Piemonte

  • "Sanità e comunità locali" in Piemonte

    empowerment sanita piemonte

    Da tempo Cittadinanzattiva del Piemonte ritiene che l’empowerment delle comunità locali sia una condizione necessaria per il mantenimento della universalità e della sostenibilità dei sistemi sanitari. Per questo motivo, in collaborazione con la Scuola di igiene e medicina preventiva dell’Università di Torino, il prossimo 18 di marzo organizza la Conferenza annuale “Sanità e comunità locali”, come luogo di incontro e di confronto fra i cittadini dei diversi territori regionali e i responsabili istituzionali e professionali.

  • Merendine a scuola? Le vende lo studente-imprenditore...

    distributorescuola

    Una vicenda ai limiti dell'immaginabile o forse no, visto che alcuni avranno avuto esperienza a scuola del capetto che, invece di dividere la sua merendina con il compagno di banco, semplicemente gliela vendeva.

    Ma a Moncalieri, in provincia di Torino, la vicenda ha assunto risvolti legali e non solo.

    In breve la vicenda: uno studente dell'Istituto Pininfarina, tra l'altro assegnatario di una borsa di studio, aveva creato un mercato parallelo e abusivo di merendine rivendute all’interno della scuola a prezzi modici, ma inferiori a quelli di mercato. insomma svendeva merendine, guadagnando in due anni più di 4800€.

  • Il buco del panino. 3 milioni in meno nelle casse di Torino

    Il panino da casa presenta il conto alle casse del Comune di Torino. Nel capoluogo piemontese, dodici famiglie su cento mandano i figli a scuola con il pranzo preparato a casa. E nelle casse comunali entrano 3 milioni in meno.

    La tendenza è comune a tutti i quartieri della città. Ma l'impennata più notevole si registra nelle periferie meno ricche, Si calcola che tra i rinunciatari alla mensa scolastica, il 20 per cento provenga da famiglie con un reddito più basso.

  • JoinJohnny, l’app che ti aiuta per i disservizi nei trasporti

    JoinJohnny, l’app che dà voce a tutti i cittadini che sono stanchi di subire passivamente i disagi cronici che affliggono i trasporti pubblici, ottiene ulteriori riconoscimenti.  È stato infatti proposto come strumento a tutela dei cittadini utenti della Regione Piemonte nell’ambito del Protocollo di Intesa siglato da quest’ultima e l’Agenzia della mobilità con le associazioni di consumatori con lo scopo di favorire un incremento della  tutela e partecipazione dei cittadini. Questa interlocuzione è fondamentale in una fase in cui si stanno ridefinendo i contratti e i servizi di trasporto. Migliorare il trasporto pubblico locale e regionale è l’obiettivo finale del Protocollo appena firmato

  • Sanità e Comunità locali: il secondo evento sulla nuova sanità territoriale

    “Spendere di meno, spendere meglio”, “Trasferire l’assistenza dall’ospedale al territorio” e, naturalmente “eliminare gli sprechi”: sono queste - commenta Alessio Terzi, segretario regionale per il Piemonte di Cittadinanzattiva - e altre simili, le frasi che accompagnano, da anni, le manovre di contenimento della spesa sanitaria. Principi del tutto condivisibili che rischiano, però, di apparire ai cittadini come  tentativi di mascherare la riduzione dei livelli di servizio.

  • Piemonte: convegno su sanità e territori

    Venerdì 11 dicembre a Torino, presso la sala riunioni di Federfarma, in via Galliari 10 B, si svolgerà il convegno Sanità e comunità locali. Organizzato da Cittadinanzattiva Piemonte in collaborazione con AcEMC Academy of Emergency Medicine and Care - AMaR- Piemonte Onlus Associazione Malati Reumatici del Piemonte - CARD Piemonte- Confederazione Associazioni Regionali di Distretto - FEDERFARMA Federazione Nazionale Unitaria dei Titolari di Farmacia - FEDERSANITA’ - FIASO e SIMEU. “Spendere di meno, spendere meglio”, “Trasferire l’assistenza dall’ospedale al territorio” e, naturalmente “eliminare gli sprechi”: sono queste, e altre simili, le frasi che accompagnano, da anni, le manovre di contenimento della spesa sanitaria. Principi del tutto condivisibili che rischiano, però, di apparire ai cittadini come tentativi di mascherare la riduzione dei livelli di servizio.

