Beni di consumo

  • Il risultato delle analisi effettuate fin’ora dall’Asl lombarde parla chiaro, la percentuale di uova avvelenate è del 76% nei pollai degli allevamenti. Le sostanze trovate sono diossina e Pcb, presenti in ben 23 allevamenti su 30, tra Milano e Sesto San Giovanni, Monza e lungo il Lambro, fino alla terra mantovana, e non solo la città ma anche il suo prossimo hinterland, come Marmirolo o Borgoforte.Approfondisci

     

  • I giudici dell'Unione Europea hanno stabilito che il ripristino della conformità di un bene difettoso deve essere gratuito per il consumatore. Le spese di consegna, rimozione e reinstallazione del bene restano a carico del venditore. Approfondisci

  • "Il Fatto Alimentare" ci aiuta a fare chiarezza scientifica sui dati relativi ai prodotti della purtroppo nota Terra dei fuochi. Leggi qui

  • Un recente sondaggio della Coldiretti evidenzia come in questo periodo di crisi internazionale, i consumatori impieghino più tempo per fare la spesa. Insomma, una spesa più lunga alla ricerca dell'offerta migliore tra gli scaffali dei supermercati, dove la parola d'ordine è risparmiare! Approfondisci

  • simply 2015 02 19

    La catena di supermercati ha ritirato dagli scaffali dei propri punti vendita  per la terza volta in due mesi i  “Filetti di alici in olio di oliva” a marchio Simply, nella scatoletta da 46 grammi prodotto dalla società  Iconsitt  per eccesso di istamina. Continua a leggere

  • A stabilirlo è l'Unione Europea: dallo scorso 11 marzo è stata vietata la vendita in tutto il territorio comunitario di ingredienti e prodotti cosmetici che siano stati sperimentati sugli animali. Il divieto si estende anche ai test stessi sugli animali, in base all’entrata in vigore delle nuove normative europee che, a partire dall’11 luglio 2013, sostituiranno quelle del 1976. Approfondisci

  • Sempre più italiani fanno ricorso alla spesa low cost, ai discount e ai gruppi d’acquisto solidale, così si difendono dalla crisi economica! Approfondisci

  • Sempre più in difficoltà economica le famiglie italiane sono costrette a rinunciare anche ai beni di prima necessità per far fronte alla crisi! Quasi una famiglia su quattro (24%) si trova in difficoltà economiche, con un aumento del 3% rispetto allo scorso anno, ma soprattutto quasi la metà degli italiani (48%) pensa che la propria situazione sia destinata addirittura a peggiorare in futuro. È quanto emerge dall'indagine su "I comportamenti degli italiani nel tempo della crisi'' realizzata da Coldiretti-Swg a ottobre 2012, in occasione della presentazione dei dati Istat su fatturato e ordinativi dell’Industria, e che è stata illustrata al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione, organizzato dalla Coldiretti a Villa d&rsquo ;Este di Cernobbio. Approfondisci

  • Ovunque si acquisti, è bene seguire qualche piccolo accorgimento per non incappare in spiacevoli sorprese.

    Se acquisti online o comunque a distanza

    1. Hai tempo 14 giorni lavorativi per recedere dall'acquisto (diritto di ripensamento) senza alcuna penalità e ricorda che non sei tenuto a specificarne la motivazione.
    2. Se prima della stipula del contratto, il professionista/venditore non ti ha fornito le corrette informazioni circa la possibilità di recedere dal contratto, i termini e le procedure, il tempo utile per esercitare tale diritto passa dai 14 giorni iniziali a 12 mesi e 14 giorni.

      Attenzione: Se il professionista/venditore fornice al consumatore le informazioni sul diritto di recesso entro dodici mesi dall'entrata in possesso del bene o dalla stipula del contratto, in caso di un servizio, allora il termine per esercitare il diritto di recesso scadrà 14 giorni dopo la ricezione di tale comunicazione.
      L'onere della prova relativa all'aver esercitato correttamente il diritto di recesso, nel rispetto di tempi e modi, spetta al consumatore.

    3. Nel caso in cui l'acquisto riguardi un servizio e non un bene materiale, i tempi previsti dal diritto di recesso decorrono dal giorni in cui è stato concluso il contratto.

    Riferimenti utili:
    Dlgs.206/05 - Codice del Consumo
    Direttiva consumatori 2011/83/UE
    Dlgs. n. 21/2014

    Sito polizia postale e comunicazioni www.poliziastato.it

  • Spedingo è un innovativo portale web che mette in contatto chi ha l’esigenza di spedire articoli ingombranti con ditte di trasporto e di trasloco che hanno ancora spazio a bordo, ovvero sfruttando il concetto di trasporto in abbinamento, risparmiando. Approfondisci

  • geoblocking

    Natale, tempo di vacanze e di sorprese, quest’anno i consumatori troveranno un gradito regalo sotto l’albero. Dal 3 dicembre 2018 infatti, è in vigore la nuova normativa europea 302/2018 che regolamenta lo shopping online all’interno dell’Europa.

  • Lunedì 12 giugno è iniziata la seconda Settimana Nazionale Anticontraffazione. In tutta Italia sono state organizzate iniziative di studio, sensibilizzazione e informazione.

  • io sono originale

    In occasione della settimana europea anticontraffazione (13-17 giugno), promossa dal Ministero dello sviluppo economico – UIBM si terrà a Corciano (PG),  presso il centro commerciale Girasole in Via Aldo Moro, la tappa del roadshow Io sono originale, la campagna di comunicazione che anche quest’anno attraverserà tutto il territorio nazionale con 60 tappe.

