Anno 8, numero 392 - 12 novembre 2015
Cittadinanzattiva (visita il sito web www.Cittadinanzattiva.it)
Cittadinanzattiva (visita il sito web www.Cittadinanzattiva.it)

 

 
 

Il Punto

Rapporto PiT salute 2015: appuntamento il 13 novembre

Si terrà giorno 13 novembre la presentazione dei dati contenuti nel Rapporto PiT Salute 2015 di Cittadinanzattiva/Tribunale per i diritti del malato.
Il Rapporto è alla sua diciottesima edizione e tratta le informazioni che il servizio PiT Salute e le 330 sezioni territoriali del Tribunale per i diritti del malato raccolgono nel corso della propria attività di tutela dei cittadini in ambito sanitario.

Semplicemente ben-essere: al via la nostra campagna con Simply

Studenti promotori di benessere a scuola e sul territorio: parte “Semplicemente Ben-essere”, la campagna di informazione e sensibilizzazione nelle scuole e sul territorio promossa da Cittadinanzattiva in collaborazione con la catena di supermercati Simply.e Simply.

Il Punto

News

“Sono malato anch’io”: la tappa di Bologna su liste d’attesa e intramoenia

“E’ necessario avviare  una reale politica nazionale sulle liste di attesa, che sembra essere scomparsa dall’agenda delle priorità”.  Queste alcune delle dichiarazioni di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva, in apertura della tappa bolognese (a Palazzo D’Accursio) della campagna itinerante “Sono malato anch’io – la mia salute è un bene di tutti. “Apprezziamo il Piano avviato dalla Regione, 22 azioni precise di contrasto alle liste di attesa, obiettivi  specifici e tempistica chiare, quindi una priorità per la sanità regionale. E’ un atto politico e non frutto di sole scelte tecniche, come troppo spesso abbiamo visto in questi anni”, ha continuato Aceti. “In particolare, molto importanti sono le azioni per far migliorare la produttività in sanità.

Correlazione fra leucemia infantile e aree densamente popolate: lo studio

L'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia ha condotto una ricerca all'interno dell'area delle province di Modena e Reggio Emilia, ed evidenziato un aumento del rischio di leucemia infantile nelle aree urbanizzate a forte densità abitativa, a prescindere dal ruolo (ormai accertato) dell'inquinamento atmosferico da traffico e soprattutto dal benzene.
Il prof. Marco Vinceti, uno degli autori del lavoro, per spiegare tale incremento di rischio, evidenzia, al di là dell'inquinamento atmosferico, cause infettive, legate alla maggiore densità della popolazione nelle aree fortemente urbanizzate.

Manifestazione contro licenziamento operatori salute mentale

L’Aresam (Associazione Regionale per la Salute Mentale) ha indetto per il 18 novembre prossimo alle ore 10:00 una manifestazione davanti alla Regione (Via C. Colombo) per essere ascoltata dal presidente Nicola Zingaretti, Commissario ad acta della sanità, in merito all’imminente licenziamento di 125 operatori precari che lavorano a vario titolo nei servizi di salute mentale del territorio. Tale riduzione dell’organico metterebbe seriamente in pericolo la sopravvivenza dei servizi stessi, compromettendo l’accesso degli utenti alle cure psichiatriche, che già ora vengono erogate con difficoltà e senza la necessaria integrazione socio-sanitaria.

News

Regolamentiamo la Sharing economy!

A richiedere una regolamentazione specifica della sharing economy è Gnammo, la piattaforma di social eating, che spiega come sarebbe utile normare le diverse fattispecie presenti a oggi sul mercato e prevedere un unico  “sharing economy provider” per regolare le tasse. La proposta nasce da un evidente sviluppo del fenomeno della "economia della condivisione" che a livello trasversale sta interessando quasi tutti i settori, andando a cambiare le abitudini dei cittadini a seconda delle necessità.

Quanto (si) giocano gli italiani?

Aumentano le tasse sulle nuove macchinette slot per il gioco d’azzardo, ma allo stesso tempo vengono sanate le macchinette irregolari e rinnovate cosi tutte le concessioni. Dove siamo? In Italia che ancora una volta, con la legge di Stabilità, riserva una attenzione particolare al gioco d’azzardo soffermandosi appunto sulla voce “giochi”.