  • Active ageing, prevenzione primaria e vaccinazioni. Il convegno di Torino

    Il Piemonte è una regione con un’alta percentuale di anziani: la fascia di popolazione tra i 65 ed i 74 anni rappresenta l’11,7%, a fronte di una media nazionale del 10,6%, mentre quella tra i 75 e gli 84 anni è delll’8,7%, superiore alla media italiana (7,6%).
    Ciò a fronte di un’aspettativa di vita in ulteriore aumento. In Piemonte, infatti gli uomini hanno acquistato 2,8 anni di vita dal 2002 al 2012 (la media italiana è stata di 2,4 anni), mentre le donne hanno acquistato 1,7 anni a fronte di una media nazionale di 1,4 anni.

  • Torino: "invecchiamento attivo" a convegno

    Si terrà il 23 settembre a Torino, presso l'ospedale San Giovanni antica sede – Sala degli Infernotti Via Cavour 31 a partire dalle ore 9.00 e fino alle 13.00, il convegno dal titolo "Invecchiamento attivo, prevenzione, vaccinazioni."
    Per informazioni scarica la locandina.

  • Desenzano del Garda: festa delle associazioni

    Desenzano del Garda

    Domenica 13 settembre si svolgerà a Desenzano del Garda la annuale Festa delle Associazioni. Gli stand delle associazioni, tra queste anche Cittadinanzattiva, saranno aperti dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19, con postazioni musicali e piccole dimostrazioni pratiche, tra performance canore e teatrali, letture, fiabe e laboratori per i più piccoli e tanto altro.

  • Torino: convegno sull'invecchiamento attivo

    vaccino territorio

    Si terrà il 23 settembre a Torino, presso l'ospedale San Giovanni antica sede – Sala degli Infernotti
    Via Cavour 31 a partire dalle ore 9.00 e fino alle 13.00, il convegno dal titolo "Invecchiamento attivo, prevenzione, vaccinazioni".
    Per informazioni scarica la locandina e vai sul sito Cittadinanzattiva-Piemonte

  • Le tappe piemontesi del tour del TDM

     tappa piemonte tdm

    Le tappe di Acqui Terme e di Ovada della campagna itinerante del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva “Sono malato anch’io” sono state l’occasione  per fare il punto sullo stato della sanità piemontese dal punto di vista del cittadino e riaffermare un percorso verso la Carta dei diritti in Pronto soccorso regionale con particolare attenzione "alla presa in carico", “alla continuità dei percorsi di cura" e quello "alle sei ore".

  • Le tappe piemontesi di "Sono malato anch'io"

     tappa piemonte tdm

    Tra il 2000 e il 2013 la Regione Piemonte ha ridotto del 20,6% il numero di posti letto; per quanto riguarda il Pronto Soccorso, tra il 2000 e il 2011 il numero di accessi si è ridotto del 7,5%, mentre il numero di ricoveri in seguito all'accesso al PS si è ridotto del 2,6%. L'ADI rivolta agli anziani tra il 2009 e il 2012 si riduce passando dal 2,3% dal 2,1%. Invece aumenta di molto la spesa dei cittadini per i ticket: si passa dai 109 milioni di euro del 2008 ai 150 milioni del 2012, con un aumento tra il 2011 e il 2012 del 19,5%.

