Le due facce della scuola italiana in mostra a Napoli dal 15 al 17 settembre. Presentata in Piazza Trieste e Trento l’installazione promossa da Cittadinanzattiva, FederlegnoArredo Eventi e MADE expo.
È stata presentata oggi a Napoli, dove sarà visitabile fino al 17, "La mia scuola è", un'installazione architettonica che, da aprile, sta portando nelle piazze italiane uno spaccato della scuola italiana, per metterne a confronto gli aspetti più negativi e inadeguati, come lesioni strutturali e muffe alle pareti, arredi non a norma, barriere architettoniche e cortili degradati, e quelli positivi, improntati alla sicurezza, alla cura degli ambienti, all'innovazione.

L'installazione, promossa da Cittadinanzattiva, FederlegnoArredo Eventi e MADE expo, ha fatto tappa in 8 città: Torino, Padova, Modena, Spoleto, Milano, Udine, Napoli (15-17 settembre) e infine Roma (18-20 settembre).

Per tutta la durata del tour, studenti, genitori, insegnanti e singoli cittadini possono compilare un questionario online sul sito web www.lamiascuola.org. sullo stato della scuola che frequentano o conoscono.

La tappa di Napoli de “La mia scuola è” - afferma Nando Iavarone, segretario regionale di Cittadinanzattiva Campania - “ci consente di riportare all’attenzione di tutti i cittadini e delle istituzioni preposte la gravità delle condizioni in cui versano molte delle scuole della Campania rispetto alla sicurezza strutturale ed allo stato manutentivo. Un riscontro di ciò è dato anche dalle numerose segnalazioni e richieste di intervento pervenute alle nostre sedi. Purtroppo il rifiuto da parte di molti Dirigenti scolastici ci ha consentito di effettuare il monitoraggio, che annualmente conduciamo su un piccolo campione di edifici. Con questa Campagna vogliamo, ancora una volta, sollecitare le istituzioni regionali e comunali a considerare l’edilizia scolastica una priorità sulla quale investire sia in termini di costruzione di nuove scuole, accessibili, energeticamente sostenibili ma anche di promuovere

programmi di formazione per la diffusione della cultura della sicurezza a scuola e sul territorio in particolar modo tra genitori e studenti, insegnanti e cittadini”.

“Le scuole in legno non sono utopia, ma da anni una realtà di eccellenza italiana che comprende decine e decine di edifici. FederlegnoArredo promuove la costruzione di scuole belle e sicure, compatibili con l’ambiente, destinate a durare nel tempo e a garantire un’alta resistenza al sisma” ha commentato a margine della presentazione Claudio Giust - Presidente Gruppo Case ed edifici a struttura di Legno – Assolegno. “Le strutture in legno garantiscono i più alti standard qualitativi e funzionali: permettono di avere un ottimo isolamento acustico, una diminuzione del fabbisogno energetico e una notevole riduzione dell’emissione di anidride carbonica in atmosfera. Sono prodotte con legno certificato, proveniente da foreste gestite correttamente con ricrescita programmata”. 

 

 "La mia scuola è" è promossa da Cittadinanzattiva e FederlegnoArredo Eventi, e MADE expo, con il sostegno non condizionato di Vastarredo, Federchimica-Assosalute, Samsung Electronics Italia e Unipol Sai. La campagna si svolge sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, in collaborazione con il Dipartimento della Protezione civile, con il patrocinio di Pubblicità Progresso.

 

 

Ufficio Stampa
Ufficio stampa e comunicazione di Cittadinanzattiva, e se no di chi? Scriviamo, parliamo, twittiamo e ci divertiamo. Se esageriamo, ditecelo!

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.