News

Garante dei detenuti, Cittadinanzattiva Lazio e Antigone chiedono la nomina

La situazione drammatica che caratterizza il sistema carcerario in Italia è ormai nota. Ma nonostante l’emergenza, le amministrazioni e le Istituzioni continuano a ritardare provvedimenti considerati urgenti ed essenziali per la garanzia dei diritti dei detenuti. Un caso simbolico è rappresentato dalla Regione Lazio dove, a fronte di una popolazione carceraria in esubero, a distanza di molti mesi ancora non si è provveduto alla nomina del Garante dei detenuti, nonostante vi sia stato un bando e nonostante la nomina fosse nelle scorse settimane all’ordine del giorno del Consiglio regionale.

Mafia capitale, Cittadinanzattiva presenta nuova richiesta di ammissione

In seguito alle prime condanne emesse lo scorso 3 novembre per i quattro imputati coinvolti nell’inchiesta di Mafia capitale che hanno scelto il giudizio abbreviato, Cittadinanzattiva ha visto immediatamente riconoscersi quale parte civile nel processo il risarcimento del danno arrecato da uno degli imputati.

L’Utente al centro del cambiamento, Cittadinanzattiva al convegno di ADG

Il 13 novembre prossimo si svolgerà a Carpi, in provincia di Modena, il terzo Convegno nazionale di Agenda Digitale Giustizia (ADG), l’associazione di operatori di giustizia ed esperti nata nel 2012 con l’intento di lavorare per il miglioramento della qualità dei servizi del settore. Il tema del convegno sarà il processo di informatizzazione della giustizia ed il ruolo dei utenti (cittadini e operatori) con uno sguardo anche ai sistemi giudiziari europei ed alle innovazioni poste in essere.

Violenza sulle donne, si può fare di più

E’ l’ONU stesso a richiamare l’Italia ed a chiedere al nostro Paese di mettere in atto azioni concrete e sforzi maggiori per combattere la violenza contro le donne, un vero e proprio crimine di Stato ed un obbligo internazionale da cui non si può prescindere. Nonostante i passi in avanti che il Governo italiano ha fatto negli ultimi anni, quello della violenza sulle donne rappresenta ancora un punto debole del nostro sistema di tutela, poiché il numero di femminicidi resta ancora elevato.

News

Sicurezza delle scuole: due occasioni mancate

"Due occasioni mancate per incrementare i fondi per la messa in sicurezza delle scuole". è questo il giudizio di Cittadinanzattiva in merito a due recenti interventi di Stato e Governo: da una parte la scarsa pubblicizzazione della possibilità per i cittadini di donare l'8 per mille all'edilizia scolastica, come denunciato anche dalla Corte dei Conti; d'altra, l'approvazione del Decreto “Disposizioni urgenti in materia economico-sociale” avente, tra l’altro, lo scopo di rendere immediatamente disponibili gli stanziamenti per la prosecuzione del programma #scuolebelle: 110 milioni di euro in 2 anni per interventi di piccola manutenzione, decoro e ripristino funzionale degli edifici.

Il padiglione di Expo diventa una scuola in Africa

E' quello che accadrà al padiglione della Ferrero; l'azienda infatti ha deciso di smontare le componenti del proprio padiglione e spedirli in SudAfrica e Asia dove è presente con un progetto di impresa sociale. Il progetto imprenditoriale Michele Ferrero ha come obiettivo dare un contributo a sostegno delle comunità locali dove è presente.

Nella foresta dei diritti un albero per la Scuola di Cittadinanzattiva

Un albero nella "foresta dei dirittti" creata da Leroy Merlin è dedicato alla rete Scuola di Cittadinanzattiva.
L'iniziativa rientra nel progetto "Diritti per la nostra strada" finalizzato alla realizzazione e sottoscrizione del codice di condotta. Con questa azione Leroy Merlin ha voluto dimostrare il proprio impegno nella salvaguardia dell'ambiente, nel rispetto della legalità e dei diritti del consumatore. Per ogni codice di condotta siglato dai propri partner, l'azienda ha deciso di piantare un albero, creando una vera e prorpia riserva naturale nel Bosco d'Alcamo, i cui alberi furono distrutti a causa di un incendio doloso.

Un milione di euro per il restyling degli spazi comuni nelle scuole

Il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, con il bando #lamiascuolaccogliente, stanzia un milione di euro per recuperare e valorizzare spazi comuni nelle scuole del nostro Paese. L'obiettivo è riqualificare, abbellire ambienti scolastici e realizzare iniziative che possano stimolare la creatività degli studenti. L'idea è proprio rendere le nostre scuole più accoglienti.

