Politiche sanitarie

  • Sanità e Comunità locali: il secondo evento sulla nuova sanità territoriale

    “Spendere di meno, spendere meglio”, “Trasferire l’assistenza dall’ospedale al territorio” e, naturalmente “eliminare gli sprechi”: sono queste - commenta Alessio Terzi, segretario regionale per il Piemonte di Cittadinanzattiva - e altre simili, le frasi che accompagnano, da anni, le manovre di contenimento della spesa sanitaria. Principi del tutto condivisibili che rischiano, però, di apparire ai cittadini come  tentativi di mascherare la riduzione dei livelli di servizio.

  • Illegittimità del nuovo Isee, slitta la decisione

    disabilità

    Lo scorso 3 dicembre, i membri dei comitati di familiari che da mesi si stanno battendo contro il nuovo Isee aspettavano la parola definitiva. C’era un udienza del Consiglio di Stato che doveva dare un giudizio sull'illegittimità del nuovo Isee, sostenuta dai ricorrenti e su cui il Tar del Lazio si è già espresso a febbraio.

  • 11 dicembre a Cagliari la presentazione dei PDTA

    invito pdta

    A Cagliari l’11 dicembre, presso la Regione, la presentazione dei Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali (PDTA) nelle Malattie Infiammatorie Croniche dell’Intestino e Malattia di Crohn e Colite Ulcerosa e nelle Malattie Reumatiche Infiammatorie e auto-immuni.
    L’11 dicembre a Cagliari, Cittadinanzattiva - CnAMC, in collaborazione con A.M.I.C.I. e ANMAR, presentano i Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali (PDTA) nelle Malattie Infiammatorie Croniche dell’Intestino e Malattia di Crohn e Colite Ulcerosa e nelle Malattie Reumatiche Infiammatorie e auto-immuni.
    L’iniziativa, realizzata anche grazie alla disponibilità e all'interesse dell’Assessorato regionale all'Igiene, Sanità e Assistenza Sociale della Regione autonoma della Sardegna, si terrà presso la Sala Anfiteatro della Regione, Via Roma 253, dalle ore 9:30 alle ore 13:00.

  • Giornata mondiale AIDS: la campagna di LILA per la conoscenza e la prevenzione

    aworld aids day

    In occasione della Giornata Mondiale contro l'AIDS, martedì 1° dicembre, sono numerose le iniziative che le sedi locali di LILA Onlus - Lega Italiana per la Lotta contro l'Aids organizzano per sensibilizzare la cittadinanza e fare prevenzione su questo tema. Da Catania a Torino si susseguiranno diversi eventi – dalle giornate di test gratuito a proiezioni, spettacoli teatrali e serate in discoteca - con un unico obiettivo: promuovere la conoscenza dell'Hiv e la prevenzione, soprattutto tra i ragazzi. Le iniziative sono realizzate con il contributo di Coop che, per l'occasione, ha donato alla LILA 25mila preservativi a suo marchio, che saranno distribuiti gratuitamente insieme al materiale informativo dell'associazione.

  • Lanciato l’Interest Group degli Eurodeputati su "Diritti dei pazienti e sanità transfrontaliera"

    interest groups MEPs IG

    "I diritti dei pazienti sono valori non negoziabili e universali che devono essere garantiti a tutti i cittadini europei". Lanciato l’Interest Group degli Eurodeputati su "Diritti dei pazienti e sanità transfrontaliera"

    Organizzazioni civiche e di tutela dei pazienti insieme ai membri del Parlamento UE per rafforzare la protezione dei diritti dei malatinel quadro europeo. E’questo l'obiettivo del Gruppo di Interesse Parlamentare(Meps’ Interest Group)su "diritti dei pazienti europei e sanità transfrontaliera", presentato il 2 dicembre al Parlamento europeo dal deputato David Borrelli, co-presidente del Gruppo EFDD & Co Fondatore del Gruppo di Interesse, e Antonio Gaudioso, segretario Generale di Active Citizenship Network-Cittadinanzattiva. 

  • Selfie in corsia: non moda, ma lesione della privacy dei pazienti e della loro dignità

    Selfie e foto in sala operatoria

    Selfie in corsia, Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato: non moda, ma lesione della privacy dei pazienti e della loro dignità. Ordine dei medici intervenga per ripristinare rispetto deontologia professionale
    “Gli scatti in sala operatoria ci offendono, e offendono la dignità e la sofferenza dei pazienti, trattati come un vero e proprio trofeo da immortalare. Pretendiamo che l’Ordine intervenga con urgenza per sanzionare i professionisti coinvolti, di fronte a questa evidente mancanza di  rispetto di più articoli del codice deontologico che hanno sottoscritto, e quindi per non minare il rapporto di fiducia tra medico e paziente”.

  • Responsabilità professionale in Stabilità: una scorciatoia non accettabile. Proseguire confronto su ddl

    Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva su norme responsabilità professionale in Stabilità: una scorciatoia non accettabile. Proseguire confronto su ddl 
    "L'ipotesi annunciata in questi giorni di inserire in Legge di Stabilità alcune delle norme contenute nel Disegno di Legge sulla Responsabilità professionale del personale sanitario, al fine di coprire le spese per le nuove assunzioni di personale necessarie per l'applicazione della Direttiva UE sull'orario di lavoro, è una scorciatoia non accettabile. Non solo perché sottrae il DDL al normale iter parlamentare, quantomai necessario visto che l'attuale testo, così com'è, incide negativamente sulla tutela dei diritti del malato e non è condiviso neanche da tutte le Organizzazioni rappresentative del mondo sanitario, ma anche perché lo stesso disegno non produce certezze sull'entità degli effetti che avrebbe sulle casse del Servizio Sanitario Nazionale". Queste le dichiarazioni di Tonino Aceti, Coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva.

  • Prima riunione dell'Interest Group sui diritti dei pazienti e cure all'estero

    interest groups MEPs IG

    Active Citizenship Network è lieta di invitarvi al lancio del nuovo Gruppo di Interesse del Parlamento Europeo sui "Diritti dei pazienti europei e sanità transfrontaliera" che si terrà il prossimo 2 dicembre all'interno del Parlamento europeo.

  • Cinque ottimi motivi per cambiare il Ddl sulla responsabilità professionale

    Il Ddl sulla responsabilità professionale del personale sanitario continua il suo iter di approvazione in Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati ma una parte della strada che si sta tracciando finirà per penalizzare i diritti del malato. Si è ancora in tempo per rivedere alcune norme in esso contenute, visto che deve essere concluso il primo passaggio alla Camera dei Deputati e deve essere avviata la seconda lettura al Senato: si può e si deve fare. Ecco alcune tra le principali questioni da affrontare subito.

  • "Colesterolo, una questione di famiglia". 26 novembre presentazione Indagine civica

    “Colesterolo, una questione di famiglia”: il 26 novembre a Roma la presentazione dell’Indagine civica sull’ipercolesterolemia familiare promossa da Cittadinanzattiva
    Biblioteca del Senato "Giovanni Spadolini", Sala degli Atti parlamentari, Piazza della Minerva 38, ore 9.00 - 13.00
    “Colesterolo, una questione di famiglia”: questo il titolo della Indagine civica sull’Ipercolesterolemia Familiare - curata da Cittadinanzattiva, attraverso il Tribunale per i diritti del malato ed il Coordinamento Nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici, con il supporto non condizionato di Sanofi Italia - che sarà presentata a Roma il prossimo 26 novembre presso la Biblioteca del Senato "Giovanni Spadolini", Sala degli Atti parlamentari, Piazza della Minerva 38, ore 9.00 - 13.00.

  • Bologna: i risultati della Tappa del Tour dei diritti

    5x1000 dichiarazione dei redditi

    Liste di attesa e intramoenia: il Piano dell’Emilia Romagna buona pratica per una politica nazionale. Il 9 novembre a Bologna si è svolta la tappa della campagna itinerante del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva “Sono malato anch’io-La mia salute è un bene di tutti” Nella tappa emiliana abbiamo potuto apprezzare il Piano avviato dalla Regione, 22 azioni precise di contrasto alle liste di attesa, obiettivi  specifici e tempistica chiare, quindi una priorità per la sanità regionale.

  • Responsabilità medica: per Cittadinanzattiva non c'è attacco ai medici

    a migranti attivi

    La legge sulla responsabilità del personale sanitario non penalizzerà i pazienti, anzi renderà più facile ottenere indennizzi, prevedendo, tra l'altro, l'azione diretta del cittadino nei confronti della compagnia assicuratrice, alla stregua di quanto accade per l'Rc Auto".

    E' una delle novità che verranno introdotte dalla legge sulla responsabilità professionale del personale sanitario all'esame della Commissione Affari sociali della Camera e che è stata annunciata dal relatore del testo, Federico Gelli (Pd), durante la presentazione del rapporto Pit Salute organizzato dal Tribunale dei Diritti del Malato-Cittadinanzattiva.

