso laboratoriale i ragazzi saranno chiamati ad organizzare con il supporto dei propri tutor una giornata- evento dal titolo:
    Giornata di ben essere” all'interno di un punto vendita Simply Market.

  • Sei uno studente delle superiori? Partecipa ad un Campus di volontariato estivo

    Finita la scuola sia le famiglie che i ragazzi cercano di capire come impegnare il periodo della pausa estiva. C'è chi decide di approfittarne per fare un lavoretto stagionale, c'è chi lo dedica ad una vacanza studio all'estero e c'è chi invece pensa al volontariato.

  • Se si mangia spesso al fast food cala il rendimento a scuola

    fast food

    Secondo uno studio dell’Ohio State University, pubblicato dalla rivista Clinical Pediatrics, mangiare spesso "cibo spazzatura" diminuisce il rendimento scolastico dei bambini. I bambini che frequentano spesso i fast food  hanno ottenuto risultati inferiori fino al 20% nei test di matematica, scienza e lettura rispetto agli altri. Continua a leggere

  • Scuole in corsa su sicurezza, salute e cittadinanza attiva: partecipa al Bando Scafidi

    Sono ancora aperte le iscrizione per l'XI edizione del Premio Buone Pratiche a Scuola "Vito Scafidi" il tempo massimo per partecipare è il 3 marzo. Il concorso rivolto a tutte le scuole di ogni ordine e grado ha l'obiettivo di diffondere le buone pratiche realizzate nelle scuole del nostro paese in tre ambiti tematici specifici: sicurezza a scuola e sul territorio; educazione al ben-essere; educazione alla cittadinanza attiva. Questa edizione contiene una novità, prevede infatti una sezione speciale dal titolo "la scuola oltre il terremoto", rivolta a tutte le scuole presenti nelle regioni colpite. L'obiettivo è premiare le attività realizzate da queste scuole a supporto degli studenti ma anche delle famiglie.

  • Scuola

    Cittadinanzattiva su influenza A: due scuole su tre prive di sapone ed asciugamani. Diffondere norme per una corretta igiene a studenti, insegnanti e famiglie

    Dotare tutte le scuole di sapone ed asciugamani usa e getta per prevenire la diffusione dell'influenza A. E' quanto chiede Cittadinanzattiva in vista dell'unità di crisi che si riunirà oggi e che avrà come tema centrale le linee guida da adottare all'interno delle scuole.
  • Scatta la prima multa a chi fuma nel cortile

    Una studentessa di un liceo di Firenze è stata multata per aver fumato una sigaretta nel cortile, come faceva di solito, ma questa volta la sigaretta le è costata  55 euro. I ragazzi considerano il provvedimento troppo severo. Per saperne di più

  • Rette più basse per i nidi di Modena

    E' quanto deciso dalla giunta del Comune di Modena per il prossimo anno scolastico. Le rette dei nidi subiranno un calo tariffario del 4 -5 %, il risparmio sarà di circa 110 euro l'anno per il 50% delle famiglie.

  • Questa scuola non è un solarium

    infradito 

    L'arrivo dei primi caldi coincide ogni anno con le discussioni sull'abbigliamento consono da portare a scuola. Diverse le scuole che hanno già pubblicato le proprie regole in circolari apposite. Gli abiti vietati sono: minigonne, pantaloncini, infradito, ciabatte e scollature eccessive. In alcuni istituti sono state previste sanzioni, in altri le circolari interessano anche il personale della scuola, in ogni caso in quasi tutte viene ribadito che la scuola non è un solarium o una spiaggia ma un luogo di lavoro. L'articolo di Repubblica.it Per saperne di più

  • Progetto 10@lode in salute, gli ultimi eventi in programma

    Il progetto 10@lode in salute, realizzato dalla rete Scuola di Cittadinanzattiva e Assosalute -Federchimica, sta giungendo alla conclusione. Dopo aver realizzato dei laboratori didattici con i bambini delle scuole primarie di 10 città italiane su temi come i corretti stili di vita e l'uso dei farmaci di automedicazione, i tutor di Cittadinanzattiva stanno lavorando all'organizzazione dell'evento finale del progetto che coinvolge non solo i piccoli studenti ma anche le loro famiglie.

  • Presentata la prima Indagine sul fumo a scuola

    Studenti ma anche insegnanti: ad unirli il comune vizio di fumare a scuola. La vigilanza scarseggia come anche le sanzioni per chi fuma in ambienti scolastici. E' stata presentata al Senato l'Indagine di Cittadinanzattiva sul fumo nelle scuole, realizzata attraverso il coinvolgimento di 3.213 studenti di 154 scuole medie e superiori appartenenti a 15 regioni. Leggi il comunicato stampa. Scarica l'Indagine

  • Presentata l’Indagine di Cittadinanzattiva sul fumo nelle scuole

    Presentata l’Indagine di Cittadinanzattiva sul fumo nelle scuole:il vizio accomuna studenti ed insegnanti. Scarse le sanzioni. Estendere il divieto anche negli spazi aperti

    Studenti ma anche insegnanti: ad unirli il comune vizio di fumare a scuola.Dichiara apertamente di accendere la sigaretta negli ambienti scolastici quasi uno studente su tre(31%) delle superiori e un modesto ma significativo 4% dei ragazzi delle medie. Ma ben l’82% degli studenti delle scuole superiori e il 51% degli studenti delle scuole medie dicono di aver visto altri compagni fumare durante l’orario scolastico. Dunque, il numero di chi ammette senza remore di fumare a scuola è presumibilmente inferiore di chi poi effettivamente lo fa.  Alla domanda se hanno visto docenti fumare a scuola, risponde positivamente il 77% degli studenti delle superiori e il 49% delle medie.

