Notizia aggiornata il 11/1/17, il Piano Nazionale di Governo delle Liste di attesa del 2010 è ancora in vigore


Per il triennio 2010-2012

Il 23 novembre 2010 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (23/11/2010 n. 274, suppl. ordinario) il Nuovo Piano Nazionale di Governo delle Liste d'attesa (PNGLA). Le Regioni avevano due mesi per varare il proprio Piano Sanitario Regionale e, nel caso in cui non lo avessero fatto, scaduti i due mesi dal 23 novembre, sono tenute a recepire i tempi massimi di attesa per le prestazioni indicate nel Piano Nazionale (PNGLA).

Sono 58 le prestazioni per cui ASL ed ospedali, devono far rispettare i tempi massimi.

Per conoscere gli esami diagnostici, le visite specialistiche, gli interventi indicati nel nuovo Piano nazionale di contenimento ed i relativi tempi di attesa, clicca i seguenti link:

 

Prestazioni diagnostiche e specialistiche
Prestazioni in regime di ricovero, in day hospital e Day surgery
Percorsi diagnostico terapeutici (PDT) per l'area oncologica e cardiovascolare


Prestazioni diagnostiche e specialistiche

Visite specialistiche

Tempo max attesa 30 giorni

Diagnostica per immagini

Tempo max. di attesa: 60 giorni

Esami specialistici

Tempo max. attesa: 60 giorni

Cardiologica

Ecocolordoppler cardiaca

Audiometria

Chirurgia vascolare

Ecografia addome

Colonscopia

Dermatologica

Ecografia capo e collo

Elettrocardiogramma

Endocrinologica

Ecografia mammella

Elettrocardiogramma da sforzo

Fisiatrica

Ecografia ostetrica- ginecologica

Elettrocardiogramma dinamico (holter)

Gastroenterologica

Ecolordoppler dei vasi periferici

Elettromiografia

Neurologica

Mammografia

Esofagogastroduodenoscopia

Oculistica

RMN Cervello e tronco encefalico

Fondo oculare

Oncologica

RMN colonna vertebrale

Sigmoidoscopia con endoscopio flessibile

Ortopedica ginecologica

RMN muscoloscheletrica

Spirometria

Otorinolaringoiatria

RMN pelvi prostata e vescica

 
 

Tac senza e con contrasto  Addome inferiore

 

 

Tac senza e con contrasto Addome completo

 
 

Tac senza e con contrasto Addome superiore

 
 

Tac senza e con contrasto Bacino

 
 

Tac senza e con contrasto Capo

 
 

Tac senza e con contrasto Rachide e speco verbale

 
 

Tac senza e con contrasto torace

 


Prestazioni in regime di ricovero, in day hospital e Day surgery
Come si vede dalla tabella, per una serie di interventi sono stati stabiliti i temi di attesa. Per altri interventi, invece, è indispensabile far riferimento all'indicazione della classe di priorità:

 

Tempi di attesa

Classi priorità

Chemioterapia

tempi di accesso sono stabiliti dalle Regioni

Indicazione della classe di priorità: classe A, B o C

Coronografia

60- 120 giorni

 

Interventi chirurgici per

   
  • Tumore alla mammella

30 giorni

 
  • Tumore alla prostata

30 giorni

 
  • Tumore al colon retto

30 giorni

 
  • Tumore all'utero

30 giorni

 
  • Protesi d'anca

90-180 giorni

 
  • tumore al polmone
 

Classi di priorità

  • Tonsillectomia

 

 

Classi di priorità

  • Emorroidectomia

 

 

Classi di priorità

Biopsia per cutanea del fegato

 

Classi di priorità

By pass aortocoronarico

 

Classi di priorità

Angioplastica coronaria (PTCA)

 

Classi di priorità

Endoarteriectomia carotidea

 

Classi di priorità

Biopsia percutanea del fegato

 

Classi di priorità


Classi di priorità



CLASSE A

Ricovero entro 30 giorni per i casi clinici che potenzialmente possono aggravarsi rapidamente al punto da diventare emergenti, o comunque da recare grave pregiudizio alla prognosi

CLASSE B

Ricovero entro 60 giorni per i casi clinici che presentano intenso dolore, o gravi disfunzioni, o 1 ad esempio, per un intervento di cataratta sul secondo occhio da eseguirsi a distanza predefinita rispetto all'intervento sul primo occhio. Grave disabilità ma che non manifestano la tendenza ad aggravarsi rapidamente al punto di diventare emergenti né possono per l'attesa ricevere grave pregiudizio alla prognosi

