Partecipazione

  • Chi ha meno può dare di più

    progetto puglia sindrome di Down

    "Chi ha meno può dare di più" questo il nome del progetto di Cittadinanzattiva - TdM Casarano, dedicato all'inclusione di soggetti diversamente abili.

    Il 4 gennaio a Casarano un evento di festa e solidarietà per parlarne.

  • Attivismo solidale, una nuova opportunità per i giovani europei

    Corpo europeo solidarietà

    Il Corpo europeo di solidarietà è la nuova iniziativa lanciata dalla Commissione per diffondere i valori della cittadinanza europea e dell’attivismo civico tra le nuove generazioni, con l'obiettivo finale di costruire una società più inclusiva e solidale. Infatti, il Corpo europeo offrirà ai giovani tra i 18 e i 30 anni opportunità di lavoro o di volontariato, nel proprio paese o all'estero, nell'ambito di progetti destinati ad aiutare comunità o popolazioni europee in difficoltà.

  • Antonio Gaudioso relatore al primo Festival della comunicazione Sociale

    Festival della Comunicazione Sociale

    La Fondazione Pubblicità Progresso organizza a Milano il primo Festival della Comunicazione Sociale. Questa prima edizione ha come focus specifico il ruolo della comunicazione sociale per promuovere una nuova cultura della sostenibilità. Si parlerà delle modalità per coinvolgere le persone sui grandi temi sociali, della necessità di innovare strumenti e linguaggi per comunicare con il cittadino, dell’impegno delle imprese non solo per sostenere buone cause ma anche per promuovere il cambiamento negli stili di vita e di consumo.

  • Genitori e scuola: il vademecum per partecipare!

    Una guida rivolta ai comitati e alle associazioni dei genitori realizzata dal Coordinamento delle associazioni genitori della provincia, insieme con le istituzioni locali, il CSV di Bergamo e l’Ufficio Scolastico Provinciale. La guida pratica, frutto di un lavoro durato un anno e condiviso dai soggetti promotori, affronta significato, aspetti giuridici e implicazioni fiscali legati alla costituzione e all’attività delle associazioni dei genitori. 

  • Week end nei borghi dell'Italia che cambia

    Italia che Cambia, in collaborazione con Viaggi e Miraggiorganizza due giorni di escursioni in un territorio vergine e punteggiato da antichi borghi tra Liguria e Piemonte.

    Il viaggio è in programma sabato 5 e domenica 6 novembre: il termine per le iscrizioni è venerdì 28 ottobre.

    Il viaggio svelerà il territorio di Alto e Caprauna, la loro rinascita per mano di riabitanti, pronti a mettersi in gioco per il territorio e come percorso di rinascita personale. Due giorni di narrazioni ed incontri, per riflettere, per prendere spunto e per conoscere l’Italia che nessuno ci racconta, ma che esiste.

  • Al via il Concorso fotografico gratuito "SC-ATTI-DI PARTECIP-AZIONE"

    evento campania copy

    Cittadinanzattiva Campania insieme ad altre associazioni del territorio promuovono il Concorso Fotografico “SC-ATTI-DI-PARTECIP-AZIONE”. Il concorso vuole porre l’attenzione sull’immenso valore sociale dell’attivismo civico, nell'ottica dellla cura dei beni cumuni ma in una veste nuova attraverso la fotografia . Per saperne di più leggi il comunicato e il regolamento per partecipare

  • In viaggio con Simona. “Per me non ci sono cure, ma arriverò sull'Himalaya”

    viaggio simona ca

    “In viaggio con Simona”, questo il nome del blog che Cittadinanzattiva ha realizzato per raccontare la storia di Simona e per sostenerla nella realizzazione del suo sogno, “viaggiare nonostante la malattia”.
    Ma chi è Simona?

    Simona è nata e vive a Roma, di casa esce poco, perché la città ha troppe barriere architettoniche. Una giovane donna di 42 anni, abituata ad essere indipendente. Che oggi vive 24 ore su 24 con l’assistenza della mamma: «Ma ho bisogno di un badante. Non peso neanche 50 chili, ma sono un peso morto. Mia mamma ha già i suoi problemi e da quando mi sono ammalata è entrata in depressione. Insieme ci facciamo male». Ma se c’è una cosa che non si fa mancare sono i viaggi.