  • Portate i bimbi al nido!

    asilo martano 004

    I bimbi che frequentano il nido crescono sani e imparano di più: è quello che emerge dallo studio presentato negli scorsi giorni a Siracusa dalla Fondazione Debenedetti nella diciottesima conferenza europea dedicata quest'anno alle politiche di assistenza per l'infanzia.

  • Ponti: Sportelli di ascolto nelle scuole romane

    sportello ascolto roma

    Il progetto "Ponti", un acronimo di "Progettare e Orientare Nuove Tendenze Inclusive" realizzato dal Municipio I di Roma con l'Istituto di Ortofonologia (IDO), ha come obiettivo di creare nelle scuole del centro romano degli sportelli di ascolto per favorire il processo di inclusione scolastica abbattendo ogni forma di barriera: sociale, linguistica, culturale e del contesto familiare.

  • Panettieri ed ortolani nella scuola Paradiso di Reggio Calabria

    Hanno seminato il grano nel giardino della scuola, si sono trasformati in panettieri impastando il pane; poi hanno raccolte le verdure dell'orto ed organizzato un frutta party; infine, per ricaricare anche lo spirito, si sono concessi una rilassante seduta di yoga e al termine una effervescente partita di calcetto. Gli artefici di questo percorso all'insegna del motto “Essere o non essere? Meglio il ben-essere” sono stati i piccoli studenti  della scuola dell’infanzia Paradiso di Reggio Calabria che, con il loro progetto Vivo bene, sono stati tra i vincitori della VIII edizione del Premio Buone Pratiche a scuola "Vito Scafidi". Guarda il video del loro progetto e approfondisci

  • Osservi - Amo i disturbi dell'infanzia

    Nasce Osservi - Amo, un progetto sperimentale realizzato da Roma Capitale in collaborazione con il Dipartimento di Neuropsichiatria infantile dell'Università La Sapienza di Roma. Il progetto ha previsto la realizzazione di un vademecum che verrà distribuito a tutti i genitori dei 35 mila bambini frequentanti le scuole dell'infanzia comunali. Un valido aiuto per guidare i genitori nella crescita dei propri figli, e riconoscere i campanelli d'allarme dei disturbi in età evolutiva. Per saperne di più

  • Occhi in salute con l'aiuto di Pinocchio

    Sarà compito di Pinocchio insegnare ai bambini delle scuole elementari a riconoscere e mettere in pratica dei corretti comportamenti per la salute degli occhi. E' un'iniziativa della Fondazione Nazionale Carlo Collodi, e prevede la diffusione di kit per gli insegnanti e una gara di creatività. Per saperne di più

  • Obesità infantile: l'Italia tra i peggiori paesi nell'UE

    obesita infantile.jpg

    La Commissione per la lotta all'obesità infantile (Ending Childhood Obesity, ECHO) dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha presentato una relazione secondo cui obesità e sovrappeso riguardano, nel mondo, 41 milioni di bambini sotto i 5 anni, ovvero sei su dieci, in particolare nei paesi a basso e medio reddito dove il loro numero è raddoppiato tra il 1990 e il 2014, passando da 7,5 a 15,5 milioni. In Italia un bambino di 8-9 anni su tre è in sovrappeso o obeso, ma in molte aree del sud la proporzione sale a uno su due.

  • No alle sigarette elettroniche a scuola

    Il Ministro Lorenzin, da pochi giorni, ha avanzato la proposta di vietare le sigarette elettroniche  a scuola e ai minori di 18 anni. La questione è ancora aperta, anche perchè si discute sulla considerazione o meno delle sigarette elettroniche come farmaco e soprattutto sulle sostanze presenti che a volte possono risultare nocive per la salute. Per saperne di più

  • Nelle scuole ancora più sport!

    sport a scuola

    Ancora più sport ed attività motoria nelle scuole: è questo l'obiettivo del rinnovo dell'accordo firmato tra Miur e Coni, che prevede un piano di attività triennale che consentirà di aumentare le ore di educazione fisica nelle scuole italiane in particolare nelle primarie. Fin da piccoli è necessario improntare la propria vita sul rispetto di corretti stili di vita per beneficiarne da adulti.

  • Mense scolastiche: dall'evento di Legacoop a Bologna

    legacoopbologna

    La Legacoop Bologna ha raccolto le sollecitazioni di alcune cooperative leader nella ristorazione scolastica e lo scorso 3 aprile ha organizzato un convegno dal titolo:"Nutrire insieme il futuro. Il valore della refezione scolastica come strumento educativo e di inclusione sociale".

  • Mense scolastiche: addio qualità?

    Si sta tagliando anche sulla qualità del cibo servito nelle scuole? La domanda è lecita: la Milano Ristorazione manda a casa il consulente chiamato per promuovere una sana alimentazione nelle scuole del capoluogo lombardo. A Roma si punta sul Km zero e si mette da parte il biologico che negli anni era diventato il fiore all'occhiello della capitale. Approfondisci

  • Mense a km zero e con meno zuccheri

    Una nuova tendenza sta prendendo piede nelle mense scolastiche: meno carne rossa, più cibi integrali, meno zuccheri complessi e più prodotti a km zero. Le scuole iniziano a modificare i prodotti presenti nelle loro mense, in vista  delle nuove linee guida messe a punto dal Ministro Carrozza, dettate dall'allarme obesità. Un bambino su tre, tra i sei e gli undici anni è in sovrappeso.
    Per saperne di più

  • Mensa a scuola: costi, qualità e...nuove prospettive?

     mensa a scuola costi qualita e nuove prospettive

    Il prossimo 18 ottobre, si terrà a Roma presso l'Auditorium della Confederazione Italiana Agricoltori-CIA, dalle ore 09:00 alle 13:30, un evento dedicato alle mense scolastiche organizzato dalla rete Scuola di Cittadinanzattiva dal titolo: "Mense a scuola: costi, qualità e...nuove prospettive?" Nel corso della mattinata si alterneranno i contributi delle istituzioni e delle Commissioni mensa presenti nel nostro Paese per fare il punto sulla situazione attuale e immaginare le prospettive future.