  • La crisi economica attuale impone di tirare la cinghia, e gli italiani cambiano abitudini anche nel fare la spesa. L’indagine del settimanale “Il Salvagente” analizza i modi per risparmiare e dà alcuni consigli utili, come ad esempio, avere una lista scritta, lo stomaco pieno, e portarsi sacchetti da casa. L’inchiesta de Il Salvagente

  • Da lunedi 7 aprile, infatti, gli utenti della rete possono segnalare tutte le anomalie direttamente via web, e non più necessariamente tramite fax o raccomandate. Diventa più semplice presentare un reclamo all'operatore che non mantiene le promesse di velocità per la connessione a Internet. Approfonsci

  • Dal 16 giugno e per tutta l’estate i consumatori che faranno benzina nel weekend usufruiranno di sconti sul carburante, ma durante la settimana quali sono gli effetti sui prezzi? A quanto pare, da una indagine condotta dal quotidiano Libero, emerge che questa riduzione dei prezzi il sabato e la domenica nasconderebbe forti rincari nei giorni feriali. Approfondisci

  • sale

    La catena di supermercati Coop ha ritirato dagli scaffali le confezioni di sale fino Italkali da 1 kg e ha invitato i consumatori a non consumare il prodotto, a causa della non conformità dell’imballaggio. Secondo le nostre fonti l’Arpa del Lazio ha riscontrato nel cartone utilizzato per la confezione un eccesso di piombo e questo ha determinato il ritiro del prodotto. Continua a leggere

  • In questi giorni in tutta Italia iniziano i tanto attesi saldi di fine stagione. Per non rimanere delusi e acquistare i capi desiderati in tutta tranquillità, basta adottare alcuni accorgimenti. Approndisci

  • Acquisto beni di consumo difettosi e garanzie

     

     

     

  • Secondo uno studio promosso negli Stati Uniti il viaggio di alcuni prodotti alimentari, quali spinaci, broccoli, piselli e altri ortofrutticoli, consumati in una città come Chicago, percorrono in media 2400 km prima di raggiungere gli scaffali dei supermercati. Lo stesso accade in Italia, per i prodotti che non sono a km zero. Approfondisci

  • A quanto sembra ultimamente i prodotti durano meno e sono anche più difficili da riparare. Così i consumatori spendono di più e le vendite aumentano. Ma non saranno programmati per rompersi? Approfondisci

  • Centri commerciali semivuoti. Negozi cittadini rinati grazie al flusso continuo di clienti. La qualità della vita di un piccolo paese in provincia di Varese migliora grazie alle scelte d’acquisto consapevole degli abitanti e a un Comune virtuoso che trasforma in welfare l’impegno economico delle famiglie del territorio. Approfondisci

  • prosciutto

    Di fronte alla truffa multimilionaria che ha coinvolto la filiera del prosciutto crudo di Parma e di San Daniele, le aziende coinvolte nello scandalo hanno optato per il silenzio stampa, sperando che la vicenda potesse passare inosservata. La situazione è cambiata dopo gli articoli su Prosciuttopoli, così il Consorzio del prosciutto di Parma per bocca del direttore Stefano Fanti pochi giorni fa a Cibus è intervenuto.

  • L’Autorità Garante della concorrenza e del mercato contesta alla società Private Outlet di aver “diffuso, attraverso il proprio sito internet, contenuti idonei ad indurre in errore i consumatori in merito alla disponibilità dei prodotti offerti in vendita” .
    In molti casi la società non avrebbe consegnato ai consumatori la merce acquistata on-line o nei casi di avvenuta consegna, non avrebbe rispettato i termini indicati al consumatore dopo l’acquisto o avrebbe consegnato merce diversa da quella ordinata.
    Questi i motivi che hanno spinto l’Autorità, in collaborazione con il Nucleo Speciale Tutela Mercati della Guardia di Finanza, a bloccare, in via cautelare, l’accesso al sito web privateoutlet.com in base alle denunce di diversi consumatori. Approfondisci

  • V giornata spreco alimentare

    In occasione della V Giornata Nazionale di prevenzione dello spreco alimentare che si è tenuta lo scorso 5 febbraio, sono stati presentati i primi dati sullo spreco domestico reale su un campione di 400 famiglie italiane e su scuole (11.518 soggetti coinvolti), ipermercati (3) e supermercati (13), nell’ambito del progetto Reduce promosso dal Ministero dell’Ambiente con l’Università di Bologna e la campagna Spreco Zero.

    Secondo i Diari tenuti dalle famiglie coinvolte nell’indagine ogni famiglia getta 84,9 Kg di cibo all’anno sprecando 2,2 milioni di tonnellate per un costo complessivo di 85 miliardi.

  • Le prenotazioni “fai-da-te” su internet sono spesso quelle che garantiscono di spuntare il prezzo più basso ma più cresce il numero dei clienti più aumentano i trucchi per farcire i viaggi con costi aggiuntivi e servizi non richiesti. Una volta si poteva semplicemente prenotare un volo. Approfondisci

  • cuore

    Il cuore è uno degli organi più importanti del corpo umano e la sua salute condiziona il funzionamento degli altri organi (per esempio il cervello) e sistemi (quello vascolare) che sono di primaria importanza per la qualità della vita; conoscere il funzionamento del cuore e del sistema vascolare, come dei fattori che li influenzano e possono migliorarne o peggiorarne le condizioni, è fondamentale, per prevenire i rischi e attuare comportamenti sani che permettano di restare in salute.

    Gli elementi che possono arrecare danno al cuore e alla circolazione sanguigna sono definiti fattori di rischio; alcuni di questi non sono modificabili, poiché fanno riferimento alle condizioni di età, sesso e familiarità. Altri fattori, invece, definiti modificabili, hanno a che fare con lo stile di vita e possono quindi essere corretti con abitudini sane e controlli medici frequenti.