CLASSE C

Ricovero entro 180 giorni per i casi clinici che presentano minimo dolore, disfunzione o disabilità, e non manifestano tendenza ad aggravarsi né possono per l'attesa ricevere grave pregiudizio alla prognosi

CLASSE D

Ricovero senza attesa massima definita per i casi clinici che non causano alcun dolore, disfunzione o disabilità. Questi casi devono comunque essere effettuati almeno entro 12 mesi

 

Percorsi diagnostico terapeutici (PDT)
Il nuovo Piano di contenimento sui tempi di attesa stabilisce che le Regioni sono tenute ad avviare dei percorsi di accesso preferenziali (PDT ovvero percorsi diagnostico terapeutici)** per 2 aree mediche: l'area cardiovascolare e quella oncologica.

I PDT erano già stati inseriti - attraverso un accordo tra Stato, Regioni e Province Autonome- nella legislatura precedente con l'allora Ministro della Salute Livia Turco.
Già dal 2007, quindi, alcune Regioni hanno adottato dei "pacchetti di prestazioni" per particolari aree (materno infantile, geriatrica, oncologica, cardiovascolare).
Con il nuovo Piano Nazionale, tutte le Regioni hanno 60 giorni di tempo per accordarsi con l'Agenas* e definire i tempi massimi di attesa delle prestazioni comprese nei cosiddetti PDT per l'area oncologica e l'area cardiovascolare.

Indicazioni sui tempi di attesa da stabilire per i PDT nell'area oncologica
Fermo restando che le Regioni dovranno decidere le modalità di attuazione dei 2 PDT, le prestazioni da garantire in essi ed i tempi entro cui effettuarle; fermo restando che è sempre il medico il quale, secondo scienza e coscienza, stabilisce la priorità a seconda della gravità del caso, il Piano nazionale di Governo sulle liste d'attesa stabilisce che:

  • È necessario sviluppare un'assistenza in rete del malato oncologico (che investa non solo la diagnosi ed il percorso di cura nei day hospital o day surgery, ma che comprenda anche un coordinamento con i servizi territoriali: assistenza domiciliare, riabilitazione, cure palliative).

  • La prima visita oncologica va eseguita entro 30 giorni dalla prenotazione.

  • Non possono trascorrere più di 30 giorni dal momento della indicazione clinica all'inizio della terapia (intervento, chemioterapia, radioterapia ecc.).

 
Indicazioni sui tempi di attesa da stabilire per i PDT nell'area cardiovascolare
Fermo restando che le Regioni dovranno decidere le modalità di attuazione dei 2 PDT, le prestazioni da garantire in essi ed i tempi entro cui effettuarle; fermo restando che è sempre il medico il quale, secondo scienza e coscienza, stabilisce la priorità a seconda della gravità del caso, il Piano Nazionale di Governo sulle liste d'attesa stabilisce che:

  • È necessario sviluppare un'assistenza in rete (che preveda collegamenti veloci tra territorio, centri periferici e centri di riferimento specializzati e che comprenda un'integrazione con i servizi di emergenza, con le strutture riabilitative e di lungodegenze) attraverso l'utilizzo di protocolli operativi.

  • La prima visita specialistica (visita cardiologia) va eseguita entro 30giorni.

  • Dovranno essere stabiliti tempi di attesa adeguati tra la definizione del problema (diagnosi) e l'esecuzione dell'atto terapeutico. Comunque l'attesa non potrà essere superiore a 30 giorni.

 P.S.
*L'Agenas è l'Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari. L'Agenas svolge un ruolo di collegamento tra il Ministero della Salute e le Regioni per la promozione di strategie di sviluppo del Servizio Sanitario Nazionale.
** Con il termine PDT (Percorsi diagnostico terapeutici) si fa riferimento all'insieme delle prestazioni, finalizzate alla cura di una patologia cronica complessa, da erogare sia in regime ambulatoriale che in condizioni di degenza.
Se per esempio una persona soffre di problemi cardiaci, servirà un percorso terapeutico adeguato le cui visite (es. prima visita cardiologia), esami (es. elettrocardiogramma, holter, coronarografia, ecc.) ed susseguenti interventi terapeutici (intervento chirurgico, riabilitazione, follow up, visite di controllo, ecc.) dovranno essere indicati all'interno di un piano terapeutico ed erogati entro un tempo stabilito.

(ultimo aggiornamento: gennaio 2011)

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.