  • Manifesto Pronti partenza gnamm

    Scarica il manifesto "Pronti partenza…gnamm" distribuito in occasione della campagna  Impararesicuri di informazione e sensibilizzazione sulla sicurezza nelle scuole del 2007.

  • Mamma che ansia! Gli studenti italiani sono i più stressati del mondo

    Secondo il Rapporto Ocse-Pisa 2015 sul benessere degli studenti nel mondo, gli italiani sono più stressati, usano troppo la rete e hanno sempre bisogno dell'appoggio dei propri genitori. Il sondaggio è stato effettuato sugli studenti che frequentano le scuole suoperiori. Gli studenti italiani hanno un livello di preoccupazione ed ansia più alto rispetto ai loro coetani che vivono in altri paesei.

  • Le mense di Bologna saranno NO OGM

    mensa

    E' questa la richiesta approvata dal Consiglio Comunale della città di Bologna. La società RiBO che gestisce il servizio di refezione avrà l'obbligo di escludere i prodotti contenenti ogm. L'ordine del giorno, presentato nelle sale del consiglio comunale sull'abolizione dei prodotti ogm nelle mense scolastiche, va oltre questo punto specifico e chiede al Sindaco Virginio Merola che la città venga dichiarata "Comune ogm free".

  • La vera forza è dire no! Guarda il video

    "La vera forza è dire no!" è il video dedicato ai ragazzi per l'uso consapevole di farmaci e prodotti per la salute realizzato nell'ambito del progetto "La salute viene cliccando", che la Scuola di Cittadinanzattiva ha realizzato con il sostegno di Federchimica Anifa. Il video è fruibile sui social e sul sito di Cittadinanzattiva oltre che su youtubeLeggi il comunicato

  • La salute vien clicc@ndo?: la guida multimediale

    "La salute vien clicc@ndo?": presentata a Milano la Guida sulla contraffazione dei farmaci online promossa da Cittadinanzattiva. Il 22 novembre sarà distribuita in occasione della XI Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole

    Informazioni e consigli utili sull'uso consapevole di internet per l'acquisto di farmaci e prodotti destinati alla salute e al benessere, con l'obiettivo di fornire informazioni e consigli utili per evitare di incorrere nel pericoloso fenomeno della contraffazione dei farmaci.
    È questo il contenuto della guida multimediale "La salute vien clicc@ndo?", rivolta a studenti ed insegnanti delle scuole superiori di secondo grado, che sarà diffusa negli istituti che parteciperanno alla XI Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole, in programma il prossimo 22 novembre in tutta Italia.

  • La salute vien clicc@ndo?

    flag eng

    “La Salute vien clicc@ndo?” è un progetto realizzato dalla Scuola di Cittadinanzattiva e Federchimica Assosalute. Le attività del progetto hanno interessato i docenti e gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado dal 2010.

    Il filo conduttore del percorso, è la tutela del diritto alla salute, con particolare riferimento a temi specifici come : l’ acquisto e l’uso di medicinali di automedicazione e di altri prodotti da banco; l’uso responsabile di internet per navigare ed acquistare in sicurezza prodotti per la salute; conoscere e contrastare il grave fenomeno della contraffazione dei prodotti (medicinali e non); capire come salvaguardare la propria salute con l’adozione di corretti stili di vita e con l’utilizzo responsabile dei farmaci.

  • L'Unione Europea dichiara: nelle scuole non si respira aria buona

    A sostenere questa tesi è uno studio che ha coinvolto 114 scuole in 54 città di 23 paesi europei. Nel nostro paese sono state coinvolte 6 scuole (due a Palermo, due a Pisa, due a Milano). Il risultato è che l'aria che i bambini respirano negli ambienti scolastici è malsana a causa di doppi vetri, mancanza di ventilazione,aule densamente popolate, vicinanza a strade molto trafficate. Per saperne di più

  • L'8 novembre a Roma la "Marcia per la Terra"

    Domenica 8 novembre alle 9.30 si tiene a Roma la "Marcia per la Terra", per aderire insieme ad altre organizzazioni al messaggio lanciato dal Papa a livello globale sulla urgenza di agire tutti insieme per il rispetto dell'ambiente e del territorio.

  • Jesi (Marche): ben-essere a scuola

    Si terrà a Jesi, venerdì 20 novembre presso il supermercato IperSimply di via Don Rettaroli 7, la prima "Giornata di ben-essere" promossa da Cittadinanzattiva nell’ambito di "Semplicemente ben-essere", la campagna di informazione e sensibilizzazione nelle scuole e sul territorio sul tema della sana alimentazione e dei corretti stili di vita, realizzata in collaborazione con la catena di supermercati Simply.

  • IV Convegno Breakfast Club

    breakfast consumatori 2015 02 27

    Si è svolto a Roma il 25 Febbraio il IV Convegno del Breakfast Club Italia. Un incontro nel corso del quale i soci del Gruppo di lavoro 2014 hanno presentato il III Documento BCI “La prima colazione sostenibile. Moda o realtà? Le sue declinazioni ambientali, culturali, nutrizionali e socio-economiche”. Scarica il documento

  • Invito Prima Indagine sul fumo a scuola

    Prima Indagine di Cittadinanzattiva sul fumo nelle scuole: il 20 ottobre la presentazione al Senato.

    Quanti ragazzi fumano a scuola? A partire da che età? Se sorpresi a fumare, vengono puniti? E docenti e dirigenti danno il "buon esempio"?