  • Presentato il XVIII Rapporto PiT Salute: “Sanità pubblica, accesso privato”

    Cittadini costretti a sacrificare la propria salute per tempi lunghi e costi insostenibili, quasi ad abituarli progressivamente al privato, a fronte di un servizio pubblico, quale è il Servizio Sanitario Nazionale, che ha sempre più difficoltà a garantire l’accesso alle prestazioni: liste di attesa in aumento, ticket eccessivamente gravosi, presunta malpractice, assistenza territoriale in affanno e servizi per la salute mentale fuori uso.

    E’ questo il quadro generale che emerge dalla 18° edizione del Rapporto Pit Salute “Sanità pubblica, accesso privato”, presentato oggi a Roma dal Tribunale per i diritti del malato–Cittadinanzattiva.

  • Presentazione dati indagine su Ipercolesterolemia familiare

    ipercolesterolemia 2015 11 26 invito

    Si terrà a Roma il 26 Novembre 2015, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso la Biblioteca del Senato “Giovanni Spadolini” (Sala degli Atti parlamentari, Piazza della Minerva 38) la presentazione dei risultati di un’indagine civica sulle criticità assistenziali delle persone con ipercolesterolemia familiare, realizzata dal Coordinamento nazionale delle Associazioni di Malati Cronici di Cittadinanzattiva, in collaborazione con Associazioni di pazienti, in particolare AIDE – Associazione Italiana  Dislipidemie Ereditarie e ANIF – Associazione Nazionale Ipercolesterolemia familiare e con le maggiori Società Scientifiche, con il contributo non condizionato di Sanofi.

  • “Colesterolo, una questione di famiglia”: il 26 novembre a Roma la presentazione dell’Indagine

    ipercolesterolemia evento

    “Colesterolo, una questione di famiglia”: il 26 novembre a Roma la presentazione dell’Indagine civica sull’ipercolesterolemia familiare promossa da Cittadinanzattiva
    Biblioteca del Senato "Giovanni Spadolini", Sala degli Atti parlamentari, Piazza della Minerva 38, ore 9.00 - 13.00
    “Colesterolo, una questione di famiglia”: questo il titolo della Indagine civica sull’Ipercolesterolemia familiare - curata da Cittadinanzattiva, attraverso il Tribunale per i diritti del malato ed il Coordinamento Nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici, con il supporto non condizionato di Sanofi Italia - che sarà presentata a Roma il prossimo 26 novembre presso laBiblioteca del Senato "Giovanni Spadolini", Sala degli Atti parlamentari, Piazza della Minerva 38, ore 9.00 - 13.00.

  • "Sanità pubblica, accesso privato". Presentato il XVIII Rapporto Pit Salute

    Cittadini costretti a sacrificare la propria salute per tempi lunghi e costi insostenibili, quasi ad abituarli progressivamente al privato, a fronte di un servizio pubblico, quale è il Servizio Sanitario Nazionale, che ha sempre più difficoltà a garantire l’accesso alle prestazioni: liste di attesa in aumento, ticket eccessivamente gravosi, presunta malpractice, assistenza territoriale in affanno e servizi per la salute mentale fuori uso.

    E’ questo il quadro generale che emerge dalla 18° edizione del Rapporto Pit Salute “Sanità pubblica, accesso privato”, presentato oggi a Roma dal Tribunale per i diritti del malato–Cittadinanzattiva.

  • "Sanità pubblica, accesso privato". Presentato il XVIII Rapporto Pit Salute

    Liste di attesa e spesa privata: i cittadini pagano le inefficienze di un SSN sempre meno accessibile. Necessaria politica nazionale per l’accesso ai servizi. Presentato il XVIII Rapporto Pit Salute del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva: “Sanità pubblica, accesso privato”

    Cittadini costretti a sacrificare la propria salute per tempi lunghi e costi insostenibili, quasi ad   abituarli progressivamente al privato, a fronte di un servizio pubblico, quale è il Servizio Sanitario Nazionale, che ha sempre più difficoltà a garantire l’accesso alle prestazioni: liste di attesa in aumento, ticket eccessivamente gravosi, presunta malpractice, assistenza territoriale in affanno e servizi per la salute mentale fuori uso.
    E’ questo il quadro generale che emerge dalla 18° edizione del Rapporto Pit Salute “Sanità pubblica, accesso privato”, presentato oggi a Roma dal Tribunale per i diritti del malato–Cittadinanzattiva.
    Continuano ad aumentare rispetto al 2013 le difficoltà riscontrate dai cittadini ad accedere alle prestazioni sanitarie pubbliche: le liste di attesa rappresentano la voce più consistente tra le difficoltà di accesso e riguardano in particolare esami molto diffusi come ecografie con attese medie di nove mesi, ma anche esami molto importanti e delicati come risonanze magnetiche e TAC, con tempi insostenibili soprattutto per quanto riguarda l’area oncologica dove si registra un aumento di segnalazioni anche per radioterapia, chemioterapia e accesso ai farmaci oncologici (dal 9,4 al 12%).  

  • 13 novembre a Roma la presentazione del XVIII Rapporto PIT Salute “Sanità pubblica, accesso privato”

    Sanità pubblica, accesso privato”: il 13 novembre la presentazione del XVIII Rapporto PiT Salute del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva
    Si terrà venerdì 13 novembre a Roma, presso la Sala del Mappamondo di Palazzo Montecitorio (ore 9:00-13:30), la presentazione del XVIII Rapporto PIT Salute “Sanità pubblica, accesso privato”.
    Il Rapporto, come ogni anno, fa il punto sulla sanità vista dai cittadini e si basa sulle 24.016 segnalazioni, giunte nel corso del 2014, al servizio di informazione, consulenza e tutela PiT Salute della sede centrale, ai PiT Salute locali e alle sezioni territoriali del Tribunale per i diritti del malato

  • Rapporto PiT salute 2015: appuntamento il 13 novembre

    Si terrà giorno 13 novembre la presentazione dei dati contenuti nel Rapporto PiT Salute 2015 di Cittadinanzattiva/Tribunale per i diritti del malato.
    Il Rapporto è alla sua diciottesima edizione e tratta le informazioni che il servizio PiT Salute e le 330 sezioni territoriali del Tribunale per i diritti del malato raccolgono nel corso della propria attività di tutela dei cittadini in ambito sanitario.

  • “Sono malato anch’io”: la tappa di Bologna su liste d’attesa e intramoenia

    cartolinatdm copy copy

    “E’ necessario avviare  una reale politica nazionale sulle liste di attesa, che sembra essere scomparsa dall’agenda delle priorità”.  Queste alcune delle dichiarazioni di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva, in apertura della tappa bolognese (a Palazzo D’Accursio) della campagna itinerante “Sono malato anch’io – la mia salute è un bene di tutti. “Apprezziamo il Piano avviato dalla Regione, 22 azioni precise di contrasto alle liste di attesa, obiettivi  specifici e tempistica chiare, quindi una priorità per la sanità regionale. E’ un atto politico e non frutto di sole scelte tecniche, come troppo spesso abbiamo visto in questi anni”, ha continuato Aceti. “In particolare, molto importanti sono le azioni per far migliorare la produttività in sanità.

  • Correlazione fra leucemia infantile e aree densamente popolate: lo studio

    leucemia studio universita

    L'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia ha condotto una ricerca all'interno dell'area delle province di Modena e Reggio Emilia, ed evidenziato un aumento del rischio di leucemia infantile nelle aree urbanizzate a forte densità abitativa, a prescindere dal ruolo (ormai accertato) dell'inquinamento atmosferico da traffico e soprattutto dal benzene.
    Il prof. Marco Vinceti, uno degli autori del lavoro, per spiegare tale incremento di rischio, evidenzia, al di là dell'inquinamento atmosferico, cause infettive, legate alla maggiore densità della popolazione nelle aree fortemente urbanizzate.

  • Manifestazione contro licenziamento operatori salute mentale

    aresam salute mentale

    L’Aresam (Associazione Regionale per la Salute Mentale) ha indetto per il 18 novembre prossimo alle ore 10:00 una manifestazione davanti alla Regione (Via C. Colombo) per essere ascoltata dal presidente Nicola Zingaretti, Commissario ad acta della sanità, in merito all’imminente licenziamento di 125 operatori precari che lavorano a vario titolo nei servizi di salute mentale del territorio. Tale riduzione dell’organico metterebbe seriamente in pericolo la sopravvivenza dei servizi stessi, compromettendo l’accesso degli utenti alle cure psichiatriche, che già ora vengono erogate con difficoltà e senza la necessaria integrazione socio-sanitaria.

  • Farmaci equivalenti: Cittadinanzattiva -TDM lancia una nuova campagna sulla corretta informazione

    Farmaci equivalenti: Italia fanalino di coda. Cittadinanzattiva -Tribunale per i diritti del malato lancia  una nuova campagna  sulla corretta informazione  promossa da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato
    Il Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva lancia una nuova campagna per la corretta informazione sui farmaci equivalenti. Tra i primi passi, l'insediamento del tavolo di lavoro che collaborerà alla messa a punto dei messaggi chiave delle attività di sensibilizzazione il cui obiettivo è di contribuire a promuovere un rapporto «maturo e consapevole» con il farmaco equivalente. Hanno aderito AIFA, Auser, Ipasvi, Federfarma, Fnomceo, Fofi, Sifact, Sifo, Sigg, Simg, Spi-CGIL, Sunifar, dimostrando piena disponibilità a "fare network" per condividere l'impostazione dei contenuti, la diffusione dei materiali e la realizzazione delle attività previste dal programma.

