StopOPG scrive al Ministro della Giustizia Andrea Orlando, al Sottosegretario alla Salute Vito De Filippo e p.c. al Commissario per il superamento OPG Franco Corleone, in relazione all’emendamento al Disegno di Legge 2067 (su garanzie difensive, durata dei processi, finalità della pena ecc), approvato al Senato, che rischia di riaprire la stagione degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari.

L’emendamento in questione ripristina la vecchia normativa, disponendo il ricovero nelle Rems, esattamente come se fossero i vecchi Opg. La preoccupazione del Comitato StopOPG ruota intorno al fatto che, se non si rimedia, sarebbero inviati nelle strutture regionali, già sature, i detenuti con sopravvenuta infermità mentale e addirittura quelli in osservazione
psichiatrica.

La lettera al Ministro vuole essere un sollecito ad intervenire sull'emendamento in questione, per evitare il ritorno alla prospettiva degli OPG e attivare le misure alternative previste dalla legge n. 180/78 (Basaglia), dalla legge n. 81/14 e dalle sentenze di Corte Costituzionale del 2003 e 2004 sul tema.

Leggi la notizia e la lettera di StopOPG.



Salvatore Zuccarello
Siciliano, classe ’81, si laurea a Roma in Comunicazione. Dal 2008 in Cittadinanzattiva, si occupa settimanalmente della newsletter.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.