Leggi l'appello di Cittadinanzattiva "La salute non ha passaporto" del 2009, inteso a scoraggiare, attraverso una raccolta di sottoscrizioni, l'approvazione di un emendamento al "DDL sicurezza", che prevedeva l'abolizione del divieto di segnalazione all'autorità dello straniero che si rivolge alle strutture sanitarie (di cui all'art. 35 d.lvo 286/98).

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.