  • Piemonte: cittadini, istituzioni e associazioni a confronto

    piemonte salute

    A Torino si tiene la Conferenza dei servizi Città della salute e della scienza, organizzato e promosso da Cittadinanzattiva con la partecipazione delle istituzioni sanitarie. Sarà un momento di incontro, dibattito e approfondimento sulle questioni della sanità cittadina.
    Per maggiori informazioni, clicca qui. 

  • Presentazione Carta Diritti del Pronto soccorso

    settimana PS piemonte invito carta diritti

    In occasione della settimana nazionale Simeu (Società Italiana di Medicina di Emergenza - Urgenza) del Pronto Soccorso in programma dal 16 al 24 maggio, nella cornice degli eventi previsti, viene presentata la Carta dei diritti al Pronto Soccorso: si tratta di “Un vademecum stilato per ottenere cure più efficaci per i pazienti e migliori condizioni di lavoro per gli operatori sanitari.

  • Torino: sanità e comunità locali

    A Torino il 12 dicembre scorso si è svolta la prima conferenza “SANITA’ E COMUNITA’ LOCALI”. In allegato il documento finale

  • A Torino la prima conferenza sul rapporto fra Sanità e Comunità Locali

    Si terrà a Torino in data 12 dicembre, presso la sala riunioni di Federfarma in via Galliari 10/a, l’appuntamento “Prima Conferenza SANITA’ E COMUNITA’ LOCALI” organizzato da Cittadinanzattiva Piemonte, con la partecipazione  di associazioni di pazienti e federazioni di professionisti del settore sanitario. Il tema è quello della valutazione della qualità e della sostenibilità economica dei servizi sanitari negli ambienti locali. L’attenzione è centrata sulla partecipazione delle comunità e delle risorse culturali, civiche professionali. Leggi il programma

  • Piemonte: Carta dei diritti delle comunità locali

    In Piemonte Cittadinanzattiva ha varato la Carta dei diritti delle comunità locali quale strumento di confronto aperto con le istituzioni locale e regionali. Scarica la carta

  • Piemonte: presentata la Carta dei diritti delle comunità locali

    Prima delle elezioni amministrative in Piemonte, Cittadinanzattiva ha prodotto, redatto e presentato la Carta dei diritti delle comunità locali. Il focus della Carta è la partecipazione alle decisioni pubbliche, e si basa sul riconoscimento di quattro diritti: all'interlocuzione, all'informazione, alla valutazione e ad intervenire affinché l’impiego degli eventuali risparmi generati dalle azioni sussidiarie e dalla mobilitazione delle proprie risorse sia orientato al miglioramento concordato dei servizi locali. In allegato la Carta

  • Protocollo Iren-AACC

    Cittadinanzattiva Piemonte ha siglato lo scorso 9 ottobre, un protocollo d'intesa per la conciliazione paritetica nel settore energia, teleriscaldamento compreso, con IREN Mercato, area del Piemonte per permettere agli utenti del servizio di risolvere in via bonaria eventuali controversie. Il protocollo

  • Piedimonte Matese: fotografie

    Sabato 25 maggio si svolgerà "SCATTANDO PER IL BORGO". Noumenon, Centro Musicale Pro Arte, Cittadinanzattiva e Gu.Pa.Nà presentano: Passeggiata fotografata nel borgo di Piedimonte. Le foto più belle saranno pubblicate sul sito del comune ed esposte durante gli spettacoli del Centro Musicale Pro Arte.

  • Pinerolo: attivo un nuovo TDM

    Dal 9 maggio 2013 è operativo a Pinerolo uno sportello del Tribunale per i Diritti del Malato presso la sede ASL TO3 dell'ex Cottolengo (Palazzo di vetro 3° piano – stradale Fenestrelle 72) ogni giovedì mattina dalle ore 9.30 alle 12.00. Buon lavoro da tutta la redazione.