  • Cittadinanzattiva su costi e tempi della sanità: sempre più difficile l'accesso

    tonino ballaro liste

    "Un cittadino su 4 ha problemi nell'accedere alle prestazioni sanitarie che sarebbero garantite dal SSN". Così Tonino Aceti, responsabile nazionale del Tribunale per i diritti del malato/Cittadinanzattiva, intervistato da Ballarò, la trasmissione televisiva di RAi3, a proposito delle crescenti difficoltà dei cittadini italiani nell'ottenere le prestazioni sanitarie per motivi di costo innanzitutto.

  • Presentazione Rapporto PiT Salute 2015: “Sanità pubblica, accesso privato”

    liste attesa rapporto pit salute

    Si terrà il giorno 13 novembre la presentazione dei XVIII Rapporto PiT Salute di Cittadinanzattiva/Tribunale per i diritti del malato.
    Il Rapporto da 18 anni rappresenta la voce e il punto di osservazione dei cittadini e tratta le informazioni che il servizio PiT Salute e le 330 sezioni territoriali del Tribunale per i diritti del malato raccolgono nel corso della propria attività di tutela dei cittadini in ambito sanitario.
    L’intento del servizio PiT Salute è quello di mettere a disposizione dell’opinione pubblica e di quanti esercitino ruoli rilevanti nel Servizio Sanitario Nazionale, e nel sistema di welfare in generale, dati e informazioni sul rapporto tra cittadini e sistema sanitario.

  • 13 novembre presentazione XVIII Rapporto PiT Salute del Tribunale per i diritti del malato

    invito pit salute

    Sanità pubblica, accesso privato”: il 13 novembre la presentazione del XVIII Rapporto PiT Salute del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva
    Si terrà il prossimo 13 novembre a Roma, presso la Sala del Mappamondo di Palazzo Montecitorio (ore 9:00-13:30), la presentazione del XVIII Rapporto PiT Salute “Sanità pubblica, accesso privato”.
    Il Rapporto, come ogni anno, fa il punto sulla sanità vista dai cittadini e si basa sulle 24.016 segnalazioni, giunte nel corso del 2014, al servizio di informazione, consulenza e tutela PiT Salute della sede centrale, ai PiT Salute locali e alle sezioni territoriali del Tribunale per i diritti del malato

  • I PDTA approvati da Conferenza Stato-Regioni: i testi degli accordi

    Dopo 2 anni di lavoro da parte del Movimento e delle Associazioni ANMAR, AMICI e Cittadinanzattiva/CnAMC, i due Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali (PDTA) per le malattie reumatiche e per le malattie infiammatorie dell'intestino (Crohn e colite ulcerosa) sono ufficialmente "Accordi tra Governo-Regioni-Provincie autonome".
    Gli accordi rappresentano i primi due PDTA di livello nazionale approvati dalle Istituzioni; si tratta quindi di un traguardo notevole ed inedito.
    All'interno degli atti viene richiamata esplicitamente Cittadinanzattiva-CnAMC, ANMAR e AMICI, con l'aggiunta che i dati dei Rapporti CnAMC sono considerati, sempre più, vere e proprie "fonti d'informazione" perché riportate e inserite anche nel testo.

  • "Fermiamo la legge che rende impossibile il risarcimento alle vittime di errori sanitari": firma la petizione!

    5x1000 dichiarazione dei redditi

    Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato lancia la petizione “Chi sbaglia in sanità, paghi”, contro la riforma della responsabilità professionale sanitaria. Se passasse la proposta attuale, si ammetterebbe un tempo di soli 5 anni per fare causa al professionista, con l'onere a carico del cittadino di dimostrare non solo il danno, ma anche la dinamica dell'errore e le responsabilità.

  • Cittadini nelle politiche sanitarie: Cittadinanzattiva alla conferenza di Trento

    5x1000 dichiarazione dei redditi

    «Vent'anni di APSS. Una rivoluzione partecipata» è un evento organizzato dall'Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento ed è rivolto ai professionisti dell’APSS, alla cittadinanza, alle istituzioni, enti e associazioni che collaborano con l’APSS. Questo evento intende dare conto alla comunità trentina dei principali cambiamenti avvenuti nell’ambito dell’evoluzione delle professioni, della rivoluzione tecnologica, dell’innovazione digitale, della relazione e partecipazione con le parti interessate.

  • Epatite, C siamo! Cittadinanzattiva informa su nuovi farmaci e procedure

    5x1000 dichiarazione dei redditi

    “Epatite, C siamo” è il servizio di Cittadinanzattiva/Tribunale per i diritti del malato, con il contributo non condizionato di AbbVie, che si occupa di fornire informazioni e assistenza per quanto riguarda la patologia Epatite C, le terapie attuali, i nuovi farmaci, i Centri di riferimento e di prescrizione.

  • Aumento ticket, è accanimento su malati e SSN

    5x1000 dichiarazione dei redditi

    “Si sta scaricando il peso dei tagli al finanziamento del SSN e i costi dell’inefficienza organizzativa di Regioni e Stato sulle spalle dei cittadini, incidendo in negativo su un trend già molto preoccupante che vede da alcuni anni i pazienti costretti a rinunciare alle cure". Questo il commento del rappresentante nazionale del Tribunale per i diritti del malato/Cittadinanzattiva, Tonino Aceti, a proposito delle misure economiche riguardanti i ticket previste dalla Legge di Stabilità.

  • Rilevazione Agenas 2014 su ospedali: bilanci in rosso e rischio piani di rientro

    ospedale generica 2015 02 19

    Le indicazioni contenute nella legge di stabilità prevedono che le aziende ospedaliere (compresi poli universitari e Irccs pubblici) con deficit superiori al 10% o ai 10 milioni di euro entrino in piano di rientro sotto la responsabilità diretta del Direttore Generale, che ha tre anni di tempo per ripianare la situazione oppure rischia il posto di lavoro.

  • Firma la petizione per accesso a farmaci innovativi per soggetti co-infettati

    petizione aifa firmiamo

    L'Associazione LILA, assieme a Cittadinanzattiva, Nadir e Plus, promuove una petizione online per l'accesso alle terapie innovative contro l'Epatite C, da parte dei cittadini che presentino una situazione di co-infezione.
    Ecco una parte del testo condiviso da LILA: "Nonostante una co-infezione da Hiv, Epatite C, Epatite B e l'emofilia - una malattia che provoca gravi problemi di coagulazione del sangue, Carlo non ha accesso ai nuovi farmaci anti Hcv. Ma se il suo fegato raggiungesse lo stadio di gravità necessario per ottenerli secondo i criteri oggi stabiliti da Aifa, sarebbe troppo tardi per lui. Carlo (nome di fantasia) ci ha inviato una forte lettera di richiesta di aiuto nei mesi scorsi. Con il suo consenso, abbiamo deciso di inviarla alla ministra della Salute Beatrice Lorenzin e, successivamente, di pubblicarla.

  • I Pdta su malattie reumatiche e intestino approvati da Conferenza Stato-Regioni

    I Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali delle malattie reumatiche infiammatorie-autoimmuni e delle malattie infiammatorie croniche dell'intestino (malattia di Crohn e colite ulcerosa) elaborati dal Coordinamento Nazionale Associazioni Malati Cronici-Cittadinanzattiva insieme ad ANMAR e AMICI onlus, sono ufficialmente Accordo tra Stato-Regioni e Province Autonome, grazie alla approvazione della Conferenza Stato Regioni.

  • Isochimica, Cittadinanzattiva Campania è parte civile nel maxiprocesso

    esplosione amianto

    Dopo trenta morti e decine di malati per patologie correlate all'esposizione all'amianto, parte a distanza di anni il processo contro l’ex stabilimento Isochimica, la fabbrica di Avellino dove negli anni 80-90 i lavoratori erano assunti per rimuovere a mani nude, senza mascherine e inconsapevoli dei pericoli, la fibra killer dai treni delle Ferrovie Italiane.  La Procura di Avellino deciderà sulla richiesta di rinvio a giudizio di 29 imputati che potrebbero dover rispondere di reati  che vanno dal disastro colposo, all'omicidio plurimo colposo, disastro ambientale, lesioni, falso in atto pubblico e abuso d'ufficio.

