E' il nome del progetto, appena avviato dal Tribunale per i diritti del malato e che si concluderà nella primavera del 2014, per raccogliere esempi concreti di: sprechi che si annidano nei servizi sanitari, fotografarli e catalogarli dal punto di vista dei cittadini; buone pratiche di “umanizzazione è sostenibilità”, a testimoniare che avere servizi migliori non significa necessariamente spendere di più ma meglio. Leggi di più

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.