  • Torino: chiude la sezione TDM dell'ospedale Martini

    Dopo dieci anni di attività lunedì, 20 maggio chiude la sezione TDM dell'Ospedale Nuovo Martini di Torino. Un ringraziamento della redazione a tutti i volontari che in questi anni di attività si sono spesi per tutelare i diritti dei cittadini e l'augurio che presto si possa riaprire la sezione.

  • Acqui Terme, alla Festa di primavera le farfalle della UILDM

    Domenica 17 marzo in programma la Festa di primavera organizzata dalle associazioni locali fra cui Cittadinanzattiva. All'interno dell'evento, la presentazione delle attività delle associazioni, un concerto e la possibilità di acquistare le farfalle della X Giornata UILDM per contribuire alla campagna Assente ingiustificato. La locandina

  • A Ciriè (TO) per conoscere meglio l’ictus

    Il 20 maggio, in occasione dell'evento Ciriè in Fiore, in piazza San Giovanni, Cittadinanzattiva, insieme a professionisti sanitari promuoverà colloqui e visite gratuite per conoscere i fattori di rischio per la prevenzione dell'Ictus. Per saperne di più scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Non solo afasia, a Acqui Terme (AL)

    Il 19 maggio si terrà ad Acqui Terme (AL) la IV Giornata provinciale sull'afasia, promossa da Cittadinanzattiva - Tdm di Acqui Terme e Pe.n.sa persone non solo afasiche. Al centro del dibattito l'ascolto del paziente e la medicina narrativa. Per saperne di più scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Sistema Sanitario Pubblico: quali prospettive?

    Fare luce sulla sanità pubblica, per individuare luci e ombre di un servizio essenziale per i cittadini: è il tema del convegno previsto per il 27 gennaio a Torino, promosso da Cittadinanzattiva e Fondazione Lilly. Tra gli interventi quello di Alessio Terzi, Presidente di Cittadinanzattiva, e di Francesca Moccia, Coordinatrice nazionale Tribunale per i diritti del malato. Il programma

  • In 6500 per l'apertura di un hospice

    6500 firme consegnate alla Regione Piemonte per chiedere l'apertura dell'hospice di Foglizzo (Chivasso). E' la petizione sottoscritta da Samco, associazione che si occupa di malati oncologici, Cittadinanzattiva - Tribunale per i diritti del malato sedi di Ivrea e Ciriè, e numerose altre che operano in ambito socio-sanitario. Leggi di più

  • Sanità e conciliazione: il convegno

    Un convegno sulla conciliazione, promosso da Cittadinanzattiva Piemonte, che si terrà il 30 giugno per affrontare il tema dell'applicabilità del nuovo decreto sulla conciliazione in ambito sanitario. Il programma dell'evento a cui parteciperà Liliana Ciccarelli, Responsabile nazionale settore conciliazione di Cittadinanzattiva.

  • TDM Piemonte sulle indagini sulla sanità regionale

    Il Tribunale per i Diritti del Malato Piemonte interviene sulle attuali vicende nella sanità piemontese. Il segretario regionale di Cittadinanzattiva, Gabriele Ideo, e il Coordinatore regionale del Tribunale per i diritti del malato, Elisabetta Sasso, esprimono la loro amarezza e stupore per le indagini in corso su ipotesi di corruzione particolarmente odiose. Leggi il comunicato

  • Piemonte: corsi per diventare mediatore civile

    Cittadinanzattiva Regione Piemonte Onlus, organizza corsi di formazione per Mediatori professionisti a Torino ed Alessandria. Per maggiori informazioni visita il sito o contatta la sede regionale di Cittadinanzattiva a Torino

  • Piemonte - Cittadinanzattiva sul Sistema sanitario regionale

    Il Segretario regionale di Cittadinanzattiva Piemonte Gabriele Ideo e il Coordinatore regionale del Tribunale per i Diritti del Malato Elisabetta Sasso intervengono sulle decisioni della Giunta regionale in merito al riordino del sistema sanitario e sul conseguente dibattito. Leggi il comunicato

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.