  • Al via la petizione:"Fermiamo la legge che rende impossibile il risarcimento alle vittime di errori sanitari".

    responsabilita medica

    Il Disegno di legge attualmente in discussione in Parlamento cambia radicalmente l'impostazione delle procedure attuabili in caso di sospetto errore sanitario. Se passasse, la proposta attuale ammetterebbe un tempo di soli 5 anni per fare causa al professionista, con l'onere a carico del cittadino di dimostrare non solo il danno, ma anche la dinamica dell'errore e le responsabilità.
    Inoltre, nel procedimento penale, verrebbe creato un nuovo tipo di reato, valido solo per il personale sanitario, che potrà essere punibile solo in caso di colpa grave o dolo, eliminando l'ipotesi della colpa lieve.
    Infine, con la riforma non è prevista la possibilità per i cittadini di sapere quante denunce siano pendenti nei confronti della struttura e del singolo professionista. dati importanti perché tu possa scegliere consapevolmente dove e da chi farti operare.

  • Responsabilità professionale sanitaria: Cittadinanzattiva chiede il ritiro del DDL e lancia petizione

    responsabilita medica petizione

    Cittadinanzattiva Tribunale per i diritti del malato su “riforma” responsabilità professionale del personale sanitario: così si condannano solo i cittadini, si faccia dietrofront.
    Al via la petizione per chiedere il ritiro del DDL https://goo.gl/bE1kAC
    “La verità è che i dati sui procedimenti per malpractice non sono così allarmanti come si vuol far credere: secondo lo studio Age.Na.S 2013 “Indagine sui modelli regionali di gestione sinistri e polizze”, le richieste di risarcimento sono pari solo allo 0,0012% del totale dei ricoveri e delle prestazioni specialistiche erogate dal SSN e nell’80% dei casi ai cittadini è stato riconosciuto il risarcimento del danno con un valore medio di 40.000 euro. Bastano questi dati a smentire i timori di un accanimento da parte dei cittadini nei confronti delle professioni sanitarie e a non giustificare un’accelerazione così repentina della riforma della normativa sulla responsabilità del personale sanitario.

  • Clinica Santa Rita: Tribunale civile di Milano riconosce risarcimento per Cittadinanzattiva

    clinica santarita

    Tribunale civile di Milano condanna la Clinica Santa Rita al risarcimento per 70.000 euro di Cittadinanzattiva, confermando l’efficacia della sentenza penale per i fatti commessi dai propri dipendenti medici già condannati
    La decima sezione del Tribunale di Milano ha condannato ieri la Clinica Santa Rita di Milano, nota alle cronache come “clinica degli orrori” per lo scandalo emerso nel 2008, al risarcimento dei danni nei confronti di Cittadinanzattiva, parte civile del Processo, riconoscendo l’efficacia del giudicato penale in capo alla Clinica per i fatti commessi dai propri dipendenti medici.

  • Sicilia: le tappe del Tour dei diritti

    tappa tour sicilia

    Arriva in Sicilia la campagna itinerante del Tribunale per i Diritti del Malato-Cittadinanzattiva.  Tappe a Palermo, Catania e Messina. Evento Regionale a Palermo in Piazza Unità d’Italia.
    Leggi il comunicato

  • Cittadinanzattiva sul Decreto Appropriatezza: basi sbagliate

    Tonino Aceti, responsabile nazionale del Tribunale per i diritti del malato/Cittadinanzattiva, commenta il Decreto Appropriatezza:
    "Il cosiddetto "Decreto appropriatezza" del Ministro Lorenzin ha una serie di criticità ma soprattutto un peccato originale. Vale a dire: una tra le misure individuate da Governo e Regioni per "declinare" il taglio lineare al Fondo Sanitario Nazionale di 2,352 miliardi per ciascuno degli anni 2015 e 2016 previsto nel Decreto Legge enti locali di agosto di quest'anno. E' chiaro quindi che il Decreto muova da un'esigenza e da ragionamenti che attengono alla dimensione economica. Ciò è confermato dal combinato disposto di due elementi fondamentali previsti nel Decreto, e cioè la tabella delle condizioni di erogabilità delle 208 prestazioni specialistiche a carico del SSN (vale a dire una vera revisione e compressione dei LEA), nonché le sanzioni economiche imposte ai medici qualora prescrivessero su "ricetta rossa" prestazioni al di fuori dei criteri stabiliti (riducendo il medico ad un vero e proprio funzionario amministrativo).

  • Nuovi prezzi dei farmaci, pronta la delibera AIFA

    Con la Determina 1267/2015 (“Rinegoziazione del prezzo di rimborso dei medicinali per uso umano a carico del Servizio sanitario nazionale, nell'ambito di raggruppamenti di medicinali terapeuticamente assimilabili”) l’Agenzia Italiana del Farmaco stabilisce i nuovi prezzi e separa i farmaci coperti da brevetto da quelli che non lo sono più e per cui, quindi, è presente un equivalente. Il risparmio atteso per il sistema sanitario sarebbe di 500 milioni di Euro annui, e sono previste nuove indicazioni anche per i farmaci biotecnologici.

    Approfondisci il tema consultando la Gazzetta Ufficiale con il testo della Determina e la stampa digitale.



  • Tavola rotonda ictus e fibrillazione atriale

    ictus

    “Fibrillazione atriale e ictus cerebrale: una relazione pericolosa”: è il titolo della tavola rotonda organizzata da A.L.I.Ce onlus in occasione della giornata mondiale dell' ictus che si svolgerà a Roma il 29 Ottobre alle 11.30, Camera dei Deputati, sala "Aldo Moro" . Per Cittadinanzattiva/Tribunale per i diritti del malato parteciperà Sabrina Nardi.

    Scarica l'invito e partecipa iscrivendoti ai riferimenti appositi (indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel. 06/68134260) entro e non oltre il 21 ottobre prossimo venturo.

  • Anziani: da Cittadinanzattiva le istruzioni per l’uso delle RSA

    rsa cittadinanzattiva

    All’interno dello spazio online dedicato ai temi di salute e sanità, il PiT Salute fornisce una serie di informazioni e indicazioni sul tema delle Residenze Sanitarie Assistite (RSA); organizzate in schede di veloce e chiara lettura, sono presentate le informazioni che riguardano la domanda d’ingresso, su chi ne ha diritto e su come presentarla, e viene anche inquadrata la differenza con altre forme di assistenza sia al domicilio o presso strutture apposite, come le Residenze Assistenziali (RSA).
    Consulta i contributo web e approfondisci ulteriormente il tema con gli altri contributi di Cittadinanzattiva su Corriere.it .

  • Rivedibilità INPS: sospesi i contributi per chi non si è recato a visita

    rsa inps

    Lo rende noto l’INPS con una comunicazione del 24 settembre 2015: a partire dal mese di ottobre vengono sospesi i contributi economici ottenuti tramite le procedure di invalidità civile, per quei cittadini che sono stati chiamati a visita di rivedibilità dallo scorso marzo e non si sono presentati. Per chi possa dimostrare gravi motivi c’è la possibilità di richiedere una nuova visita alla Commissione medico-legale.
    Leggi il testo della comunicazione INPS.

  • Appropriatezza: Un decreto che poggia su basi sbagliate

    studio medico

    È appropriato anche ritirare un Decreto sbagliato. Subito un "Programma Nazionale Linee Guida per la promozione dell'appropriatezza" e PDTA.

    Il cosiddetto "Decreto appropriatezza" del Ministro Lorenzin ha una serie di criticità ma soprattutto un peccato originale. Vale a dire: una tra le misure individuate da Governo e Regioni per "declinare" il taglio lineare al Fondo Sanitario Nazionale di 2,352 miliardi per ciascuno degli anni 2015 e 2016 previsto nel Decreto Legge enti locali di agosto di quest'anno.

    E' chiaro quindi che il Decreto muova da un'esigenza e da ragionamenti che attengono alla dimensione economica. Ciò è confermato dal combinato disposto di due elementi fondamentali previsti nel Decreto, e cioè la tabella delle condizioni di erogabilità delle 208 prestazioni specialistiche a carico del SSN (vale a dire una vera revisione e compressione dei LEA), nonché le sanzioni economiche imposte ai medici qualora prescrivessero su "ricetta rossa" prestazioni al di fuori dei criteri stabiliti (riducendo il medico ad un vero e proprio funzionario amministrativo).

  • Accesso ai farmaci: le raccomandazioni di Cittadinanzattiva

    raccomandazione evento

    Accesso ai farmaci: le raccomandazioni di Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato per garantire equità di accesso ai cittadini, tempi certi e facilitare la vita delle persone. 
    “L’accesso alle cure farmacologiche rappresenta un banco di prova per l’unitarietà e l’ equità del Servizio Sanitario Nazionale verso i cittadini, in particolare quelli affetti da patologie croniche e rare, ed è per questo che chiediamo al Governo un provvedimento nazionale di riordino del settore, con cui si chiariscano con esattezza ruoli, funzioni, tempistiche, responsabilità e partecipazione delle associazioni di cittadini e pazienti nel processo, mettendo a sistema sia il ruolo dell’EMA, sia quello nazionale, regionale e aziendale, a garanzia della trasparenza sulle decisioni”.

