“Stanzieremo fondi specifici per l'apertura prolungata nelle scuole. Dieci milioni che utilizzeremo per le periferie delle grandi città”. Ad annunciarlo, in un’intervista al Mattino di Napoli, è stato il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini, nella quale sottolinea: "ogni ragazzo che conquistiamo noi è un ragazzo che perdono i clan".

Le scuole aperte sono già realtà in molte aree del Paese: gruppi di genitori, associazioni, studenti che vedono la scuola come bene comune, come uno spazio di partecipazione civica, in cui far crescere i cittadini, a partire dagli studenti, oltre l'orario scolastico.

A Milano la realtà si è consolidata, grazie all'apertura di un Ufficio Scuole Aperte promosso dal Comune. A Roma, dove pure il processo è partito da un pò di anni con le esperienze positive ad esempio della Scuola Di Donato (I Municipio) e della Scuola Pisacane (V Municipio), la giunta Marino, con l'allora assessore alle politiche scolastiche Paolo Masini, aveva elaborato un Regolamento per la gestione condivisa dei beni comuni, a partire dalle scuole. 

Consulta il Forum Scuole Aperte

Approfondisci su Tecnica della scuola

Aurora Avenoso
Lucana, classe '73, master in comunicazione e relazioni pubbliche. Il meglio lo sto imparando con i miei figli, Greta e Giacomo. Per Cittadinanzattiva mi occupo di ufficio stampa e comunicazione. "Non dubitare mai che un gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l'unica cosa che è sempre accaduta" (Margaret Mead)

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.