Cittadinanzattiva, attraverso il Tribunale per i diritti del malato e il Coordinamento nazionale associazioni malati cronici, ha realizzato la propria nota sullo schema di "Intesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano concernente il nuovo Patto per la salute per gli anni 2010-2012", trasmesso dal Governo alle Regioni in data 20 novembre 2009 per porre all'attenzione del Parlamento, del Governo e delle Regioni la propria posizione in merito. Per saperne di più leggi il documento (2009).

 

Le criticità sono rilevabili nei seguenti aspetti:

  • Non Autosufficienza e Fondo Sociale

  • Efficienza ed appropriatezza dei Servizi Sanitari Regionali

  • Organismi di monitoraggio (adempimenti regionali, verifica LEA, valutazione dei Servizi Sanitari Regionali)

  • Aumento degli oneri economici a carico dei cittadini

  • Assistenza farmaceutica

Le principali proposte:

  1. reinserire per il 2010 il Fondo di 400 milioni di euro per la non Autosufficienza

  2. prevedere la revisione dei Livelli Essenziali di Assistenza

  3. aumentare l'attuale tetto della spesa farmaceutica ospedaliera

  4. diminuire gli oneri economici a carico dei cittadini attraverso la diminuzione dell'IRAP e dell'IRPEF, nonché dei ticket sanitari

  5. prevedere la partecipazione dei rappresentanti delle Organizzazioni civiche di tutela del diritto alla salute nella verifica degli adempimenti regionali, dei Livelli Essenziali di Assistenza, nonché alla Struttura Tecnica di monitoraggio paritetica.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.