  • In Sardegna la mensa più verde d'Italia

    pasta per bambini

    A Samassi, un piccolo centro nel sud ovest della Sardegna, ai bambini dell'asilo vengono proposti piatti della tradizione e distribuito il pane con la ricotta ed il miele. La mensa punta alla qualità alimentare, per questo motivo anche le aziende che forniscono i prodotti sono attentamente selezionate e sono rigorosamente del territorio. Un risultato ottenuto grazie alla collaborazione con il Comune e l'Azienda Sanitaria di Sanluri oltre che alla volontà di tutta la Comunità campidana.

  • In aula più rumore che al bar

    Nove scuole su dieci presentano un livello di inquinamento acustico da record: a dirlo una ricerca commissionata dall'Associazione Genitori Sordi Bresciani. Non solo il rumore peggiora come è ovvio la concentrazione e il livello di apprendimento a scuola, ma aumenta anche lo stress, per studenti e docenti, che si trascina oltre l'orario scolastico. Ridurre il rumore, sostiene la ricerca, costerebbe 30 euro a metro quadro. Leggi di più e visita la pagina del progetto

  • Il video sullo zucchero di canna colorato? Tutta una bufala

    Da qualche giorno è diventato virale su social e siti internet un video (vedi sotto) dai toni abbastanza allarmistici su una presunta “truffa dello zucchero grezzo di canna”. Dopo avere ricevuto numerose segnalazioni in redazione e percepito la preoccupazione di alcuni lettori, abbiamo deciso di chiarire l’argomento.

  • Il tablet nuoce allo sviluppo emotivo dei più piccoli

    tablet bambini 02 03 2015

    L' intrattenimeto anche dei più piccoli è passato dalla tv ai tablet, ormai è un trend molto diffuso usare questo nuovo strumento per distrarre o far calmare i piccoli. Un ricerca fatta da alcuni studiosi statunitensi della Boston University dimostra che l'uso del tablet per bimbi in un'età compresa dai 9 mesi ai 2 anni nuocerebbe allo sviluppo emotivo. I piccoli  infatti smetterebbero di piangere solo perchè distratti dalle immagini e quindi non sviluppano il proprio auto-controllo e non sarebbero in grado di gestire le emozioni. Per saperne di più

  • il 14 aprile la consegna del X Premio "Vito Scafidi"

    Il prossimo 14 Aprile a Roma presso la Sala Igea dell'Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, si svolgerà la cerimonia di premiazione della X edizione del Premio Scafidi. 106 sono in totale i progetti pervenuti e ad un'apposita giuria di esperti è stato affidato il compito di valutarli e scegliere i premiati ed i menzionati di questa edizione.

  • Health comes with a click

    Health comes with a click (La salute vien cliccando) is a project carried out in Italy by the School of Cittadinanzattiva and Federchimica Assosalute.
    The project activities have affected teachers and students of secondary schools since 2010. The topic of the project is the protection of the right to health, with particular reference to purchase and use of self-medication and other over the counter; the responsible use of the internet to browse and buy safe products for health; understand and address the serious problem of counterfeiting of products (medicinal or otherwise); understand how to safeguard their health by adopting healthy lifestyles and responsible use of medicines.

  • Fumo nelle scuole: in Cina si sponsorizza, da noi....

    Mentre in Cina le multinazionali del tabacco sponsorizzano le scuole, in Italia un disegno di legge (allegato) ne vieta l'uso in tutte le scuole di ogni ordine e grado, anche negli spazi aperti. E il prossimo 20 ottobre la Scuola di Cittadinanzattiva presenta la prima Indagine sulla diffusione del fumo tra gli studenti. Leggi l'invito

  • Firmato protocollo fra Cittadinanzattiva e AICS

    fotoaics
     
    Promuovere la legalità contro la devianza e l’emarginazione sociale, contrastare la povertà educativa e la dispersione scolastica e tutelare la salute sensibilizzando ai corretti stili di vita.
    Con queste finalità, Aics – Associazione italiana Cultura Sport – e Cittadinanzattiva hanno sottoscritto stamane alla Camera dei Deputati il Protocollo di intesa che le vede unite per sviluppare campagne di informazione e sensibilizzazione, progetti e iniziative di carattere sia nazionale che territoriale nella promozione della legalità sotto il profilo della prevenzione e del superamento della devianza attraverso la diffusione della cultura della giustizia riparativa e di comunità, la valorizzazione del ruolo dell’associazionismo nel rapporto tra carcere e territorio, la tutela e la promozione dei diritti delle persone private della libertà personale; nel contrasto alla povertà educativa e alla dispersione scolastica attraverso la promozione dell’attivismo civico e della crescita dei più giovani nelle scuole di ogni ordine e grado con particolare riguardo alle aree territoriali del Paese particolarmente svantaggiate; nella tutela della salute attraverso la promozione della cultura della prevenzione e della sensibilizzazione ai corretti stili di vita, anche mediante la pratica sportiva.
    «Aics e Cittadinanzattiva sono due organizzazioni che da tempo si inseriscono nel tessuto sociale del Paese: ora ragioniamo insieme per dare un contributo maggiore a favore dell’integrazione e dell’inclusione sociale – ha commentato l’onorevole Bruno Molea, presidente nazionale Aics -. Penso all'immigrazione, fenomeno ormai stabile e non più emergenziale, alla rieducazione dei detenuti, ai giovani. Non è un caso se scegliamo di sottoscrivere questo Protocollo alla Camera: per puntare a risultati tanto importanti, è necessario infatti che ci sia il supporto delle istituzioni. Solo se lavoriamo uniti potremo pensare di avere domani un livello di cittadinanza migliore».
     
