La crescente richiesta di partecipazione dei cittadini alle decisioni ed alle azioni che riguardano la cura di interessi aventi rilevanza sociale, presenti nella nostra realtà come in quella di molti altri paesi europei, ha oggi la sua legittimazione nella nostra legge fondamentale.

Quest'ultima prevede, dopo la riforma del Titolo V, anche il dovere da parte delle amministrazioni pubbliche di favorire tale partecipazione nella consapevolezza delle conseguenze positive che ne possono derivare per le persone e per la collettività in termini di benessere spirituale e materiale.

 

La partecipazione attiva dei cittadini alla vita collettiva può concorrere a migliorare la capacità delle istituzioni a dare risposte più efficaci ai bisogni delle persone e alla soddisfazione dei diritti sociali che la Costituzione ci riconosce e garantisce.

Per promuovere e sostenere la diffusione della cultura e la prassi della sussidiarietà orizzontale, Cittadinanzattiva ha realizzato, in collaborazione con una pluralità di soggetti, tra i quali il Ministero della Pubblica amministrazione e della innovazione e il Formez, alcune specifiche attività:

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.