La "buona scuola" vista dal guru inglese Ken Robinson

"Una Buona Scuola? Quella che aiuta i ragazzi a capire il mondo e a entusiasmarsi, a trovare lavoro e a essere felici"
Un'ampia riflessione sulla "buona scuola", non in riferimento a quella appena varata dal Governo Renzi, ma in generale al tipo di approccio educativo di cui avrebbero bisogno gli studenti, non solo italiani.

News

Associazione Consumatori UE: stop ad etichette alimentari ingannevoli

L'associazione europea dei consumatori (BEUC), in occasione del lancio di uno studio che raccoglie le indagini condotte in sette Paesi europei, segnala la necessità di etichette alimentari più trasparenti, in particolare per quanto riguarda prodotti a base di carne.

Il Punto

Valore Paese DIMORE: PETRALIA SOTTANA

Giovedì 26 novembre 2015 a Petralia Sottana (PA) alle ore 10.30, è previsto un incontro per il lancio della consultazione pubblica sull’Ex Convento dei Padri Riformati. Domina il centro storico e la vallata del fiume Imera meridionale, affacciandosi nel massiccio centrale delle Madonie, cuore e fulcro dell’omonimo Parco Regionale. 
L’ex Convento si apre a diversi scenari di valorizzazione legati alla realizzazione di un Hub delle Madonie, inteso sia come spazio per attività turistico-ricettive e socio-culturali, sia come luogo di incontro per professionisti e viaggiatori per il co-working e il telelavoro, un polo dedicato ad iniziative per lo sviluppo sostenibile del territorio e della comunità.

Il Punto

Marcia per la Terra: in piazza 4.000 persone e oltre 100 associazioni

 Grande successo della Marcia per la Terra che nella Giornata per la Custodia del Creato del Vicariato di Roma ha animato le strade della capitale. Circa 4000 persone e più di cento associazioni, facendo proprio il messaggio contenuto nell’enciclica Laudato Si’, di Papa Francesco hanno sfilato per chiedere politiche concrete e interventi reali gia' dalla Conferenza dell’Onu sul clima di Parigi (Cop21) rispetto ai cambiamenti climatici, che si apre tra poco meno di un mese e dalla quale dipendono i destini del Pianeta.

Una firma per salvare le montagne

Solo due settimane alla chiusura della petizione online per portare all’attenzione di COP 21 la delicata situazione delle montagne. Una firma che non costa nulla per salvare le montagne.
Le zone montane sono una importantissima riserva di acqua (circa il 70% dell’acqua potabile del mondo), di diversità culturale e biologica e fonte di prodotti essenziali per l'umanità nel suo complesso, fonte di cibo sia per le popolazioni di montagna che per le comunità a fondo valle.

L'ambiente buca lo schermo? In arrivo il 2° rapporto Eco-Media

Il surriscaldamento globale si acuisce, i tempi per prendere provvedimenti che possano mitigare i danni da cambiamenti climatici si riducono, i decisori politici si trovano a fare i conti con emergenze ambientali sempre più frequenti (e sempre più costose): ma quanto conta davvero l'ambiente nelle scelte editoriali di giornali, radio, tv e testate online?

Il Punto

Nomina del Garante dei Detenuti: per Cittadinanzattiva e Antigone è necessari

“La Regione Lazio non ha mai proceduto alla nomina del Garante dei detenuti. La carica è vacante da molti mesi - dichiarano Patrizio Gonnella presidente di Antigone e Roberto Crea, Segretario Regionale di Cittadinanzattiva - nonostante vi sia stato un bando e nonostante la nomina era nelle scorse settimane all’ordine del giorno del consiglio regionale del Lazio".  
"Nei 14 istituti penitenziari del Lazio vi sono 5.729 detenuti (dati aggiornati al 31 ottobre del 2015) rispetto ai 5.272 posti regolamentari. Vanno assicurati i loro diritti, in primo luogo quello alla salute che dipende direttamente dalle ASL laziali. In una fase dove ne Lazio si moltiplicano le presenze di immigrati nei centri di accoglienza e detenzione è decisivo che vi sia un organismo che abbia anche compiti ispettivi".

Cittadinanzattiva, via Cereate 6 - 00183 Roma - Tel 06 367181 Fax 06 36718333

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.