  • Firmato protocollo fra Cittadinanzattiva e AICS

    fotoaics
     
    Promuovere la legalità contro la devianza e l’emarginazione sociale, contrastare la povertà educativa e la dispersione scolastica e tutelare la salute sensibilizzando ai corretti stili di vita.
    Con queste finalità, Aics – Associazione italiana Cultura Sport – e Cittadinanzattiva hanno sottoscritto alla Camera dei Deputati il Protocollo di intesa che le vede unite per sviluppare campagne di informazione e sensibilizzazione, progetti e iniziative di carattere sia nazionale che territoriale.
  • Finita la scuola, inizia il centro estivo

    centroestivo

    La fine della scuola per la maggior parte delle famiglie è caratterizzata dalla scelta del centro estivo dove poter mandare i propri figli. Ormai il panorama delle offerte è ricchissimo, si può scegliere il centro estivo in base ai desideri ed alle attitudini del proprio figlio ma anche in base alle possibilità economiche, perchè diciamocelo non sono mai tanto "economici"!

  • Farmaco-Logico!, un'esperienza multimediale per gli studenti sui farmaci

    farmaco logico

    E' un progetto, nato da un'idea della cooperativa sociale Canale Scuola di Bolzano, che ha coinvolto gli studenti delle scuole medie e superiori della città. L'obiettivo è formare i più giovani su temi come l'uso corretto degli antibiotici, delle loro caratteristiche educandoli ad un uso corretto.

  • Fai la prima colazione? Raccontala al BCI!

    Pochi minuti del vostro tempo per rispondere ad alcune semplici e divertenti domande sulla prima colazione. È quanto ci invita a fare il Breakfast Club Italia, iniziativa per la promozione del dialogo sulla prima colazione, la sana alimentazione ed i corretti stili di vita che, attraverso un questionario, intende aprire un contatto diretto con i cittadini e diffondere le buone pratiche per stare bene. Noi di Cittadinanzattiva siamo parte del Club e crediamo all’iniziativa. Contiamo su di voi, per rispondere velocemente alle domande pop-up che si visualizzano cliccando qui…e perché no, per diffonderlo!

  • Educazione fisica a scuola, ma non in palestra...

    Uno studente su tre fa educazione fisica non in palestra, ma in aule, corridoi o nel cortile della scuola. A svelarlo un sondaggio di Skuola.net su 7mila studenti. E, come mostrano i dati del XII Rapporto Impararesicuri di Cittadinanzattiva, anche laddove ci sono, le palestre sono spesso inadeguate. Approfondisci

  • Educazione alimentare nelle scuole: le nuove Linee Guida

    etichette alimentari ingannevoli copy

    Disincentivare fra i giovani l'uso di bevande ed alimenti dolcificati o grassi, ma anche informarli sulle corrette manipolazioni degli alimenti e sulla loro giusta conservazione, valorizzare le eccellenze del territorio, contrastare le frodi alimentari e combattere contro gli sprechi di cibo e di acqua. Sono alcuni dei consigli contenuti nelle nuove Linee guida sull'educazione alimentare nelle scuole da poco diffuse dal Ministero dell'Istruzione.

  • Educazione alimentare con la mensa bio

    mense bio copia

    E' quello che accadrà nella scuola media Maffei di Vicenza dove due anni fa i genitori si sono attivati per risolvere il problema di una mensa scolastica non idonea e poco gradita ai propri figli. Gli studenti, infatti, al cibo servito in mensa preferivano di gran lunga acquistare prodotti al bar. Un gruppo di genitori si è così mobilitato per creare un servizio mensa con cibi sani e gustosi, biologici e a chilometri zero, tenendo conto del valore aggiunto ed educativo del mangiare insieme e dell'attenzione agli sprechi e all'ambiente.

  • Doping scolastico: boom negli Usa ma anche da noi. Ecco i nostri consigli

    Uno studente americano su quattro farebbe uso di farmaci per migliorare il rendimento scolastico in vista dell'accesso alle università più prestigiose. Lo dice una ricerca di cui si parla sul Corriere della sera. Anche in Italia, secondo il Cnr, 150mila ragazzi tra i 15 e i 19 anni ne fanno ricorso, soprattutto a ridosso degli esami di maturità. E spopola l'acquisto su internet: nella guida "La Salute vien cliccando" la Scuola di Cittadinanzattiva mette in guardia dai rischi e dà utili consigli sull'acquisto online di farmaci. Approfondisci sul nostro sito

  • Divieto di fumo nelle scuole: solo sulla carta!

    fumoscuole

    A scuola è vietato fumare, ma solo sulla carta. Il divieto esteso tre anni fa a tutti i locali della scuola viene disatteso dagli studenti, anche quelli delle scuole medie. Ma anche dal personale scolastico, docenti compresi. È quello che emerge dalle risposte fornite da oltre duemila ragazzi, tra gli 11 e i 19 anni, interrogati online attraverso la web survey di Skuola.net. 

  • Diteci se questa è una mensa

    la mensa

    Scolapasta, pentole e recipienti pieni di calcare, sporcizia e ruggine: è questo quello che emerge dalle foto che una dipendente ha avuto il coraggio di scattare all'interno dei locali dell'Azienda Ristorò di Benevento che prepara i pasti ai bambini di 14 scuole, circa 1600 studenti.

  • Cosa possiamo fare per ridurre le microplastiche nell'acqua

    "Dai rubinetti di casa di tutto il mondo, da New York a Nuova Delhi, sgorgano fibre di plastica microscopiche, secondo una ricerca originale di Orb Media, un sito di informazione non profit di Washington.
    La Orb Media ha testato 159 campioni di acqua potabile di città grandi e piccole nei cinque continenti. L’ottantatré per cento di questi campioni conteneva microscopiche fibre di plastica. E se ci sono nell’acqua di rubinetto probabilmente ci sono anche nei cibi preparati con l’acqua, come pane, pasta, zuppe e latte artificiale, dicono i ricercatori".