  • Dal 22 ottobre al via il progetto nazionale rivolto ai consumatori per rimuovere gli ostacoli ad una fruizione equa dei servizi e diventare, tutti, “ugualmente cittadini”.

    Sconfiggere le disuguaglianze economiche, socio-culturali e territoriali che ancora oggi penalizzano il consumatore nell’accesso a molti servizi e a prodotti di primaria utilità. Questo l’obiettivo di Cittadinanzattiva, Confconsumatori e Movimento Consumatori, che, insieme, danno il via alla campagna di comunicazione “Più sai, più sei”, relativa al progetto “Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino”, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi del DM 7 febbraio 2018. Il progetto intende guidare il cittadino in un percorso di consapevolezza e informazione, fornendo strumenti pratici per muoversi con maggiore facilità tra i propri diritti.

    L’obiettivo principale del progetto è contribuire alla lotta alle disuguaglianze (in linea con il goal 10 di Agenda Onu 2030 per lo sviluppo sostenibile) – puntando sulla maggiore consapevolezza del cittadino come chiave per superare disagi e vulnerabilità e proponendo strumenti concreti per acquisire autonomia e benessere.

  • Iniziano i tanto attesi saldi di fine stagione, per non rimanere delusi ed acquistare i capi desiderati in tutta tranquillità basta adottare alcuni accorgimenti:

    • Diffidare di chi offre sconti superiori al 50%, spesso si tratta di merce dell'anno precedente.
    • Natale tempo di regali e di saldi, scopri come acquistare senza sorprese! I consigli di Cittadinanzattiva

    • Obsolescenza programmata

      La prima decisione al mondo sull'obsolescenza programmata l'ha presa l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Italiana, infliggendo una sanzione di dieci milioni alla Apple e di cinque milioni alla Samsung. Gli aggiornamenti software delle due società avrebbero procurato gravi inconvenienti e/o ridotto le funzionalità di alcuni cellulari a danno dei consumatori.

    • La società Estesa, che gestisce il portale www.italia-programmi.net, reitera i comportamenti commerciali scorretti per i quali è stata sanzionata dall’Antitrust. Per questo abbiamo chiesto all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, che vi sia una ferma vigilanza in merito all’effettiva applicazione della sanzione e che siano messe in atto tutte le misure necessarie affinché la società rimuova i comportamenti lesivi dei diritti dei consumatori. Approfondisci

    • Offerte commerciali a utenti di social network o di servizi di messaggistica come Skype e WhatsApp solo con il loro consenso; no a e-mail e sms indesiderati; maggiori controlli da parte di chi commissiona le campagne promozionali; misure semplificate per le promozioni delle imprese che rispettano le regole. Il Garante vara le nuove “Linee guida in materia di attività promozionale e contrasto allo spam” per combattere il marketing selvaggio e favorire pratiche commerciali “amiche” di utenti e consumatori. Il comunicato stampa

       

    • I negozi possono restare aperti di domenica, e le Regioni non possono reintrodurre un divieto che lo Stato ha invece rimosso. A stabilirlo è una recentissima sentenza della Corte costituzionale che ha bocciato la legge della Regione Toscana. Approfondisci

    • Natale si sa è una delle feste più belle dell'anno, e nonostante la crisi economica quasi nessuno rinuncia a qualche acquisto in più o ad un viaggio tanto sognato o al pranzo di Natale con i propri cari. Sempre di più però ci si rivolge al web per acquistare prodotti griffati a prezzi ridotti, ma l’insidia è sempre dietro l’angolo! Per evitare brutte sorprese che rischiano di rovinarci la festa basta seguire qualche piccolo accorgimento in più!

      Acquisti presso un negozio o un centro commerciale

      1. Prima di acquistare l'oggetto che desideri, visita più negozi e confronta più prezzi ed offerte.
      2. Diffida dei prezzi troppo bassi.
      3. Conserva sempre lo scontrino dopo l'acquisto, e ricorda che  hai tempo 7 giorni per un eventuale cambio di merce, ricorda, inoltre, che la legge prevede per i beni mobili una garanzia di 2 anni.
      4. Per i capi di abbigliamento controlla bene le etichette e verifica la provenienza e l'autenticità del prodotto.
      5. Verifica che i giocattoli da regalare ai bambini rispettino le norme europee di sicurezza.
      6. Verifica che gli apparecchi elettronici (computer, cellulari, dvd, etc.) siano omologati per la vendita nel mercato italiano.
      7. Richiedi nei grandi magazzini, quando è possibile, che venga preparato il pacchetto regalo, senza supplemento di spesa.
      8. Esigi sempre, anche nei giorni di maggior flusso di clientela, l'assistenza adeguata nella scelta del prodotto da acquistare.
      9. Fai valere il tuo diritto di provare la merce (esclusi i capi di abbigliamento intimo).
      10. Stai attento alla data di scadenza dei prodotti alimentari.
      11. Se acquisti del pesce ricordati di verificare la provenienza e  se si tratta di pesce di allevamento o di mare, infatti il primo ha dei costi più bassi rispetto al secondo.

