Si tratta di una campagna di prevenzione e tutela della salute respiratoria.

La campagna d'informazione "Progetto Butterfly" sul tema della Broncopneumopatia cronica ostruttiva nasce dall'attenzione e dalla sensibilità che da anni Cittadinanzattiva dedica alle problematiche relative alla prevenzione.

 

La scarsa informazione sulla patologia e i pochi centri attrezzati ai quali rivolgersi per curare e diagnosticare la malattia dimostrano purtroppo la insufficiente attenzione da parte delle Istituzioni al tema.

Cittadinanzattiva ha realizzato questa campagna per informare i cittadini sulla prevenzione, sui fattori di rischio, sulla sintomatologia, sull'importanza della diagnosi precoce e sulla possibilità di misurare il respiro attraverso la spirometria.

Il progetto, promosso in Puglia e Sicilia, è stato svolto in collaborazione con l'Associazione Italiana Pazienti Bpco onlus, con il patrocinio di AIPO (Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri) e SIMeR (Società Italiana di Medicina Respiratoria).

L'obiettivo è consistito nel verificare nelle regioni di Puglia e Sicilia lo stato attuale della percezione della patologia e la reale offerta delle strutture sanitarie territoriali in relazione alla prevenzione e al trattamento della Bpco.

L'indagine è stata svolta attraverso questionari rivolti ai medici di medicina generale, ai medici specialisti e ai cittadini.

A Catania, Caltanissetta, Lecce, Foggia e Palermo sono state inoltre programmate delle giornate di sensibilizzazione durante le quali i cittadini hanno potuto effettuare gratuitamente la spirometria con la presenza di specialisti pronti a fornire informazioni sulla patologia.

Nella sezione Approfondimenti è possibile scaricare la locandina del progetto e il report conclusivo, uno per ogni regione coinvolta: Puglia e Sicilia.

Nella sezione Guide Utili è possibile scaricare il leaflet divulgativo realizzato da Cittadinanzattiva.

Anno di realizzazione: 2007

Per saperne di più in tema di politiche sanitarie visita la relativa Area di interesse

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.