  • Domani la presentazione della Raccomandazione civica

    Raccomandazione civica per un nuovo governo dell’assistenza farmaceutica: domani la presentazione di Cittadinanzattiva–Tribunale per i diritti del malato.
    L’evento si terrà domani 6 ottobre a Roma, presso la Sala dell’Albergo del Senato, in Piazza della Rotonda 73, dalle ore 9.00 alle ore 13.30.
    Questo incontro si inserisce nel percorso del Patto per la Salute 2014 – 2016 che affronta in diversi punti le politiche del farmaco e sembra voler ripartire da una corretta programmazione ed erogazione dei servizi sanitari.

  • Al via a Catanzaro i due giorni del tour "Sono malato anch'io". Presentati due PDTA nelle malattie croniche

    Presentati i Percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali (PDTA) per le malattie croniche infiammatorie dell'intestino e per le malattie reumatiche infiammatorie, realizzati da Cittadinanzattiva in collaborazione con Amici Onlus e Anmar. Ora la Regione Calabria li adotti con delibera per renderli realtà in ogni azienda sanitaria.   
    Oggi a Catanzaro, presso la Sala della Cultura nel Palazzo della Provincia, Cittadinanzattiva ha avviato le celebrazioni dei 35 anni di vita della sua rete più conosciuta: il Tribunale per i diritti del malato. Il primo appuntamento di una due giorni densa di incontri con istituzioni, mondo delle professioni sanitarie e cittadini ha visto la presentazione dei Percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali (PDTA) per le malattie croniche infiammatorie dell'intestino e per le malattie reumatiche infiammatorie, realizzati da Cittadinanzattiva in collaborazione con Amici Onlus e Anmar. 

  • Conclusa la tappa di Cagliari del tour itinerante “Sono malato anch'io"

    sonomalatoanchio cagliari

    Conclusa il 30 settembre la tappa di Cagliari del "Tour dei Diritti. Sono malato anch'io. La mia salute è un bene di tutti", del Tribunale per i Diritti del Malato di Cittadinanzattiva. 
    Le iniziative sono iniziate il 29 settembre con l'allestimento di una postazione, un punto informativo nel largo Carlo Felice per distribuire materiale, gadget e presentare una mostra fotografica sui 14 diritti sanciti dalla Carta Europea dei Diritti del Malato.

  • Farmaci Epatite C: si può chiedere il rimborso!

    I pazienti che hanno pagato i salvavita di tasca loro dopo il 5 dicembre possono far ricorso al giudice civile per ottenere il rimborso in virtù dell'articolo 32 della Costituzione. In generale, infatti, per l'erogazione dei farmaci ritenuti indispensabili e insostituibili, diverse pronunce della Corte di Cassazione e della Corte Costituzionale riconoscono sia l'accesso al farmaco in via preventiva sia il rimborso successivo.

  • "Tagli alla sanità, stretta sugli esami clinici", o semplicemente tagli?

    Tagli alla sanità pubblica, previsti per 208 esami e prestazioni giudicate "inutili", questo il tema su cui si sono confrontati martedì 29 settembre su “Siamo noi” tv2000.
    Insieme a , Stefano Ojetti, Associazione Medici cattolici italiani e Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato.
    Rivedi la putanta.

  • Continua il viaggio del Tour dei diritti: prossima tappa Catanzaro

    Catanzaro: 2 ottobre
    ore 9.30-13.30 Sala della Cultura, Palazzo della Provincia- Piazza Luigi Rossi
    Convegno "I percorsi diagnostici terapeutici assistenziali (PDTA) del paziente con cronicità.
    Nuovi strumenti per la presa in carico delle persone con Malattie Reumatiche Infiammatorie e auto-immuni e con Malattie Infiammatorie Croniche dell’intestino"

  • Cittadinanzattiva in Tv sul decreto appropriatezza prestazioni

    Il prossimo 6 ottobre il responsabile nazionale del Tribunale per i diritti del malato/Cittadinanzattiva, Tonino Aceti, sarà ospite a “Fuori Tg”, la rubrica di approfondimento a cura del Tg3 nazionale. Aceti, durante la puntata, commenterà ed approfondirà la questione degli effetti del decreto sull'appropriatezza delle prestazioni, recentemente promosso dal Ministro Lorenzin. La puntata andrà in onda a partire dalle 12:25 su Rai3 e sul portale internet dedicato.

     

  • Assistenza farmaceutica: evento per la nuova Raccomandazione Civica

     RACC CIVICAimmagine sito

    Cittadinanzattiva – Tribunale per i Diritti del Malato presenta la "Raccomandazione Civica per un Nuovo Governo dell’Assistenza Farmaceutica", evento che si terrà il prossimo 6 ottobre a Roma, presso la Sala dell’Albergo del Senato, in Piazza della Rotonda 73, (di fronte al Pantheon) dalle ore 9.00 alle ore 13.30.
    Questo incontro si inserisce nel percorso del Patto per la Salute 2014 – 2016 che affronta in diversi punti le politiche del farmaco e sembra voler ripartire da una corretta programmazione ed erogazione dei servizi sanitari.

  • Continua il viaggio del Tour dei diritti: i prossimi appuntamenti

    Cagliari: 29 settembre
    Palazzo Municipale, via Roma - Largo Carlo Felice 
    Cittadinanzattiva in festa per i 35 anni del Tribunale per i Diritti del Malato. Mostra fotografica sui diritti della Carta Europea dei Diritti del Malato. Informazioni, distribuzione materiale e gadget. Giochi e laboratori sui diritti, per bambini, ragazzi e famiglie.

    Cagliari: 30 settembre Palazzo Municipale, Sala Consiliare, via Roma
    ore 9.00 - 13.30 Convegno "Cittadini per un servizio Sanitario Pubblico più umano e accogliente.
    In allegato la locandina dell'evento.

  • Active ageing, prevenzione primaria e vaccinazioni. Il convegno di Torino

    Il Piemonte è una regione con un’alta percentuale di anziani: la fascia di popolazione tra i 65 ed i 74 anni rappresenta l’11,7%, a fronte di una media nazionale del 10,6%, mentre quella tra i 75 e gli 84 anni è delll’8,7%, superiore alla media italiana (7,6%).
    Ciò a fronte di un’aspettativa di vita in ulteriore aumento. In Piemonte, infatti gli uomini hanno acquistato 2,8 anni di vita dal 2002 al 2012 (la media italiana è stata di 2,4 anni), mentre le donne hanno acquistato 1,7 anni a fronte di una media nazionale di 1,4 anni.

  • Una piattaforma europea sulla terapia del dolore

    Il 1 Ottobre 2015 si svolgerà a Bruxelles il Convegno "Elderly pain therapy is a priority to defeat stress and depression" organizzato da ECHO (European Confederation of Care Home Organizations) in collaborazione con ACN la rete europea di Cittadinanzattiva, presso il Parlamento Europeo.
    Per saperne di più clicca qui.

  • Presentazione Carta della qualità della farmacia


    Cittadinanzattiva - Tribunale per i diritti del malato e Federfarma annunciano la conferenza stampa di presentazione della nuova "Carta della qualità della farmacia". L'evento si terrà il 28 settembre a Roma presso l’ Auditorium del Ministero della Salute sito in via Lungotevere Ripa, 1, dalle ore 11.00 alle ore 12.30. La nuova Carta, realizzata grazie alla collaborazione tra Cittadinanzattiva e Federfarma, si pone l'obiettivo di garantire una assistenza sanitaria sempre vicina ai bisogni di cura delle persone, nel rispetto e nella tutela dei diritti del cittadino contenuti nella Carta europea dei diritti del malato, nell’ottica della valorizzazione della farmacia quale presidio sanitario capillare sul territorio.

  • Conclusa la tappa di Trento del tour itinerante “Sono malato anch'io"

    Trento. Conclusa la tappa del tour “Sono malato anch’io. La mia salute è un bene di tutti” per i 35 anni del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva. “LE REMS non siano una riproduzione dei vecchi manicomi; occorre puntare sui servizi territoriali di salute mentale”.
    Nel corso della tappa di Trento del tour “Sono malato anch’io. La mia salute è un bene di tutti”, dello scorso 19 settembre, una delegazione del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva ha effettuato un sopralluogo nella residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza (REMS) di Pergine (TN) per verificare lo stato reale di attuazione del superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari (OPG) previsto dalla Legge 81 del 2014. Positiva la collaborazione mostrata dai vertici delle istituzioni sanitarie coinvolte. La struttura è stata attivata il 1 luglio 2015. Mezzo milione di euro la spesa sostenuta dal Servizio Sanitario Provinciale per l'adattamento della struttura. 14 assunzioni effettuate tra Operatori Socio Sanitari (OSS), infermieri e 1 medico. Presente anche una guardia non armata. Buone le condizioni strutturali e igieniche. 7 le persone, di cui una donna e sei uomini, ospitate nella REMS, di cui 2 sottoposte a misure definitive e 5 a misure cautelari.