    • Diversi casi in pochi giorni, e un doppio sequestro di latticini, così la Squadra mobile reagisce alle denunce dei consumatori, e la Coldiretti chiede al questore di far conoscere, a tutela dei consumatori, il nome dell'azienda produttrice delle mozzarelle finite sotto accusa. Approfondisci
    • Secondo il bilancio sociale dell'Inps, la crisi che stiamo vivendo ha portato a una riduzione del 5,2% del potere d'acqiusto delle famiglie italiane. I dati, elaborati da AdnKronos, evidenziano che l'intervento compensativo delle prestazioni sociali straordinarie erogate dall'Ente previdenziale, ha mitigato l'effetto del calo del reddito primario, che sarebbe stato altrimenti di circa il 6,7 %. Approfondisci

    • Il provvedimento dell'Antitrust interessa tre soggetti stranieri, Sig Huang Jia (23 nomi a dominio), il Sig Newwfsf Niw, (13 nomi a dominio) e il Sig Qinghxia Chen (14 nomi a dominio) che prospetterebbero ai consumatori italiani la possibilità di acquistare on-line abbigliamento, scarpe ed accessori di grandi marchi come Gucci, Hogan, Moncler, Burberry, Woolrich, Belstaff, Louis Vuitton, Prada, Nike, Carrera e Alviero Martini. Se i titolari dei siti web coinvolti non sospenderanno autonomamente l'attività, l'oscuramento dei siti scatterà il 16 maggio 2014. Per maggiori info

    • lotta alla contraffazione copy copy

      Le merci contraffatte, oltre a ledere i diritti di chi produce nel rispetto delle norme UE e nazionali, possono essere anche nocive per la salute dei consumatori.

      I dati che emergono da un'indagine della Commissione europea mostrano che nel 2018 il numero delle intercettazioni di merci contraffatte importate nell'UE è aumentato a causa di un ampio quantitativo di spedizioni di modesta entità inviate mediante corrieri e servizi postali.

    • piu sai piu sei new copy

      La campagna di comunicazione “Più sai, più sei” - realizzata nell'ambito del progetto “Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino”e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (DM 7 febbraio 2018) - è online anche su Facebook alla pagina
      Con quest'iniziativa, i promotorim - Cittadinanzattiva, Confconsumatori e Movimento Consumatori - intendono mettere a disposizione strumenti pratici per accrescere la consapevolezza del cittadino a muoversi con maggiore facilità tra i propri diritti.

    • Dalla mucca pazza, ai tortellini, alla carne di cavallo, passando per il latte alla melamina e la mozzarella blu. Tutti i casi che ci hanno fatto aver paura del cibo che mangiamo negli ultimi 20 anni.Approfondisci

    • Parte la nuova newsletter del Progetto "Io sono Originale", l'iniziativa finanziata dal Ministero dello Sviluppo Economico promossa dalla DG Lotta alla Contraffazione–Ufficio Italiano Brevetti e Marchi e curata dalle associazioni dei consumatori.

    • Le diciture sulle etichette alimentari non sono lasciate alla fantasia degli esperti di marketing, ma devono attenersi ad alcune norme previste nel regolamento europeo (1924/2006). Eppure spesso ci sono frasi incomprensibili per il consumatore. Approfondisci

    • La Filiera del pesce biologico

      Il CREA, Centro per la Ricerca in Agricoltura e l'Analisi dell'Economia Agraria, in collaborazione con il MiPAAF, sta portando avanti un progetto (www.biobreed.it) per la promozione della filiera del pesce biologico e dell'acquacoltura.

      Attualmente sono ancora bassi i livelli di conoscenza da parte dei consumatori di questa filiera e della presenza del pesce biologico nei punti vendita. È utile ricordare che esistono due tipologie di prodotti ittici con i quali il consumatore può imbattersi. I prodotti ittici (pesce, molluschi, crostacei) “pescati” sono prelevati dall’ambiente naturale (mare, acque interne, lagune) con attrezzi di pesca diversi a seconda della specie in oggetto.

    • frodealimentare

      Presentati i nuovi dati sul mercato del falso alimentare contenuti nel rapporto Frodi Agroalimentari di FareAmbiente con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Nuove forme di irregolarità, anche attraverso il web che ha contribuito alla crescita della vendita on line di prodotti del settore food & beverage spacciati per italiani arrecando un danno alle imprese nostrane. Un fenomeno, quello della contraffazione, che danneggia l’economia per circa 5,3 miliardi di euro di entrate erariali e riduce in media 110 mila posti di lavoro.

    • NEtcomm (Organismo ADR)

       

    • lotta alla contraffazione

      Ogni anno, l’EUIPO - l'Ufficio dell'Unione europea per la Proprietà Intellettuale, pubblica un documento che presenta lo “stato dell’arte” sul diritto della proprietà intellettuale (PI). Lo stesso protegge i diritti di coloro che sono titolari di una creazione o di un prodotto, come un artista o una casa di moda.

      I dati presentati riscontrano che il contributo fornito dalle società che registrano e proteggono i propri prodotti rappresenta circa il 42 % del PIL dell’UE. Seppure i numeri siano importanti, la lotta alla contraffazione tesa a tutelare il commercio da chi riproduce illegalmente prodotti protetti, produce ancora scarsi risultati. Fino al 6,8 % delle importazioni dell’UE, ossia 121 miliardi di EUR l’anno, è costituito da prodotti contraffatti.

    • Dall'entrata in vigore dell'Iva al 21% cosa è cambiato per i consumatori? E soprattutto chi controlla sulle speculazioni che ne possono derivare? Il Garante per la sorveglianza dei prezzi di concerto con la Guardia di finanza ed il MISE, effettuerà delle ispezioni mirate. Per saperne di più visita www.gdf.ite www.economia.repubblica.it

    • Sono già entrate in vigore le nuove regole sull'Iva introdotte dalla manovra, ma cosa cambia per i consumatori? Ecco nel dettaglio l'elenco dei principali beni di consumo a cui si applica l'aumento: L'intervista di Tito Boeri a Presa Diretta.

