Sai quali documenti portare con te all'estero? La carta d'identità è valida ovunque? Nei paesi extra-europei quale documento viene riconosciuto come valido? Per maggiori informazioni sulla documentazione da portare in viaggio in Italia e all'estero, sulla validità e su come rinnovarli, leggi i nostri consigli utili.


I documenti necessari per viaggiare in Europa


Per i cittadini dell'Unione europea
Per i cittadini dell'Unione europea che si recano in viaggio in uno dei paesi dell'unione non è necessario presentare il passaporto ma solo un documento di riconoscimento (carta d'identità) in corso di validità. Non si effettuano più controlli alle frontiere interne di 28 paesi dell'Unione europea. Ciò è possibile grazie all' l'accordo di Schengen che fa parte della normativa dell'UE. Con l'accordo di Schengen sono stati eliminati tutti i controlli alle frontiere interne, ma sono stati introdotti controlli efficaci alle frontiere esterne dell'UE ed è stata stabilita una politica comune in materia di visti. I paesi che applicano pienamente l'accordo di Schengen sono Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria, più Islanda e Norvegia (che non appartengono all'UE).
Irlanda e Regno Unito non hanno sottoscritto l'accordo.

www.viaggiaresicuri.it contiene approfondimenti su documenti, sicurezza e la situazione attuale dei Paesi di tutto il mondo meta delle vacanze.
www.poliziadistato.it per maggiori info sui passaporti

 

Per i cittadini extracomunitari
Per i cittadini extracomunitari che viaggiano nell' Unione Europea è sempre necessario un passaporto in corso di validità.

I documenti necessari per viaggiare fuori dall' Europa
Per attraversare le frontiere esterne dell'UE dovrete essere muniti di un passaporto in corso di validità.


Il passaporto

Il passaporto ordinario è valido per tutti i Paesi i cui governi sono riconosciuti da quello italiano e può essere ottenuto da tutti i cittadini della Repubblica. Il passaporto viene rilasciato e rinnovato dalle questure e, all'estero, dalle rappresentanze diplomatiche e consolari.
Attualmente in Italia si rilascia il passaporto con microchip elettronico inserito nella copertina.


Il rilascio del passaporto

La domanda per il rilascio può essere presentata presso i seguenti uffici del luogo di residenza o di domicilio o di dimora:

  • la Questura
  • l'ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza
  • la stazione dei Carabinieri

 


La documentazione
Alla domanda è necessario allegare:

  • un documento di riconoscimento valido;
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti;
  • 1 contrassegno telematico di euro 40,29 per passaporto;
  • la ricevuta di pagamento di euro 44,66 per il libretto a 32 pagine e di euro 45,62 per quello a 48 pagine. Suggeriamo di verificare la disponibilità dei passaporti da 48 pagine presso l'ufficio in cui si presenta la domanda. Il versamento va effettuato esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell'economia e delle finanze – Dipartimento del tesoro.
  • La causale è: "importo per il rilascio del passaporto elettronico. Vi consigliamo di utilizzare i bollettini pre - compilati distribuiti dagli uffici postali.
  • Per il rilascio di nuovo passaporto, a causa di deterioramento o scadenza di validità, con la documentazione deve essere consegnato il vecchio passaporto.


Rinnovo e proroga del passaporto
Il passaporto ha durata decennale. Alla scadenza della validità, riportata all'interno del documento, non si rinnova ma si deve richiedere l'emissione di un nuovo passaporto presso:

  • la Questura;
  • l'ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza;
  • la stazione dei Carabinieri;

Per il rinnovo del passaporto è necessario presentare la domanda e il vecchio passaporto.
Se il passaporto è stato smarrito, rubato o se le pagine sono esaurite, è possibile richiederne uno nuovo che avrà una validità di dieci anni.Se la domanda viene presentata a seguito di smarrimento o di furto è necessario allegare la relativa denuncia. Se si richiede il nuovo passaporto per deterioramento, è necessario consegnare il vecchio passaporto.
La domanda può essere presentata presso la Questura, il Commissariato di Pubblica Sicurezza, i Carabinieri e gli uffici postali.

Alla domanda si deve allegare:

  • un documento di riconoscimento valido;
  • 2 foto tessera identiche e recenti;
  • l'assenso del coniuge o del convivente se si tratta di figli minori;
  • 1 contrassegno telematico da euro 40,29;
  • attestazione di versamento di euro 44,66 per il libretto a 32 pagine e di euro 45,62 per quello a 48 pagine (per quest'ultimo chiedere disponibilità presso la propria questura). Il versamento va effettuato esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell'economia e delle finanze – Dipartimento del tesoro. La causale è: "importo per il rilascio del passaporto elettronico".

Altri casi Per tutti i casi non contemplati rivolgersi direttamente all'ufficio passaporti della questura.


La carta d'identità
La carta d'identità è documento indispensabile per il riconoscimento personale anche in occasione di viaggi all'estero. Prima di partire per le ferie ricordatevi sempre di controllarne la data di scadenza. La sua validità è di 5 anni.

Come fare per chiederla
Per ottenere la carta d'identità il cittadino, compiuti i 15 anni, deve presentarsi personalmente allo sportello dell' Ufficio Anagrafe del Comune di residenza con 3 foto formato tessera uguali e recenti e la carta d'identità scaduta. Il costo della carta di identità è di 5,42 euro.

Come rinnovarla
Il rilascio e il rinnovo della carta d'identità spetta al Comune dove avete la residenza. Dovrete recarvi allo sportello dell'ufficio anagrafe con tre fotografie uguali in formato tessera.
Se è la prima volta che la richiedete dovete portare anche un documento di identità munito di foto e che non sia scaduto. In mancanza di questo dovrete farvi accompagnare da due testimoni.
Anche per il rinnovo ci vogliono tre fotografie ma dovete anche consegnare all'ufficio il documento scaduto. Potete rinnovarla anche nei sei mesi prima della data di scadenza.
Nel caso in cui la carta d'identità sia stata smarrita o sia stata rubata, dovete presentare denuncia presso la Questura e portarne una copia all'ufficio anagrafe con le tre foto.
Per i cittadini maggiorenni la carta d'identità è valida per l'espatrio purchè gli stessi dichiarino di non trovarsi nelle particolari condizioni che, per legge, impediscono il rilascio del passaporto (art. 3 Legge 21/11/1967 n° 1185): non possono ottenere la carta d'identità "coloro che hanno in corso mandati o ordini di cattura e di arresto, ovvero procedimenti penali pendenti, hanno da espiare condanne e pene restrittive o soddisfare multe o ammende, che sono sottoposti a misure di sicurezza detentiva o a misura di prevenzione".
I cittadini minorenni (dai 15 ai 17 anni) devono essere accompagnati da entrambi i genitori i quali firmano l'atto d'assenso per l'espatrio.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.