  • Consegnato l'XI Premio per le Buone pratiche nella scuola "Vito Scafidi"

    consegnato l xi premio per le buone pratiche a scuola vito scafidi

    Scuole resilienti dopo i sismi verificatisi tra agosto-ottobre 2016 e gennaio 2017, pratiche e progetti diffusi di educazione civica “fai da te”. Sono queste le buone notizie di cui numerose scuole si fanno testimoni, accompagnate dal permanere di elementi critici e di incertezza in merito alle condizioni degli edifici scolastici e all'assenza o scarsa trasparenza dei dati. Ad esempio, sulle oltre 19mila scuole situate in zona a rischio sismico, di ben 14270 non sappiano se siano adeguate sismicamente; incertezze anche sugli esiti delle verifiche di vulnerabilità sismica negli edifici scolastici delle aree terremotate. E, ancora, dati vecchi e poco attendibili sulla sicurezza di gran parte delle scuole a causa dei ritardi nella messa online della nuova Anagrafe dell’edilizia scolastica.

  • Consegnato l'XI Premio per le Buone pratiche nella scuola "Vito Scafidi"

    Progetti di resilienza al terremoto e promozione della educazione civica. Chiediamo dati certi sullo stato di sicurezza delle scuole e impegni concreti per l’educazione civica

    Scuole resilienti dopo i sismi verificatisi tra agosto-ottobre 2016 e gennaio 2017, pratiche e progetti diffusi di educazione civica “fai da te”. Sono queste le buone notizie di cui numerose scuole si fanno testimoni, accompagnate dal permanere di elementi critici e di incertezza in merito alle condizioni degli edifici scolastici e all’assenza o scarsa trasparenza dei dati. Ad esempio, sulle oltre 19mila scuole situate in zona a rischio sismico, di ben 14270 non sappiano se siano adeguate sismicamente; incertezze anche sugli esiti delle verifiche di vulnerabilità sismica negli edifici scolastici delle aree terremotate. E, ancora, dati vecchi e poco attendibili sulla sicurezza di gran parte delle scuole a causa dei ritardi nella messa online della nuova Anagrafe dell’edilizia scolastica.

  • Consegnato il X Premio Scafidi: buone idee per la scuola!

    Elezioni fra gli studenti dei Rappresentanti Alunniper la Sicurezza, elaborazione dal punto di vista dei più giovani di una proposta di legge per l’invecchiamento attivo, costruzione di un “albergo per insetti” per scoprire la natura e la biodiversità. Sono questi i tre progetti, molto concreti, vincitori del X Premio “Vito Scafidi” per le Buone pratiche nella scuola promosso da Cittadinanzattiva e consegnato oggi a Roma.

  • Con le mezze porzioni la mensa è anti spreco

    mensa scolastica pronta

    La scuola primaria Rio Crosio di Asti ufficialmente dà il via alla mensa anti spreco. Il Comune, dopo anni di tentativi per evitare gli sprechi nella mensa scolastica, ha stretto un accordo con la Caritas in modo tale da donare tutto il cibo non consumato dai bambini alle famiglie bisognose. Il cibo avanzato viene sigillato e distribuito perfettamente conservato.

  • Con la frutta a metà mattina, a pranzo si mangia tutto!

    La frutta a metà mattina così a pranzo si mangia tutto

    Secondo i risultati della sperimentazione effettuata da Milano Ristorazione nelle scuole primarie se nella pausa di metà mattina ai bambini viene data della frutta invece delle solite merendine, a pranzo mangiano di più. L'esperimento partito all'inizio dell'anno in 76 scuole primarie ha registrato un aumento del consumo di frutta e un aumento del consumo medio di cibi serviti durante la mensa scolastica.

  • Come scegliere lo zaino giusto

    Secondo un recente studio della Società americana di ortopedia, il 66% delle visite mediche ad adolescenti è dovuto a dolori articolari provocati da un uso scorretto dello zaino scolastico. Ecco alcune regole, presentate dall'Osservatorio nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza (Paidòss), per aiutare i genitori a scegliere il prodotto giusto e usarlo nella maniera più corretta.
    Leggi di più su Corriere.it

  • Che aria tira nella scuola italiana?

    Una volta tanto la domanda non è metaforica: l'asma è al primo posto fra i motivi di assenza scolastica, e un alunno su quattro soffre di malattie allergiche e respiratorie. "Aria pulita a scuola" è una guida, edita da Terre di mezzo, per conoscere le sostanze tossiche che bambini e insegnanti respirano a scuola e per imparare come combatterle. Leggi di più

  • Buone pratiche a scuola: il 5 aprile la consegna del Premio nazionale "Vito Scafidi"

    Centodieci le scuole partecipanti sui temi della sicurezza, dell’educazione al benessere, della cittadinanza attiva. Una sezione speciale “La scuola oltre il terremoto” dedicata alle iniziative messe in campo dagli istituti scolastici nelle zone colpite dai recenti sismi. Infine, una carrellata delle iniziative realizzate in sedici istituti con il progetto 10&lodeinsalute, sui temi dei corretti stili di vita e del benessere fra i più piccoli.

    Sono questi i principali progetti che saranno presentati, attraverso la testimonianza diretta dei protagonisti e video-clip, durante la XI edizione del Premio per le Buone Pratiche a scuola “Vito Scafidi” promosso da Cittadinanzattiva. L’Evento si svolgerà a Roma, il 5 aprile dalle ore 9:30 alle ore 13:30, presso la Sala Igea dell’Istituto della Enciclopedia Italiana, in Largo della Enciclopedia Italiana 4.