    • Pil in caduta, consumi ancora a picco e allarme povertà. Secondo le stime dell'ufficio studi di Confcommercio, diffuse in occasione del Forum di Cernobbio, nel corso del 2013 saranno oltre 4 milioni le persone “assolutamente povere”  in Italia. Per il 2011 il dato certificato dall'Istat indicava 3,5 milioni di poveri. Negli ultimi cinque anni l'Italia “ha prodotto” 615 nuovi poveri al giorno. Approfondisci

    • Informazioni ingannevoli, poco chiare o incomplete sul prezzo finale dei biglietti in vendita attraverso il sito web. Queste le contestazioni avanzate a TicketOne, società leader in Italia nel settore di biglietteria, marketing, informazione e commercio elettronico per eventi di musica, spettacolo, sport e cultura. La multa dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato ammonta a 50 mila euro. Approfondisci

    • Slogan pubblicitari con promesse non veritiere che confondono il consumatore, fuorviandolo da acquisti consapevoli tra i banconi del supermercato. Con questa motivazione, l'Autorità Garante dela Concorrenza e del Mercato, sanziona questi colossi alimentari per pubblicità ingannevole e pratiche commerciali scorrette. La multa complessiva è pari a 340 mila euro. ApprofondisciIl bollettino dell'Antitrust

    • johnny

      Johnny incarna il consumatore medio dei nostri giorni che quotidianamente utilizza servizi, tradizionali o meno, tentando di districarsi tra difficoltà, inefficienze e burocrazia. Ma questo moderno “signor Rossi” è al tempo stesso co-produttore di alcuni dei servizi che usa o che decide di condividere con altri. Acquista e vende online, utilizza le app correntemente, ma ignora le basi per la tutela dei suoi diritti.

      Johnny siamo noi: consumatori del terzo millennio, mediamente informati, che definiamo in prima persona nuove forme e nuovi modi di fruizione dei servizi, ma che siamo ancora molto vulnerabili, perché poco consapevoli delle tutele cui abbiamo diritto.

    • Inizia il tour degli sportelli itineranti per offrire informazioni e tutela ai cittadini su servizi pubblici locali, trasporti ed e-commerce.  La prima tappa è stata a Cagliari il 4 luglio e le successive sono consultabili in agenda appuntamenti. Operatori appositamente formati saranno a disposizione dei cittadini nei luoghi di maggior affluenza per distribuire materiale divulgativo e informativo e fornire una prima assistenza in caso di segnalazioni e reclami.

    • Antitrust apre istruttoria su Groupalia dopo denuncia di Cittadinanzattiva


      Poca trasparenza delle informazioni, pubblicità ingannevole e ingiustificati ritardi nella restituzione delle somme: queste tra le motivazioni che hanno indotto l’Antitrust ad aprire un procedimento a danno di Groupalia, azienda attiva nella promozione e vendita online di tagliandi (coupon) che danno diritto a ottenere a determinate condizioni prodotti e servizi offerti da propri partner commerciali.

    • iosono

      "Io Sono Originale" è l’iniziativa finanziata dal Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi e realizzata dalle associazioni dei consumatori* che mette in campo una serie di attività di informazione e di sensibilizzazione per i cittadini sulla contraffazione, sui problemi per la salute pubblica, per la legalità e per l'economia derivanti da questo fenomeno e sui soggetti dedicati al contrasto.  

    • iosono

      Continua la campagna di comunicazione targata Io Sono Originale.
      L’iniziativa finanziata dal Ministero dello Sviluppo economico – UIMB e realizzata dalle associazioni di consumatori ha come obiettivo quello di sensibilizzare i cittadini sul fenomeno della contraffazione e informarli sull’importanza di non scegliere prodotti falsi.

      La nuova edizione, in linea con la precedente, prosegue con il road show e i flash mob per promuovere sinergie di contrasto al falso, divulgare la cultura della proprietà Industriale, diffondere la corretta informazione sui rischi per la salute e maggiore consapevolezza su comportamenti di acquisto “sicuri”. Gli appuntamenti quest’anno saranno 90 e coinvolgeranno i cittadini di tutta Italia.

      Il 20 febbraio, in occasione dell’anno del Giubileo, Roma è stata protagonista dei primi due appuntamenti organizzati in  piazza San Giovanni nei pressi di una delle Basiliche simbolo della Cristianità e nel Mercato Trionfale.

    • Secondo l'Istat infatti, l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività aumenta dello 0,1% rispetto al mese precedente e dell'1,9% nei confronti di febbraio 2012 (in calo rispetto al 2,2% registrato a gennaio). Approfondisci

    • johnny

      Inizia il viaggio di Johnny, tra diritti disattesi, sharing economy e nuovi canali di acquisto. Ma chi è Johnny? Johnny incarna il consumatore medio dei nostri giorni che quotidianamente utilizza servizi, tradizionali o meno, tentando di districarsi tra difficoltà, inefficienze e burocrazia. Ma questo moderno “signor Rossi” è al tempo stesso co-produttore di alcuni dei servizi che usa o che decide di condividere con altri. Acquista e vende online, utilizza le app correntemente, ma ignora le basi per la tutela dei suoi diritti.

    • La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 19161/2014, condanna definitivamente un produttore di personal computer a restituire il costo della licenza di Microsoft Windows installata a un utente che, acquistato il computer con il sistema operativo preinstallato, aveva poi rifiutato di accettare la licenza proposta al primo avvio. Approfondisci

    • Dopo le polpette equine, ecco che arrivano anche colibatteri fecali nelle torte dell'Ikea. A quanto pare il problema riguarderebbe solo la Svezia, e non l'Italia, dove, secondo il Ministero della Salute, non sono presenti lotti delle torte contaminate. Approfondisci

    • contraffatti

      31 milioni di prodotti contraffatti sono stati sequestrati alle frontiere dalla autorità doganali europee nel 2017, per un valore commerciale che supera i 580 milioni di euro. Questi i numeri che la Commissione europea ha reso noti nei giorni passati. Seppure si sia registrata una diminuzione rispetto al 2016, si è verificato altresì un aumento della percentuale di prodotti che viene considerata potenzialmente pericolosa. Ben il 43% delle merci bloccate è costituito da prodotti alimentari che si collocano al primo posto con il 24%, a seguire giocattoli (11%), sigarette (9%) e abbigliamento (77%).