  • Mantova: incontro "Medicina di Genere"

    Giovedì 24 settembre alle ore 21.00 presso la Sala Civica di Pegognaga, Mantova, si terrà l'incontro, organizzato da Cittadinanzattiva di  Mantova e provincia, dal titolo "Medicina di Genere , valorizzazione delle differenze nella promozione della cura della salute di uomini e donne".
    Guarda il programma

  • Epatite, C siamo! Lila con Cittadinanzattiva per i nuovi farmaci a coinfetti Hiv/Hcv


    lila tdm

    Siamo tra i partner del programma promosso dal Tribunale per i diritti del Malato per informare e assistere le persone con Epatite C. 
    Tra le prime iniziative, un dossier che evidenzia l'esigenza di affrontare il tema della co-infezione e proposte di emendamenti al piano nazionale per le epatiti che ad oggi non si occupa di persone con Hiv.
    "Devo aspettare di aggravarmi per essere curato?": la domanda, provocata dalla decisione di Aifa di garantire solo ai malati con alto grado di fibrosi i nuovi farmaci in grado di far guarire dall'Epatite C, è quella che è stata rivolta più spesso al servizio di ascolto e consulenza gratuita del programma nazionale “Epatite, C siamo!" avviato a luglio da Cittadinanzattiva, di cui come LILA siamo partner.

  • Chirurgia oncologica: troppe strutture non rispettano standard

    Conferenza Nazionale Ocologia Clinica

    Il convegno della SICO (Società Italiana Chirurgia Oncologica) concluso a Napoli pochi giorni fa ha tracciato un quadro delle condizioni di qualità e tempistica delle strutture italiane, tirando conclusioni non positive.
    Il dato è particolarmente grave, se si considera anche la rilevazione compiuta l’anno scorso in collaborazione con AGENAS nell’ambito del programma Piano Esiti , che è sfociata nella creazione del sito web Oncoguida, con informazioni su strutture, medici, tempi e tecniche.
    Leggi la notizia relativa al convegno SICO e consulta il sito web.

  • Presentata la relazione su intramoenia italiana, per l’anno 2013

    Il quadro che emerge dalla Relazione sullo stato di attuazione dell'esercizio dell'attività Libero Professionale Intramuraria, consegnata dal Ministero della Salute al Parlamento lo scorso agosto, comprende alcuni fra i seguenti dati: la spesa degli italiani, finalizzata alla cure mediche ed in particolare alle visite e prestazioni in intramoenia (ovvero le visite mediche in attività libero-professionale presso le stesse aziende ospedaliere o in spazi ambulatoriali esterni) è calata: nel 2013 il calo della spesa pro-capite è stato, infatti, del 6,7% rispetto al 2012. E' diminuito anche il relativo ricavo degli ospedali, sceso in 4 anni del 9%.
    Visiona i dati nel dettaglio, dalla pagina ufficiale del Ministero.

  • Le Tappe del Tour dei diritti: ecco le date

    Bolzano   17-18 settembre
    17 settembre:
    9.00-17.00 evento in Piazza della Mostra
    20.30-22.30: concerto “Scoppiati diversamente band”  c/o la chiesa dell’Ospedale


    18 settembre:
    9.00-13.00 Convegno: “Il punto di vista dei cittadini sulla del Servizio Sanitario Provinciale” c/o Aditorium Palazzo 12-  in via Canonico
    17.00-19.00: Tavola rotonda con le associazioni di malati cronici.
    Scarica la locandina

  • Ipercolesterolemia familiare: l’indagine civica di Cittadinanzattiva

    indagine civica
    In Italia, secondo quanto dichiarato dall'European Atherosclerois Society, sono circa 200.000 le persone che convivono con l'ipercolesterolemia familiare, una condizione di origine genetica che causa elevati valori di colesterolo LDL. Solamente l'1% dei pazienti ha ricevuto, tuttavia, una diagnosi corretta.
    "Colesterolo, una questione di famiglia",  è il progetto di indagine sull'ipercolesterolemia familiare, promosso da Cittadinanzattiva, attraverso il Tribunale per i diritti del malato ed il Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici, con il sostegno non condizionato di Sanofi Italia.

  • Conclusa la tappa di Terni del tour itinerante “Sono malato anch'io"

    Conclusa la tappa di Terni del tour itinerante “Sono malato anch'io" del Tribunale  per i Diritti del Malato-Cittadinanzattiva
    Adozione della Carta dei diritti al Pronto Soccorso; conferenza regionale sulla sanità affinché i  cittadini e le  associazioni dei pazienti possano esprimere le proprie opinioni, soprattutto ora che è in corso il riordino dell'offerta dei servizi e che finalmente, dopo anni, c'è un Assessore alla Sanità; maggiore attenzione ai bambini nei servizi di emergenza-urgenza.Queste le principali richieste illustrate dalla segretaria regionale di Cittadinanzativa- Tribunale per i diritti del malato durante la tappa di Terni della campagna itinerante ”Sono malato anch’io, la mia salute è un bene di tutti”.

  • 8 miliardi in meno: questo il conto esatto dei tagli al SSN

    sanita tagli comunicato

    8 miliardi in meno: questo il conto esatto dei tagli al SSN alla luce delle dichiarazioni del Presidente del Consiglio. Piuttosto che continuare a tagliare sulla sanità, si intervenga sulle spese extra-sanitarie delle Regioni.
    "Le dichiarazioni del Presidente del Consiglio ci allarmano particolarmente, perché si tradurrebbero in circa 8 miliardi di euro in meno per il SSN rispetto al livello di finanziamento previsto dal Patto per la Salute 2014-2016  e la Legge di Stabilità per il 2015. Miliardi che si aggiungono ai 30 di tagli accumulati negli ultimi 5 anni".Queste le dichiarazioni di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva sulle dichiarazioni del Presidente del Consiglio a Ottoemezzo di ieri. 

  • Le associazioni di pazienti cronici: basta tagli al SSN! Risposte subito o mobilitazione

    cnamc taglissn

    Le associazioni di pazienti cronici e rari in convocazione a Roma: basta con le riduzioni dei diritti e i tagli al SSN. Risposte subito o mobilitazione dei pazienti
    Si sono riunite urgentemente a Roma le associazioni di persone con patologie croniche e rare aderenti al Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici di Cittadinanzattiva, per definire le azioni da mettere in campo contro i recenti e preoccupanti provvedimenti che rischiano seriamente di compromettere il diritto alla salute dei cittadini e il SSN, per agire contro le troppe promesse disattese e per l'assenza di qualsiasi confronto con le Organizzazioni di cittadini e pazienti sulle scelte che contano e le riguardano.

  • Giornata mondiale fisioterapia: iniziative contro l’abusivismo nella professione

    visita fisioterapia

    In occasione della giornata mondiale della fisioterapia, AIFI (Associazione Italiana FIsioterapisti) ha preparato una campagna di sensibilizzazione anche per l'anno 2015.
    L'iniziativa ha lo scopo di far conoscere e festeggiare l’8 settembre, come giornata mondiale della fisioterapia; in tale occasione, e nei giorni  a seguire, AIFI propone ai soci ed ai cittadini diverse attività.

  • Conferenza su modernizzazione e sostenibilità dei sistemi sanitari in UE

    europa partecipazione

    La rete europea di Cittadinanzattiva, Active Citizenship Network, parteciperà all’iniziativa in programma il 17-18 Settembre a Milano presso il Centro Congressi dell’Ospedale San Raffaele.  L’eventosi intitola “Modernization of healthcare systems: whic kind of investiments for sustainable and efficient systems accessible to European citizens”, ed è organizzato dall’Unione Europea dell’Ospedalità Privata. Per maggiori informazioni e scaricare il programma,cliccare qui.

  • La Settimana della UILDM: raccontare l’impegno e la solidarietà

    insieme mano nella mano

    Dal 14 al 20 settembre l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (UILDM) sarà nelle piazze con la prima edizione della Settimana delle Sezioni UILDM. Un evento nuovo di cui saranno assolute protagoniste le 70 Sezioni locali dell’Associazione, presenti in tutta Italia: le persone e i loro volti, le storie, le attività in cui sono coinvolte. L’evento avrà come obiettivo far sentire la loro voce e valorizzarne l’impegno, per rispondere alle tante e diverse esigenze delle persone con malattie neuromuscolari, in un’ottica di solidarietà e sussidiarietà, in stretta relazione con le comunità locali.

  • Dal 2016 nuove regole per la detrazione delle spese mediche

    È in Gazzetta Ufficiale (D.M. 31.07.2015, Ministero Economia e Finanze: “Specifiche tecniche e modalità operative relative alla trasmissione telematica delle spese sanitarie al Sistema Tessera Sanitaria, da rendere disponibili all’Agenzia delle Entrate per la dichiarazione dei redditi precompilata”), la misura che indica il comportamento da adottare per effettuare la detrazione delle spese mediche, a partire dal prossimo aprile 2016: non sarà più necessario conservare le ricevute, in quanto le informazioni relative alle spese sostenute saranno inserite direttamente in Tessera Sanitaria e nel suo sistema di gestione elettronico e centralizzato. La procedura sarà possibile grazie all’utilizzo del modello 730 precompilato, anch’esso disponibile dal 2016.


