Dal Territorio

ospedale caserta arresto

L'ulteriore inchiesta giudiziaria inerente l'Azienda Ospedaliera S.Anna e S.Sebastiano di Caserta ha messo in luce la presenza di gravi illeciti nell'assegnazione di contratti e nella gestione dei relativi servizi che hanno avuto diretto impatto sulla qualità del servizio reso ai cittadini. Cittadinanzattiva conferma il proprio impegno a supporto dei pazienti del nosocomio attraverso il Tribunale per i Diritti del Malato e rende noto che si costituirà parte civile nel processo ai responsabili di questi infami comportamenti.  

"Apprezziamo il lavoro svolto dagli inquirenti, anche in tempi celeri, per l'accertamento delle responsabilità e ci auguriamo che le eventuali sanzioni arrivino in tempi stretti.
L'accaduto pone in luce il problema dei controlli sui lavori pubblici inerenti la sicurezza delle scuole, un ambito su cui l'urgenza di intervenire non può far passare in secondo piano l'aspetto relativo alla correttezza e qualità dei lavori svolti e al controllo sugli stessi. Per questo valuteremo la possibilità di costituirci parte civile nel processo per truffa sui lavori di ristrutturazione, in nome del nostro impegno per la trasparenza e la legalità". A dichiararlo è Daniela Mondatore, Presidente di Cittadinanzattiva Puglia, in merito alla indagine della Guardia di Finanza per il crollo della Scuola Pessina di Ostuni che ha portato alla notifica di un avviso di garanzia a sette persone, quattro imprenditori, due tecnici e un dirigente comunale ritenuti responsabili di abuso d'ufficio e turbativa d'asta.

In questi giorni la II Commissione del Consiglio Regionale Ligure sta completando  le audizioni in merito al Disegno di Legge regionale di iniziativa della Giunta (in particolare dell'assessorato alla Sanità) sulla costituzione della nuova Agenzia (A.Li.Sa.) che andrà a sostituire in toto l'A.R.S. (Agenzia Regionale Sanitaria).
Secondo il disegno della Giunta Regionale, A.Li.Sa. dovrebbe svolgere funzioni di programmazione sanitaria e socio-sanitaria, coordinamento, indirizzo e governance delle AASSLL e relative attività connesse, quali funzioni di gestione di attività tecnico specialistiche anche di supporto alle AASSLL.

Stretto di Messina

In relazione alla operazione della magistratura denominata "Fata Morgana" che ha coinvolto numerosi politici, imprese e organizzazioni rileviamo la presenza, tra gli altri imputati, di tal Pietropaolo Domenico, presidente di “Cittadinanza Attiva”, che riunisce 20 Associazioni sul territorio reggino, Cittadinanzattiva Calabria precisa chel'organizzazione coinvolta ha usato abusivamente e senza avere titolo un nome da essa registrata e tutelata dalle norme su marchi e brevetti, precisa altresì che Domenico Pietropaolo non è presidente di Cittadinanzattiva Calabria e che non è mai stato aderente di Cittadinanzattiva Calabria.

Si riserva di adire le vie legali per l'uso del nome e, allo stesso modo, di adire alle vie legali verso chi volesse accostare il nostro nome all'inchiesta della magistratura reggina al quale va tutto il nostro sostegno nel contrasto ai fenomeni criminali mafiosi.

Calabria indietro su stili di vita e screening oncologici, calendario vaccinale con offerta più ricca d’Italia: “Lavorare su un piano integrato di interventi per la prevenzione”. Ieri a Catanzaro il convegno Cittadinanzattiva “Active ageing, prevenzione primaria, vaccinazioni”.

In Calabria l’aspettativa di vita è di 81,8 anni, a fronte di una media del Mezzogiorno di 81,5 e di una media nazionale di 82,2. Tuttavia, rispetto non solo alle altre regioni del Mezzogiorno ma a tutto il territorio nazionale, la Calabria registra una speranza di vita in buona salute più bassa, pari a 52,3 anni, a fronte di una media del Sud Italia di 55,4 anni e di una media nazionale di 58,2 anni. Anche gli stili di vita rappresentano senza dubbio un aspetto critico. Se l’eccesso di peso affligge il 50,3% della popolazione, rispetto ad una media italiana del 44,6, il dato più allarmante è il sovrappeso per bambini e adolescenti che in Calabria riguarda il 34,5%, contro la media nazionale del 26,5%; il tasso di sedentarietà si attesta sul 54,9%, contro la media del 39,7%, mentre un’alimentazione non adeguata è seguita dal 10% dei cittadini, a fronte di un dato nazionale del 18,1%.

marino

Cittadinanzattiva Lazio esprime la propria soddisfazione nel vedere sottoscritto dal Sindaco di  Roma Capitale Ignazio Marino l'importante protocollo di intesa che avvia, per la prima volta a Roma dopo un'attesa di sette anni (il tutto è previsto dal comma 461 della legge finanziaria del 2008, fino ad oggi mai applicato), un processo di confronto e collaborazione sull'importantissimo tema della tutela dei consumatori e degli utenti . E' davvero una svolta per la nostra città.

Siamo fiduciosi che il percorso porterà a risultati visibili  e concreti anche nei monitoraggi dei servizi di pubblica utilità e nella realizzazione di nuovi contratti di servizio con le aziende municipalizzate.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.