    • shopping

      Come di consueto arriva l'estate e con essa i tanto attesi saldi di fine stagione. Per non rimanere delusi ed acquistare i capi desiderati in tutta tranquillità basta adottare alcuni accorgimenti.

    • Groupon, Groupalia...sono solo alcuni esempi di un fenomeno che anche in Italia sta prendendo sempre più piede: il social buying! Approfondisci

    • "Ben vengano le segnalazioni nel caso in cui il cliente riscontri irregolarità nel momento in cui usufruisce del coupon acquistato per una visita medica, il nostro servizio clienti è attivo sei giorni su sette e i riferimenti si trovano sul nostro sito internet". E' la precisazione di Groupon Italia al quadro tracciato da Cittadinanzattiva, sulla base dei dati 2012, che hanno evidenziato come una denuncia al giorno dei consumatori, per disservizi online, riguardi le prestazioni sanitarie e di benessere comprate sul web. Approfondisci

    • A chiederselo. oltre a Cittadinanzattiva. è anche l’Antitrust -Autorità Garante della concorrenza e del mercato, che dietro nostra segnalazione, su una presunta pratica commerciale scorretta, apre un procedimento a carico della società per accertarsi se vi siano i presupposti di comportamenti sleali e scorretti nelle pratiche commerciali messe in atto. Leggi il comunicato stampa

    • gommetermiche

      Il 15 aprile è scaduto l’obbligo per le gomme invernali, si ricorda che se non avete pneumatici invernali con codice di velocità inferiore a quello indicato dalla carta di circolazione si deve effettuare il cambio entro il 15 maggio. Oltre questa data si rischia di ricevere sanzioni salate.

    • Perchè continuare a comprare certi farmaci in farmacia, se presso la catena della grande distribuzione il risparmio è sicuro? Sul sito www.ioleggoletichetta.it qualche esempio. Approfondisci

    • impatto economico

      Il 18 aprile, a Parigi, è stato presentato il documento “Trade in Counterfeit and Pirated Goods: Mapping the Economic Impact” risultato del lavoro congiunto dell’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) e dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE).
      In base all’analisi quantitativa dei dati di quasi mezzo milione di sequestri doganali sono stati stimati gli effetti economici della contraffazione e della pirateria sugli scambi internazionali. Il valore del commercio internazionale di merci contraffatte, secondo gli ultimi dati del 2013, raggiunge 338 miliardi di EUR pari al 2,5 % degli scambi commerciali a livello mondiale.

    • Alimentazione sana, movimento ed un’attenta lettura delle etichette: i piccoli accorgimenti a vantaggio della nostra salute. L’etichetta – afferma Cinzia Pollio, Cittadinanzattiva – “strumento per esercitare in maniera consapevole il diritto di scegliere ciò che si mangia”, oltre che indicatore dei caratteri nutrizionali, è un mezzo di tutela nelle mani dei consumatori. Leggi tutto

    • E' il risultato allarmante dei test condotti dalle autorità locali del West Yorkshire, in Inghilterra. Su 900 confezioni di alimenti e bevande, è emerso che nel 38% dei casi il contenuto non corrispondeva a quanto riportato in etichetta, a volte anche in modo grave. Approfondisci

    • etichette alimentari ingannevoli

      L’etichetta presente sulle confezioni dei prodotti alimentari ci permette di conoscere informazioni importanti su ciò che acquistiamo e mangiamo: non solo, infatti, le etichette riportano informazioni “ovvie” quali il contenuto, la data di scadenza e le modalità di conservazione, ma anche, ad esempio, l’eventuale presenza di OGM, l’origine del prodotto e le sue caratteristiche nutrizionali. Conoscere le voci che troviamo sulle etichette ci permette di leggerle con competenza e, quindi, di scegliere meglio.

    • etichetta.alimenti

      Mangiare frutta e verdura fresca, prodotti sani, tradizionali, fatti a mano e artigianali, senza conservanti, quando possibile a km zero, si sa fa bene alla salute, ma davvero sappiamo quello che mangiamo? Siamo sicuri di mangiare i prodotti secondo le previsioni alimentari indicate in etichetta? Secondo l’ultima indagine condotta dal Beuc – l’organizzazione europea dei consumatori – il dato emerso sembrerebbe andare nella direzione opposta. Al supermercato è facile imbattersi in prodotti pubblicizzati con claim che stimolano il nostro desiderio di mangiare cose sane e fatte come una volta. Ma spesso non c’è da fidarsi.