    Leggi il documento sul sito web delle Regioni e approfondisci il tema.

  • Epatite C:una nuova forma di “turismo”, quello per curarsi in India

    epatite india

    Epatite C e farmaci innovativi: una nuova forma di “turismo”, quello per curarsi in India. Le denunce dei cittadini a “C Siamo”, il programma di tutela di Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato per le persone affette da Epatite C.
    Ancora confusione nelle informazioni ai cittadini sull’accesso ai farmaci innovativi anti Epatite C, tempi di accesso e trasparenza delle liste di attesa, e casi di turismo in Oriente per accedere alle terapie per chi non è oggi eleggibile al trattamento gratuito in Italia, perché non è malato tanto quanto previsto dai criteri stabili dall’AIFA. Questo, in estrema sintesi, il quadro che emerge a due settimane dall’avvio del programma di tutela di Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato “Epatite, C Siamo”.

  • 35 anni di Tdm: le celebrazioni, gli appuntamenti, i temi

    In occasione del 35nnale dalla fondazione del Tribunale per i diritti del malato e, in contemporanea, con la ricorrenza dell’emanazione della Carta dei diritti del cittadino malato, Cittadinanzattiva organizza dallo scorso aprile una serie di appuntamenti di informazione e celebrazione in tutte le regioni italiane. Ogni appuntamento regionale finora svolto si è caratterizzato per almeno un momento “di piazza”, con ampio coinvolgimento della cittadinanza, e da un evento di confronto e interlocuzione con le istituzioni regionali rispetto a un tema di politica sanitaria  avvertito come particolarmente urgente in quello specifico territorio.

  • Epatite, C siamo ! Sito web e numero telefonico dedicati al tema

    Dal 13 luglio, il sito web dedicato www.csiamo.cittadinanzattiva.it , ed il servizio telefonico di consulenza ed assistenza gratuita per i pazienti affetti dall'epatite C (06.36718216, attivo il martedì e giovedì ore 9.30-13.30 e 14.30-17.30): sono questi i due servizi del Programma nazionale “Epatite, C siamo!” promosso dal Tribunale per i diritti del malato attraverso le sue 300 sezioni territoriali, con il sostegno non condizionato di ABBVIE, attivi da oggi per tutelare ed informare i pazienti affetti da epatite C su tutti gli aspetti dell’assistenza socio sanitaria, e in particolare anche sui criteri di accesso nazionali e regionali alle nuove terapie farmacologiche per l’eradicamento della patologia. Il programma “Epatite C, siamo!” è realizzato con la collaborazione di Società scientifiche e di Associazioni di pazienti e cittadini anche per monitorare, denunciare e ripristinare il rispetto dei diritti.

  • Ipercolesterolemia familiare: l’indagine civica di Cittadinanzattiva/Tdm

    Il Tribunale per i diritti del malato e il Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC) promuovono assieme una indagine civica sulla ipercolesterolemia familiare. La finalità generale dell’Indagine Civica è quella di produrre evidenze, dal punto di vista dei cittadini e dei pazienti, sull’attuale organizzazione dei servizi, sulla capacità di diagnosi tempestiva e presa in carico, sulle difficoltà che pazienti affetti da ipercolesterolemia familiare e i loro congiunti devono affrontare nella vita quotidiana dentro e fuori i servizi sanitari.

  • Senato vota la fiducia per la nuova manovra sanitaria. Polemica sui tagli

    Passa la fiducia per il decreto che contiene le misure dell'intesa Stato-Regioni del 2 luglio e altre norme di interesse sanitario. Al centro delle riflessioni le tematiche della razionalizzazione della spesa, dei dispositivi medici, dei farmaci. Poi, ancora, i fondi per gli ospedali romani, in vista del Giubileo, la razionalizzazione in merito ai ricoveri di riabilitazione e il problema delle prestazioni inappropriate.

  • Misure del Governo per esami e ricoveri inappropriati

     

    Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva su misure del Governo per esami e ricoveri inappropriati: il SSN non deve arretrare e lo Stato non scarichi sui cittadini il costo dell'assistenza.

    "Il contrasto all'inappropriatezza delle prestazioni non può essere la scusa per impoverire  i Livelli Essenziali di Assistenza, e per scaricare i relativi costi dalle casse pubbliche alle tasche dei cittadini: una prescrizione inappropriata lo è sia per il SSN che per i redditi delle famiglie, alle quali quindi non può essere fatto pagare il conto dell'inappropriatezza. Oltre al fatto che un esame inappropriato non fa meno male se pagato dal cittadino". 

  • Dossier sanitario elettronico: le nuove linee guida del Garante privacy

    Sono state emanate pochi giorni fa le nuove linee guida per la privacy, che riguardano il dossier sanitario elettronico: attraverso il provvedimento n. 331 del 4/06/15, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 164 del 17/07/15, il Garante per la protezione dei dati personali ha inserito, all’interno del Codice in materia di protezione dei dati personali, istruzioni e modalità specifiche per la segnalazione delle violazioni della privacy.

  • In Gazzetta Ufficiale la ripartizione del Fondo politiche sociali 2015

     

    E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (Serie generale n. 165 del 18/07/15) il documento sulla ripartizione delle risorse finanziarie afferenti il Fondo nazionale per le politiche sociali, per l’anno 2015. Si tratta del documento che specifica in che modo le risorse economiche destinate a questo settore siano state organizzate e ripartite, regione per regione.

  • Su La7 confronto sulla sanità

    Tagli alla sanità, accesso ai farmaci, in particolare per l'epatite C, liste di attesa e altre fra le principali questioni sanitarie. Sono questi i temi su cui si sono confrontati martedì 14 luglio numerosi ospiti in studio a "L'aria d'estate", versione estiva de "L'aria che che tira", su La7 .

  • Scegliere Salute: il nuovo portale per la ricerca di medici e strutture

    saluteweb

    Esiste da pochi giorni un altro strumento di informazioni in ambito sanitario: si tratta di un sito internet, che ovviamente prevede anche una applicazione per smartphone, dal nome “Scegliere Salute” che ha lo scopo di facilitare la ricerca di medici e strutture sanitarie su tutto il territorio italiano. Si tratta, in pratica, di una pagina di ricerca in cui è possibile selezionare la tipologia di medico ricercata (specialista, o anche centri diagnosi e ospedali), la regione e la città, oltre che, ovviamente la specializzazione desiderata.

  • Ipercolesterolemia familiare: prosegue la raccolta segnalazioni. Partecipa!

    colesterolo copy

    Ancora operativa la raccolta di segnalazioni sulla ipercolesterolemia familiare, nell'ambito della campagna di informazione e sensibilizzazione organizzata da Cittadinanzattiva, attraverso le reti del Tribunale per i diritti del malato e del Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC).

  • Epatite, C Siamo! : operativi il sito web e il numero di telefono dedicato

    epatite c programma

    Un sito web dedicato www.csiamo.cittadinanzattiva.it  ed un servizio telefonico di consulenza ed assistenza gratuita per i pazienti affetti dall'epatite C (06.36718216, attivo il martedì e giovedì ore 9.30-13.30 e 14.30-17.30). Sono questi i due servizi del Programma nazionale “Epatite, C siamo!" promosso dal Tribunale per i diritti del malato attraverso le sue 300 sezioni territoriali, con il sostegno non condizionato di ABBVIE, attivi da oggi per tutelare ed informare i pazienti affetti da epatite C su tutti gli aspetti dell’assistenza socio sanitaria, e in particolare anche sui criteri di accesso nazionali e regionali alle nuove terapie farmacologiche per l’eradicamento della patologia. Il programma “Epatite, C siamo” è realizzato con la collaborazione di Società scientifiche e di Associazioni di pazienti e cittadini anche per monitorare, denunciare e ripristinare il rispetto dei diritti.

  • Epatite C: al via il programma di Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato "Epatite, C siamo!"

    Epatite C: al via il programma di Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato “Epatite, C siamo!”. Troppe sperequazioni nell'accesso ai nuovi farmaci: il diritto a guarire è per pochi. Chiesto l’intervento del Comitato nazionale di Bioetica e del Dipartimento per le Pari Opportunità.
    Un sito web dedicato www.csiamo.cittadinanzattiva.it  ed un servizio telefonico di consulenza ed assistenza gratuita per i pazienti affetti dall'epatite C (06.36718216, attivo il martedì e giovedì ore 9.30-13.30 e 14.30-17.30).

  • Epatite, C siamo! al via il Programma nazionale di Cittadinanzattiva

    csiamo mani

    Sarà attivo a partire da lunedì 13 luglio il progetto "Epatite, C siamo!", un Programma nazionale di tutela sociale e legale dei diritti per le persone affette da epatite C. Il progetto è svolto con il contributo non condizionato di ABBVIE.

    Tale Programma avrà lo scopo di fornire gratuitamente informazioni, assistenza e consulenza sui temi legati all’epatite C, all’accesso ai servizi ed ai percorsi di cura, utilizzando la metodologia PIT (Progetto Integrato di Tutela) su cui si basa l'azione di tutela caratteristica di Cittadinanzattiva/Tribunale per i diritti del malato.