  • La partecipazione dal recupero dei beni abbandonati

    disponibile partecipazione

    Partecipazione: come recuperare gli edifici abbandonati. I cittadini si organizzano per il territorio
    L'intervista di Antonio Gaudioso, Segretario generale di Cittadinanzattiva su Disponibile!, il progetto sulla riqualificazione e il riuso di beni abbandonati.

  • #ioleggoperchè. Attivatevi per le biblioteche scolastiche!

    Fino al 26 settembre è possibile creare un gemellaggio fra le scuole e le librerie, per permettere alle prime di arricchire la propria biblioteca scolastica. Dopo la fase di gemellaggio, da sabato 22 a domenica 30 ottobre 2016, le librerie italiane aderenti all’iniziativa accoglieranno i cittadini che vorranno acquistare un libro per donarlo a una scuola. I volumi raccolti saranno consegnati agli istituti scolastici primari e secondari di primo e secondo grado che avranno aderito all’iniziativa e andranno ad arricchire le loro biblioteche, o a costituirne di nuove là dove non ci sono.

  • Giovanni Moro, Vedi alla voce... Partecipazione!

    giovanni moro copy

    “Oggi un po’ in tutto il mondo i conti della democrazia non tornano. Il Festival ha consentito di mettere a confronto idee e parole date per scontate con realtà che le mettono in discussione, ma nello stesso tempo le ridefiniscono e le arricchiscono - spiega Giovanni Moro, consigliere scientifico del Festival - La più importante di queste parole è stata proprio “partecipazione”, che connota una molteplicità di azioni dei cittadini per dare forma alla società realizzando l’interesse generale, ben al di là dell’esercizio del voto”.

  • Un pianoforte per l'Aquila, Appuntamento col jazz il 4/09

    un piano forte aquila

    "Il jazz italiano per l’Aquila”, una mobilitazione gratuita di 600 musicisti su 20 palchi per oltre 100 concerti il 4 settembre, organizzata da Associazione Nazionale I-Jazz (50 maggiori festival Italiani e da Associazione Musicisti MIDJ. Lo scorso anno vide la partecipazione di ben 65.000 persone.

  • Dal Festival della Partecipazione una proposta per rianimare la democrazia in Italia

    30 mila le persone che hanno contribuito alla quattro giorni del Primo Festival della Partecipazione a L’Aquila fra cittadini, associazioni civiche, Ministri della Repubblica, il segretario di uno dei maggiori sindacati del Paese, direttori di testate giornalistiche.

    "La partecipazione non è un picnic di gala - sottolinea Antonio Gaudioso, Segretario generale di Cittadinanzattiva - Siamo un soggetto politico che ha la capacità di fare informazione civica, cioè produciamo informazioni basate sul punto di osservazione dei cittadini attraverso una rielaborazione non improvvisata e basata sulle attività quotidiane di promozione e tutela dei diritti. E soprattutto in grado di produrre cambiamenti nella realtà quotidiana, a favore di un nuovo modello di democrazia di cui la partecipazione è un asse fondante”.

  • Festival della Partecipazione: le foto e i video

    pranzoperai ridimensionata

    Un resoconto del Festival della Partecipazione, attraverso le foto degli oltre 80 eventi che hanno animato le vie dell'Aquila e il video finale di resoconto.

    Eventi, laboratori, concerti, spettacoli teatrali, incontri e confronti sul tema e sulle parole della partecipazione. Nei quattro giorni del Festival, la partecipazione non era solo nei luoghi scelti dalle tre organizzazioni promotrici, ActionAid Italia, Cittadinanzattiva e Slow Food Italia, ma ha attraversato tutta la città, nei volti e le parole entusiaste dei partecipanti.