    • Hai acquistato online un tablet, ma ci hai ripensato e vuoi recedere? Il bene non ti è stato consegnato nei tempi previsti dalla norma e non sai come tutelarti? Cosa faresti se ti dovessi trovare in queste situazioni? Fai il quiz, e vedi che tipo di consumatore sei! Per i contratti a distanza e negoziati fuori dai locali commerciali, sottoscritti dal 14 giugno 2014 in poi, il legislatore ha previsto maggiori tutele.Il Quiz e per saperne di più

    • l'Unione Europea, Usa, Austria e Canada lanciano un portale mondiale dei prodotti considerati nocivi e ritirati dal mercato, alimentari esclusi. Questo strumento, aggiornato in tempo reale, aiuterà i consumatori a fare acquisti in maggiore sicurezza, anche online. Lo scopo è quello di informare i consumatori sui prodotti tossici e poco sicuri, e di evitare acquisti nocivi alla salute.Approfondisci.Consulta la lista nera

    • pagobancomat

      Ci siamo quasi, già da questo mese e per i prossimi, il sistema di pagamento sarà ampliato e si potrà utilizzare il bancomat anche per gli acquisti online. Finora, infatti, le carte di debito che utilizzavano il sistema bancomat non erano contemplate, né tantomeno abilitate tra i possibili canali di pagamento per lo shopping online o per altri servizi digitali, ma ora tutto cambia.

    • ecommerce

      La società Amazon con sede in Lussemburgo e attiva anche in Austria rivolgendosi direttamente ai consumatori austriaci, pur non avendo sede nello Stato membro, inseriva in modo regolare, nelle condizioni generali contrattuali, alcune regole nelle quali chiariva di non riconoscere clausole «difformi apposte dal cliente».

    • Secondo l'orientamento dettato da una recente sentenza della Corte di Giustizia europea, il consumatore può adire in giudizio un venditore estero avendo come foro di competenza il proprio Paese di residenza, senza dover ricorrere ai giudici stranieri. Per agire davanti ai giudici nazionali è pertanto sufficiente che:
      - il commerciante eserciti la propria attività commerciale o professionale nello Stato di residenza del consumatore o che, comunque, con qualsiasi mezzo (come internet) vi diriga la propria attività;
      - il contratto stipulato col consumatore rientri nell’ambito di tale attività.

      Approfondisci

    • iliad com. stampa

      Dopo Iliad nuove offerte low cost nel settore telefonia mobile. Cittadinanzattiva esprime soddisfazione e augura che la concorrenza porti vantaggi anche sul fronte della tutela degli utenti
      A un mese dal lancio sul mercato italiano della telefonia mobile della compagnia Iliad, altri due operatori, Fastweb e Vodafone con il brandho., si fanno strada con una offerta “low cost”.Anche in questo caso, i due operatori dichiarano di voler far leva sulla massima trasparenza dei costi applicati ai consumatori, motivo per cui alcuni servizi accessori sono ricompresi nel prezzo. Non possiamo che essere soddisfatti per l’arrivo di ulteriore concorrenza che, anche sul fronte tariffario, provoca delle buone pratiche nel mercato della telefonia mobile. In particolare, ci auguriamo che questo stimolo valga anche per il miglioramento delle tutele dei cittadini, sia sul fronte pre-vendite che post.

    • Secondo l’analisi della Coldiretti 57 italiani su 100 per effetto del crollo del potere di acquisto sono stati costretti a scegliere prodotti più economici nel largo consumo. Il dato è stato reso noto da Coldiretti sulla base dei dati Nielsen relativi al secondo trimestre 2013 dai quali si evidenzia anche che il 68% dei consumatori ha tagliato sull’abbigliamento e il 43% usa meno l’auto. Approfondisci

    • portale offerte

      È operativo dal 1° luglio il Portale Offerte disposto dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente) che permette di confrontare tutte le offerte di energia elettrica e gas.
      In questa prima fase il confronto sarà solo tra le offerte PLACET (a Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela) dei vari operatori, ovvero quelle introdotte dall’Autorità (con delibera 555/2017/R/com) che mantengono delle condizioni contrattuali prefissate ed omogenee per tutti, ma a prezzi liberamente stabiliti dal venditore. Da settembre sarà perfezionato con le offerte già presenti nel TrovaOfferte di ARERA, che non sarà poi più operativo, e da dicembre con tutte le restanti.

    • Nell'ultimo bollettino dell'Autorità Garante della concorrenza e del mercato, emerge una azione di tutela dei consumatori messa in atto dall'Autority per contrastare il fenomeno della contraffazione.In pratica il Garante ha individuato una serie di siti clone degli originali, che vendevano, prodotti contraffatti, spacciandoli però per originali.I marchi interessati sono Hogan, Gucci, Prada, Nike. Approfondisci

    • natura copy

      Nel libro “L’etichetta”, Dario Dongo al paragrafo 2.3 scrive che la dicitura delle contaminazioni crociate è obbligatoria mentre da più parti alcuni segnalano che tale dicitura è facoltativa. La dicitura in etichetta è obbligatoria o no? Ecco cosa risponde  Dongo sulla parte del Regolamento Comunitario 1169/11.Leggi l'intervista. "Io leggo l'etichetta" lancia la raccolta firme per impedire che scompaia dalle etichette dei prodotti italiani l'indicazione dello stabilimento di produzione. Firma la petizione

    • “Sapevate che è importante evitare il contatto tra cibi diversi, come ad esempio verdura e carni fresche, sia quando vengono conservati a temperatura ambiente, sia nel frigo? E’ solo uno fra i tanti consigli che potrete leggere nella nuova ‘Guida alla sicurezza alimentare’ realizzata dall’Unione Nazionale Consumatori”. Scarica la guida

    • commercializzazione a distanza

      La Commissione EU ha avviato una consultazione pubblica aperta sulla valutazione della direttiva sulla commercializzazione a distanza di servizi finanziari. L'obiettivo è garantire che tutte le pertinenti parti interessate abbiano la possibilità di esprimere il loro punto di vista sull'efficacia della direttiva, in particolare ascoltare i consumatori, i fornitori di servizi finanziari al dettaglio e le autorità preposte al controllo e all'applicazione delle disposizioni.