  • Partorire, che avventura!

    Gravidanza partorirai

    Esce il nuovo libro di Rossana Campisi, 'Partorai con dolore' nel quale la giornalista raccoglie i dati sulla natalità in Italia, le classifiche sugli ospedali e soprattutto le testimonianze di molte madri. Sono storie che ci mostrano di come in molti casi, in Italia, la maternità venga rispettata e sostenuta solo in parte.

  • Il “Protocollo Chiara” per i malati gravi: in Trentino stop alle visite fiscali

    protocollo di chiara

    E’ stato dato il suo nome, Chiara, al protocollo che permette da pochi giorni, ai malati di patologie gravi del Trentino, di evitare le visite fiscali proprio in considerazione della particolare condizione della patologia; la base degli eventi sta nella paradossale vicenda, comune purtroppo a tanti cittadini/malati italiani, di una giovane paziente oncologica giunta agli onori della cronaca nazionale: chiusa in casa da un paio di giorni, in pieno smaltimento degli effetti della chemio e della radio, non sente il campanello e di conseguenza, non può dimostrare la sua condizione all’ufficiale incaricato di compiere la rilevazione. Qualche giorno dopo si vede giungere la richiesta di chiarimento.

  • Con VIVA per prevenire e informare sulla vulvodinia

    medicodonne

    L'Associazione VIVA ("Vincere Insieme la VulvodiniA") è il primo soggetto italiano no profit che si occupa delle donne affette da vulvodinia; la patologia è molto diffusa tra la popolazione femminile (si stima il 16-20% delle donne tra i 16 ed i 40 anni) ma è di fatto ancora misconosciuta dalla maggior parte dei medici a cui le donne si rivolgono. In ogni caso, non è ancora riconosciuta dal Sistema Sanitario Nazionale, con tutte le conseguenze in termini di mancanza di risposte cliniche, ricerca e tutela effettiva delle pazienti.

  • Finanziamento SSN: altri tagli in vista? Noi non ci stiamo

    tagli sanità 2015 02 15

    Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva su dichiarazioni Presidente Chiamparino per finanziamento SSN: altri tagli in vista? Noi non ci stiamo

    “Si sta facendo il gioco delle tre carte: se si tolgono più di 2 miliardi al SSN anche per il 2016, possiamo dire che si smantella la salute come bene comune”. È quanto afferma Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva in merito alle dichiarazioni rilasciate dal Presidente Chiamparino nell'ambito della Conferenza Stato Regioni in corso oggi.

  • StopOPG: aggiornamento su chiusure e nuove strutture

    Il 31 marzo 2015 era la data stabilita per la chiusura "per legge" delle strutture psichiatrico-giudiziarie; la normativa (legge n. 81 del 2014) stabiliva quindi che i pazienti dovessero essere presi in carico da strutture territoriali capaci di prestare assistenza e tutela. Al momento, però, la legge non sembra di facile attuazione, e le poche strutture R.E.M.S. (Residenze per l'Esecuzione delle Misure di Sicurezza) operative sul territorio sono già sature per via di una insufficienza di posti.

  • "Sanità transfrontaliera: sta funzionando per i pazienti europei?"

    sanita transfrontaliera

    Il 2 luglio a Brussels si terrà l'evento "Cross-Border Healthcare: is it Working for Patients Across the EU?".
    Esso riunirà i rappresentanti dei Punti di Cntatto Nazionali (NCPs), leaders di organizzazioni di pazienti EU, policy-makers e stakeholders della salute per discutere l'implementazione della Direttiva sulle Cure Transfrontaliere. Active Citizenship Network parteciperà.

    Leggi di più

  • La mia salute è un bene di tutti: la tappa di Varese

    sono malato anchio varese

    Il 27 ed il 28 giugno la città di Varese ha ospitato la tappa lombarda del Tour dei diritti “La mia salute è un bene di tutti”. Due gli appuntamenti rivolti alla popolazione: Il convegno Prevenzione cardiovascolare e stili di vita, presso l’Università dell’Insubria; la giornata in piazza XX Settembre in cui è stata allestita la mostra fotografica sui diritti dei cittadini, sono stati distribuiti materiali informativi, sono stati raccolti i suggerimenti, le segnalazioni, le esperienze dei cittadini sul Servizio Sanitario Nazionale. Leggi di più su www.sonomalatoanchio.org

  • Contribuisci all'acquisto della stampante 3D utile per produrre dispositivi per la ricerca sugli stimoli tattili

    eppela tdm

    Aiutaci ad acquistare una stampante 3d per l’Istituto di ricerca, riabilitazione e rieducazione psicosensoriale di Aosta.
    Da anni l'IRP -  svolge delle indagini qualitative longitudinali e interventi riabilitativi delle funzioni cognitive danneggiate a causa di disabilità congenita o acquisita post incidente ma anche disfunzionali ad esempio nei disturbi specifici dell'apprendimento nel bambino.
    Per questo tipo di riabilitazione è fondamentale l'uso di strumenti visivi o tattili altamente sofisticati e ridefiniti sulle necessità dei singoli.
    La tecnologia delle stampanti 3D permette una produzione diretta e immediata dei dispositivi con un costo ridotto e la possibilità di avanzare più celermente nella ricerca scientifica cognitiva sui risultati dati dai nuovi strumenti tattili. 

  • Il 35ennale del Tribunale per i diritti del malato in foto

    Il flash mob dei diritti in Piazza del Campidoglio, il racconto del passato e delle sfide future, il brindisi sulla splendida Terrazza Caffarelli. Sono questi i momenti principali, fermati nelle immagini fotografiche, dei 35 anni del Tribunale per i diritti del malato festeggiati a Roma lo scorso 14 giugno.
    Vedi la galleria fotografica su Pinterest

  • Quando la salute è un bene di tutti: dona un tuo contributo!

    La tecnologia delle stampanti 3D permette una produzione diretta e immediata dei dispositivi con un costo ridotto e la possibilità di avanzare più celermente nella ricerca scientifica cognitiva sui risultati dati dai nuovi strumenti tattili. 
    Per questo un tuo piccolo contributo sarà per noi un importantissimo gesto, cosi da permettere all'IRP,Istituto di ricerca, riabilitazione e rieducazione psicosensoriale di Aosta, di svolgere il proprio lavoro con le migliori tecniche e fornire un adeguata assistenza riabilitativa delle funzioni cognitive danneggiate a causa di disabilità congenita o acquisita post incidente. Si potrà agire anche sui disturbi specifici dell'apprendimento e delle funzioni cognitive dei bambini.

    Vai sulla paginadi Eppela e DONA un tuo contributo, perché la salute è un bene di tutti!

  • Salute e privacy, il Garante annuncia nuove tutele digitali

    Nella Relazione "Lo stato di attuazione del codice in materia di protezione dei dati personali", che fornisce un consuntivo delle attività dello scorso anno, viene dedicato un capitolo di 12 pagine alla questione della protezione dei dati sanitari personali. Il Garante per la protezione dei dati personali, tramite il Presidente Soro, ha commentato la presentazione così: "L’innovazione tecnologica deve necessariamente essere accompagnata da sistemi di sicurezza informatica che garantiscano autenticazione dei dati, la loro tracciabilità, accessi selettivi con credenziali univoche, cifratura, sistemi di alert e attività di auditing". Leggi la schedadi sintesi della Relazione 2014 e approfondisci consultando il testo completo.

  • Le tappe piemontesi del tour del TDM

     tappa piemonte tdm

    Le tappe di Acqui Terme e di Ovada della campagna itinerante del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva “Sono malato anch’io” sono state l’occasione  per fare il punto sullo stato della sanità piemontese dal punto di vista del cittadino e riaffermare un percorso verso la Carta dei diritti in Pronto soccorso regionale con particolare attenzione "alla presa in carico", “alla continuità dei percorsi di cura" e quello "alle sei ore".

  • Sanità ligure in cura dimagrante: a Genova il tour del TDM

     

    “Il servizio sanitario ligure ha subito una cura dimagrante con effetti deleteri sui diritti dei cittadini: liste di attesa troppo lunghe e ticket insostenibili spingono di fatto le persone a rivolgersi al privato, con costi ormai insostenibili per le loro tasche”, nelle parole di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva, la “diagnosi” del servizio sanitario in Liguria emerso dai due giorni della tappa genovese del tour Sono malato anch’io. La mia salute è un bene di tutti, tenutasi il 17 e 18 giugno.

  • "Sono malato anch'io": il 23 e 24 giugno ad Aosta

    TDM per VIDEO

    Si terrà il 23 e 24 giugno ad Aosta la tappa del tour nazionale “Sono malato anch’io. La mia salute è un bene di tutti” con cui il Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva festeggia i 35 anni dalla sua fondazione.
    Domani 23 giugno, dalle ore 20:45, presso la Sala Convegni della BBC di Aosta, in via Garibaldi 3, si terrà la Conferenza-dibattito sul dolore mentale “La presa in carico del dolore mentale in un momento di spending review”.

Condividi