  • Soci@lDays 2016: al via il Festival delle Associazioni

    tappa terni

    Dal 14 al 17 luglio 2016 presso il “Curvone” di Piazzale Magellano, Lido di Ostia, si terrà il Soci@lDays 2016, un Festival promosso da 40 Associazioni, tra cui Cittadinanzattiva, per dare vita ad una grande Rete Sociale dove volontariato, artigianato, musica e sport mostreranno il volto di un territorio che non accetta di restare terra di indifferenza e rassegnazione.

  • #iopartecipo: le voci dall'Aquila

     04 cottura pane ridimensionata

    Vi raccontiamo, attraverso le parole di alcuni fra i tanti partecipanti al Festival, cosa ha rappresentato e come hanno vissuto in prima persone questa esperienza, così come hanno testimoniato sui social network, o anche tramite messaggi mail e sms.

  • Festival della partecipazione: il resoconto a TG2

    Guarda sul sito della RAI il servizio del Tg2 a chiusura del Festival della Partecipazione

  • Vedi alla voce...Partecipazione

    giovanni moro

    Partecipazione, volontariato, cittadinanza attiva, potere, politica, rappresentanza. Sono le 6 "parole magiche" che molto spesso sentiamo ricorrere, spesso senza chiarire fino in fondo di cosa si stia parlando.

  • Dal Festival della Partecipazione una proposta per rianimare la democrazia in Italia

    panoramica piazzaLAquila

    Una proposta per rianimare la democrazia in Italia. 30 mila le persone che hanno contribuito alla quattro giorni del Primo festival della Partecipazione a L’Aquila fra cittadini, Associazioni civiche, Ministri della Repubblica, il segretario di uno dei maggiori sindacati del Paese, direttori di testata.

    I cittadini hanno confermato attraverso il Festival della Partecipazione che la politica si fa con il confronto e non può essere confinata alla rappresentanza. La risposta all’antipolitica è una politica che richiede un investimento nella partecipazione attraverso le regole di un confronto aperto, acceso, informato e ragionevole.

  • #fdp2016. PMA: quando i cittadini vincono

    Domenica 10 luglio 2016 si terrà, all’interno della serie di eventi previsti per il “Festival della Partecipazione” - manifestazione organizzata da Cittadinanzattiva, ActionAid e Slow Food Italia, a L’Aquila - un incontro sul tema della Procreazione Medicalmente Assistita.

  • Social Days: l'evento sociale sul litorale di Ostia

    socialdays

    Musica, sport, laboratori, dibattiti, buon cibo: sta arrivando ad Ostia l'evento più sociale del litorale, dal 14 al 17 luglio SOCI@L DAYS @Curvone.

    Quattro giorni di banchetti, intrattenimento, aperitivi, proposte e servizi per il territorio, in un evento completamente autofinanziato e no-profit, dove vi accoglieranno ASSOCIAZIONI, artigiani, musicisti e artisti del luogo e non.

  • Vedi alla voce… Partecipazione!

    Il dibattito pubblico del nostro paese è occupato, o meglio infestato, di parole magiche. Si tratta di parole pubbliche che vengono continuamente evocate e ripetute senza chiarire precisamente di che cosa si sta parlando e perché si attribuisce un particolare significato a un’azione, a un soggetto o a uno stato di fatto che esse denotano. A guardarle con attenzione, però, queste parole risultano confuse, vaghe quanto a significato e al rapporto con la “cosa” a cui si riferiscono, deboli dal punto di vista logico e concettuale. Malgrado questo, o forse proprio per questo, esse vengono utilizzate per dare o togliere valore, importanza e rilievo sociale a fatti, azioni e circostanze. Anche quando, a guardare meglio, non c’è proprio nessuna ragione che lo giustifichi.

  • Partita la Lunga Marcia per L'Aquila

    marcia verso aquila festival

    "Già da 3 giorni siamo in cammino. Partiti il 25 giugno da San Giuliano di Puglia, la cittadina dove il terremoto del 2002 ha ucciso 27 bambini con la loro maestra, la lunga marcia per L'Aquila, percorrendo il tratturo Celano Foggia, ha fatto tappa nei comuni molisani di Ripabottoni, Castelbottaccio e Sant'Angelo Limosano.