    • pesce

      In estate cresce il consumo pro capite di pesce, e tra passaparola e vecchi trucchi cerchiamo sempre di comprendere se quello che compriamo sia effettivamente fresco e di qualità. Ecco una piccola, ma efficace, guida redatta da Il Salvagente per comprendere effettivamente quale sia fresco e quale decongelato.

    • istat 2019 1

      Come ogni anno, l’Istat - l'Istituto nazionale di statistica - si occupa di compiere indagini economiche per la rilevazione dei prezzi al consumo. Con la terminologia prezzi al consumo si intende uno strumento statistico che misura le variazioni dei prezzi di una selezione di beni e servizi. Ebbene, nel 2019, al fine di valutarne l’incremento o la diminuzione del prezzo, è cambiato il campione di beni e servizi presi in considerazione - detto anche “paniere”.

    • La crisi economica di questi ultimi anni talvolta ha costretto i cittadini a ridurre il budget per la spesa alimentare, spesso a scapito della qualità. Ma, con qualche piccola accortezza, si può mangiare bene senza pesare troppo sul portafogli.

    • Stop alla vendita all'aperto di frutta e verdura: i commercianti sorpresi a esporre sulla strada le cassette con questi alimenti rischiano una condanna penale. Leggi tutto

    • carta fedelta

      La parola d’ordine è Alta Fedeltà. Punti vendita che fanno parte di catene come supermercati e profumerie, grandi magazzini, librerie, aziende di trasporto aereo e ferroviario: tutte si sono lanciate in un fenomeno di fidelizzazione che si è diffuso in maniera esponenziale negli ultimi tempi. Vuoi per la crisi, vuoi per il consumismo frenetico, sempre più rivenditori offrono ai propri clienti abituali sconti e opportunità con una raccolta di punti che avviene tramite apposite fidelity card debitamente sottoscritte dai clienti. Come funziona e quanto sono convenienti davvero le carte fedeltà che ci vengono proposte? Quali insidie si nascondono?

    • Ritirato dal mercato budino della Cameo. Trovate tracce di acqua ossigenata. Il lotto contaminato è il numero 27.02.2014 22:01 022 con scadenza 27-02-2014 e la notizia è stata segnalata anche al sistema di allerta europeo Rasff, dato che il dessert è stato prodotto in Germania. 120 i supermercati interessati. Leggi tutto

    • Il decreto legge n. 63/2013 ha introdotto la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione. Per questi acquisti sono detraibili le spese documentate e sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2013. Ne ha parlato anche Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva alla trasmissione Uno mattina in famiglia di domenica 6 ottobre. Leggi i consigli utili di Cittadinanzattiva. Uno mattina in famiglia

    • La Guardia di Finanza del Comando di Verona ha sequestrato oltre 700mila tonnellate di prodotti alimentari falsamente etichettati come biologici. Approfondisci

    •  

      Il procedimento aperto dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nei confronti della società Techmania srl, specializzata nel commercio all’ingrosso e al dettaglio di prodotti informatici, elettronici, di telefonia o di comunicazione in genere, è legato all’attuazione di pratiche aggressive e ingannevoli che la società metterebbe in atto attraverso il proprio sito web www.techmania.it .

    • 000ebad3 800

      Il Forum sulle Disuguaglianze e le Diversità partecipa al Festival dello Sviluppo Sostenibile promosso da ASviS: il 22 maggio a Roma si terrà il seminario “I numeri e i luoghi delle disuguaglianze” presso l’Istituto Sturzo, il 24 maggio il workshop “Migrazioni e accoglienza generativa nelle aree interne” a Chiusano D’Asti e il 4 giugno il seminario “Le disuguaglianze tra i mondi e nei mondi” presso la Camera di Commercio di Roma con la partecipazione del Prof. Branko Milanovic. Per accreditarsi agli eventi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    • Bruxelles è pronta a rivedere le norme sulla data di scadenza dei prodotti. L’idea è di togliere le parole ''Da consumarsi preferibilmente entro...''. In Italia le rispetta una persona su tre. Approfondisci

    • Ogni anno centinaia di prodotti vengono ritirati dal commercio perché contengono corpi estranei, perché contaminati da batteri patogeni, o per errori nelle etichette e nelle date di scadenza. I consumatori però raramente vengono informati, anche se si tratta di alimenti in grado di nuocere alla salute. Il Fatto Alimentare ha lanciato una petizione on line per invitare il Ministero della salute e le catene dei supermercati a pubblicare la lista e le foto dei prodotti alimentari pericolosi ritirati dagli scaffali. Approfondisci e Firma anche tu, clicca su www.change.org

    • Arrivano i tanto attesi saldi estivi, ma..occhio alle truffe! Ecco i consigli utili di Cittadinanzattiva! Approfondisci

    • Dal prossimo 5 luglio in alcune Regioni partono i tanto attesi saldi estivi, ma..occhio alle truffe! Ecco i consigli utili di Cittadinanzattiva! Approfondisci. Le date dei saldi

    • Marzo, ormai da qualche anno, è diventato il mese dedicato al consumatore, che quotidianamente si impegna per migliorare i servizi pubblici locali sul proprio territorio in virtù dell’importanza che questi rivestono nella vita quotidiana di tutti i cittadini. Nel corso del mese due sono gli appuntamenti principali: la Giornata Europea del Consumatore che quest’anno cade il 10 marzo e la Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo. Anche quest’anno Cittadinanzattiva sarà impegnata da nord a sud in attività di informazione e sensibilizzazione sui servizi pubblici locali, con una attenzione particolare alla gestione dei rifiuti, ai trasporti e al servizio idrico, attraverso momenti di incontro dedicati, apertura degli sportelli e distribuzione dei materiali.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.