  • Bike to school

    E' il nome dell'iniziativa lanciata da Anna, una mamma di tre bambini, il più piccolo Luca di due anni, che vive a Roma e ha deciso di accompagnarlo in bici al nido, coinvolgendo anche altri genitori ed insegnanti del quartiere. L'idea è proprio quella di non prendere più bus o auto per raggiungere la scuola ma la bici, un mezzo non inquinante e soprattutto anche divertente.
    Bike to school interesserà ben nove Municipi della città di Roma e trentacinque scuole, e sta prendendo piede anche in altre città italiane. Una  insolita "critical mass" , fatta questa volta da bambini di tutte le età. Per saperne di più

     

  • Basta compiti a casa! Online la petizione di un preside

    Sono già quasi 10mila le firme raccolte dalla petizione, lanciata da un preside di Genova e da molte associazioni che lavorano nella scuola, per chiedere l'abolizione dei compiti a casa.
    Del tema si discute da anni, fra chi ne sostiene l'utilità e chi invece pensa sia un sovraccarico inutile per gli studenti soprattutto per quelli che seguono il tempo pieno; alcuni Rapporti dell'Ocse dimostrano anche che, a fronte di un maggior numero di ore di studio seguite a casa dai ragazzi italiani, non migliorano i risultati ottenuti nelle prove internazionali rispetto agli altri studenti europei.

  • Bambini a scuola di alimentazione

    Sana alimentazione Bambini

    Imparare a nutrirsi bene si può. E' il messaggio che arriva dagli autori del libro "Nutrirsi bene, mangiando", dove di insegna ai genitori a riconoscere i cibi più adatti nelle varie fasi di crescita dei propri piccoli in base al fabbisogno nutrizionale che caratterizza ogni fase di crescita ma anche in base al gusto.

  • Arrivano nuove direttive per prevenire allergie in classe

    Gli ambienti scolastici frequentati dai nostri figli sono insalubri, spesso infatti sono sporchi e questo provoca l'insorgenza di allergie e asma, soprattutto in soggetti predisposti.
    Per prevenire i fattori di rischio ecco che arrivano delle linee guida per mettere in atto una serie di buone pratiche. Per saperne di più leggi l'articolo

  • Arrivano gli ambasciatori delle due ruote

    Si chiama "Stars", il nuovo progetto che arriva dall'Unione Europea, finalizzato a far conoscere ai giovani la bicicletta. La città di Milano aderisce all'iniziativa che prenderà il via, con il nuovo anno scolastico, anche in altre città europee: Londra, Madrid, Edimburgo, Budapest, Cracovia.
    L'idea è di promuovere la bicicletta per la mobilità del percorso casa scuola. Il progetto partirà in 11 istituti ma si pensa che saranno 25 già nel secondo anno. Leggi di più

  • Allergie a scuola: ecco cosa sapere e cosa fare

    visita allergologia

    Da cosa fare per correre meno pericoli durante le attività didattiche, a come comportarsi nel caso di una crisi asmatica a scuola, a come intervenire per creare un ambiente più salubre, ecco una Guida utile e sintetica per genitori ed insegnanti alle prese con il problema delle allergie negli studenti. Sul sito dell'Associazione ALPI

  • Alleanze e nuove strategie per smettere di fumare

     lotta al fumo alleanze e nuone strategie per smettere di fumare

    Cosa manca per combattere il fumo in modo realmente efficace? Istituzioni, mondo scientifico, associazioni di cittadini e di pazienti si interrogano sulla opportunità di individuare nuove strategie e nuove alleanze per arginare un fenomeno che rappresenta la principale causa di morte evitabile.

  • Alimentazione, attività fisica, igiene e fumo: quando lo stile di vita incide sulla salute

    alimenti

    Quello che mangiamo costituisce quello che siamo: ecco perché è importante alimentarsi correttamente e in maniera equilibrata per quelle che sono le esigenze dell’età e del corpo; i medici dietologi raccomandano di seguire alcuni semplici abitudini, per permettere al nostro corpo di ottenere quotidianamente i nutrienti di cui ha bisogno, quali il rispetto della prima colazione, il consumo di frutta verdura e cereali e la riduzione del consumo di zuccheri raffinati.

  • Alimentazione Sostenibile: un premio per le scuole

    expo 2015 03 11

    Nell’anno dell’EXPO, Earth Day Italia e Cittadinanzattiva hanno istituito un premio rivolto alle scuole di Roma, con lo scopo di richiamare l’attenzione e stimolare la creatività degli studenti sui temi dell’alimentazione sostenibile.

  • Al via il bando Premio Buone Pratiche Vito Scafidi

    Pubblicato il bando della XI edizione del Premio Buone Pratiche di educazione alla sicurezza ed alla salute "Vito Scafidi", promosso dalla rete scuola di Cittadinanzattiva. Il premio giunge quest'anno alla sua undicesima edizione ed è rivolto a tutte le scuole di ogni ordine e grado che abbiano realizzato nell'anno scolastico in corso o in quello precedente progetti relativi a tre ambiti tematici: educazione al benessere; sicurezza a scuola e sul territorio; educazione alla cittadinanza attiva.

  • Airpack: un kit per valutare la qualità dell'aria nelle scuole

    aria scuole

    La qualità dell'aria soprattutto negli ambienti chiusi è fondamentale soprattutto se si tratta di bambini, soggetti ancora vulnerabili alle contaminazioni ambientali, in praticolare se soffrono di allergie e asma. Con l'obiettivo di far conoscere questo tema, l'Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA), l'Associazione laziale asma e malattie allergiche (Alama), aderente a Federasma e Allergie Onlus, e l'Ufficio Scolastico Regionale hanno presentato Airpack.