  • Festival della Partecipazione: ci siamo! Dal 7 luglio all'Aquila

    Ci siamo. Giovedì 7 luglio parte il Festival della Partecipazione, in programma a L'Aquila fino a domenica 10, promosso da ActionAid Italia, Cittadinanzattiva e Slow Food Italia, in collaborazione con il Comune dell'Aquila. 

    Ripartire dalla partecipazione per il cambiamento dell’Italia e dei territori. La partecipazione e la riappropriazione dello spazio politico da parte dei cittadini, infatti, sono la chiave per una democrazia compiuta, più qualificata ed efficiente.

  • Dal 7 al 10 luglio a l'Aquila il I Festival della Partecipazione

    A L’Aquila, dal 7 al 10 luglio 2016, si svolgerà il Festival della Partecipazione. L’idea di questo evento nasce da Italia, sveglia!, un patto stretto da tre organizzazioni civiche, ActionAid Italia, Cittadinanzattiva e Slow Food Italia, che, pur avendo missione e caratteristiche differenti, si sentono accomunate dalla volontà di contribuire, con attività condivise, al cambiamento del nostro Paese mediante una partecipazione più riconosciuta e qualificata dei cittadini al governo delle politiche pubbliche.

  • L'Italia generativa. Convegno all'Istituto Sturzo

    Collaborazione Complessità 1

    Si terrà il 21 giugno a Roma, dalle ore 17, presso la Sala Perin del Vaga dell'Istituto Luigi Sturzo, il Convegno "L'Italia generativa. Logiche e pratiche del Paese che genera valore".

  • Presentato all'Aquila il Festival della Partecipazione

    Ripartire dalla partecipazione per il cambiamento dell’Italia e dei territori. La partecipazione e la riappropriazione dello spazio politico da parte dei cittadini, infatti, sono la chiave per una democrazia compiuta, più qualificata ed efficiente. È questo che si propone di realizzare il Festival della Partecipazione, una quattro giorni di dibattiti, conferenze, workshop, spettacoli teatrali, musica, cultura, cibo, che avranno per protagonista la città dell'Aquila con le sue piazze, i teatri, i cortili di alcuni degli antichi palazzi restituiti da poco alla loro bellezza, insieme ad oltre cento ospiti, e a tutte le persone che vorranno partecipare, ascoltare, ma soprattutto condividere.

  • Presentato all'Aquila il Festival della Partecipazione

    DAL 7 AL 10 LUGLIO ALL'AQUILA LA PRIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA PARTECIPAZIONE

    Dibattiti, musica, teatro, cibo. Un laboratorio di idee che attraverserà la città con oltre cento protagonisti

    L’Aquila, 15 giugno 2016 – Ripartire dalla partecipazione per il cambiamento dell’Italia e dei territori. La partecipazione e la riappropriazione dello spazio politico da parte dei cittadini, infatti, sono la chiave per una democrazia compiuta, più qualificata ed efficiente. È questo che si propone di realizzare il Festival della Partecipazione, una quattro giorni di dibattiti, conferenze, workshop, spettacoli teatrali, musica, cultura, cibo, che avranno per protagonista la città dell'Aquila con le sue piazze, i teatri, i cortili di alcuni degli antichi palazzi restituiti da poco alla loro bellezza, insieme ad oltre cento ospiti, e a tutte le persone che vorranno partecipare, ascoltare, ma soprattutto condividere. E poi lezioni magistrali, un pranzo condiviso dei cittadini aquilani insieme a un migliaio dei 3.500 operai che lavorano nei cantieri attivi in città, una disco soup e due concerti, l'arrivo della Lunga Marcia per l'Aquila, il mercato contadino, l'apertura degli antichi forni. E tutto questo sarà seguito dal programma “Tutta la città ne parla” di Radio3, da Radio L’Aquila1, e da “Il Centro”, che quest'anno festeggia il trentennale, con le loro redazioni in Piazza Duomo.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.