  • AIA: Autorizzazione di inquinamento ambientale

    Non ha aspettato che la notte portasse consiglio il ministro Clini e ha firmato la sera del 18 ottobre stesso, appena finita la Conferenza dei servizi, la nuova Aia per l'Ilva di Taranto. L'Aia starebbe per Autorizzazione integrata ambientale, quel provvedimento nato proprio per "la prevenzione e la riduzione integrate dell'inquinamento proveniente dalle attività industriali". L'Aia non è un insieme di misure prefissate, ma uno strumento da adattare alle caratteristiche di un impianto industriale: per esempio al fatto che questo sorga a 100 chilometri dal primo centro urbano disponibile piuttosto che nel cuore di una città e a un passo dal suo mare.

  • Ad Amatrice arriva la mensa sperimentale

    La Regione Lazio ed il Comune di Amatrice hanno dato il via ad una collaborazione per realizzare una mensa sperimentale che fornisca pasti agli studenti di scuole limitrofe. Saranno i ragazzi dell'Istituto Superiore Professionale di Amatrice a cucinare per gli alunni della scuola media, primaria e dell'infanzia. Una sperimentazione finanziata con 100 mila euro per l'acquisto di materiali e strumenti necessari. L'iniziativa eviterà agli alunni di spostarsi in bus per recarsi in un'altra struttura ed usufruire del servizio mensa. Per saperne di più

  • ActionAid, Slow Food Italia e Cittadinanzattiva ancora insieme per “La mensa che vorrei”

    expo laboratori bambini

    Bimbi ad Expo 2015
    Milano, lunedì 26ottobre ore 10.30 - 12.30, Spazio Slow Food - Padiglione H12 Expo

    Bambini in festa e intenti a “giocare” con il diritto al cibo. Così si presentava questa mattina il Padiglione di Slow Food ad Expo. Sessanta alunni di varie scuole del territorio lombardo hanno infatti preso parte ai laboratori ludico-didattici organizzati nel quadro dell’iniziativa“La mensa che vorrei”, progetto di educazione al diritto al cibo curato da ActionAid, Slow Food Italia e Cittadinanzattiva e nato dal bando “Nutrire il Pianeta”, lanciato da Fondazione Cariplo, Comune di Milano e Regione Lombardia.

    Tramite azioni di sensibilizzazione e un percorso didattico elaborato congiuntamente dalle tre organizzazioni, il progetto mira ad accrescere la qualità, la sostenibilità e la sicurezza delle mense scolastiche di cinquanta scuole italiane e brasiliane, attivando e sensibilizzando i cittadini e gli studenti lombardi sui temi dello spreco alimentare e del diritto al cibo.

  • Abbassare l'IVA sul latte vegetale: firma la petizione!

    Firma la petizione de Il Salvagente sul latte vegetale

    “L’intolleranza non è un lusso, abbassate l’Iva dal 22 al 4% sul latte vegetale”. Questo il titolo della petizione online lanciata dal Salvagente su Change.org, a sostegno delle bevande vegetali alternative al latte di derivazione animale. Mentre negli altri paesi europei l’Iva per i “latti” vegetali è inferiore e copre il 10% in Spagna, il 5,5% in Francia ed è detassata in Gran Bretagna, in Italia come afferma Assobio, membro di Federbio, “l’erario lucra il 18% sulla salute degli allergici al latte”.

  • A spasso insieme a Cagliari!

    A spasso insieme Cagliari

    Cittadinanzattiva Cagliari ONLUS ha in programma per la mattinata di domenica 29 ottobre p.v., dalle ore 9,00 alle ore 12,00 circa, nella zona pedonale del Poetto, la realizzazione di una “Passeggiata sociale intergenerazionale”.

  • A scuola si gioca a scacchi

     scacchi bambini

    Il gioco degli scacchi ha il grande potere di aprire la mente soprattutto nei più giovani. I ragazzi che lo praticano migliorano il rendimento a scuola soprattutto in matematica: è quanto emerge dalle esperienze condotte negli altri paesi europei dove la disciplina degli scacchi è diventata una materia curriculare a tutti gli effetti.

  • A scuola lezione di bici

    5x1000 dichiarazione dei redditi

    Le scuole di Washington hanno detto addio alle classiche lezioni di ginnastica in palestra ed hanno deciso di far posto ad una nuova disciplina: il ciclismo. 80 scuole elementari della città da quest'anno hanno introdotto ore di bicicletta nei programmi scolastici. I bambini impareranno non solo ad andare in bici ma anche la manutenzione del loro mezzo, l'educazione stradale, la lettura di mappe e nozioni di primo soccorso in caso di infortunio.

  • A scuola le mense sono "green"

    Sempre più istituti scelgono per le proprie mense pasti con prodotti biologici, a km zero, equo e solidali, e con un impatto sempre limitato sull'ambiente. In cinque anni le mense sostenibili sono aumentate del 50%, prevalentemente al nord. Per saperne di più

  • A Parma la libreria va in bici

    libreria in bici

    Un bellissimo progetto ideato da Andrea Saccon e realizzato da Parmakids con il contributo di Fondazione Cariparma, Fondazione Monteparma e Comune di Parma, una vera e propria biblioteca itinerante a due ruote, che attraversa le strade e i parchi della città di Parma nei prossimi mesi. Un progetto a impatto zero che ha l' obiettivo di diffondere e difendere la cultura e la lettura, mettendo in rete le biblioteche comunali e i parchi cittadini, luoghi di aggregazione per i più piccoli.

  • A Milano le scuole fatte di legno

    Il Comune di Milano e Brescia, grazie all'uso di azioni della società A2A, hanno avviato un piano di riqualificazione e costruzione di nuove scuole soprattutto nelle zone periferiche. Le scuole in progetto saranno costruite in legno, sono strutture più veloci da edificare (6-8 mesi), sono antisismiche, e sprecano meno energia. Una buona pratica da ricordare e da applicare anche in altre città del nostro Paese. Per saperne di più

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.