Pubblica Amministrazione

  • Ecco chi è esonerato dall'Imu

    Niente acconto Imu sull'abitazione principale e relative pertinenze e sui terreni agricoli. Ma l'incertezza politica ha portato purtroppo a un forte ritardo nella definizione delle regole per pagare l'acconto Imu 2013. Approfondisci qui e qui

  • TRASPARENZA PA: PREMIO PER CITTADINANZATTIVA

    Cittadinanzattiva ottiene riconoscimento FORUM PA e Camera di Commercio di Roma per impegno su informazione civica e accountability Pubblica Amministrazione

    Cittadinanzattiva ha ottenuto oggi uno dei 12 riconoscimenti assegnati oggi da FORUM PA e Camera di Commercio di Roma per progetti e iniziative di “trasparenza dinamica”. Si tratta di cinque amministrazioni che hanno mosso passi importanti o hanno già raggiunto risultati significativi nel perseguimento dell’accountability (ossia nel rendere conto ai cittadini delle risorse impiegate e dei risultati raggiunti) e di sette associazioni, organizzazioni non lucrative o gruppi di cittadini che hanno stimolato le PA o che hanno operato sui dati resi disponibili per renderli più chiari e, appunto, trasparenti.

  • Oltre l'IMU, il rent to buy, un nuovo modo di acquistare casa

    Piaccia o no in Italia (e non solo) l’economia gira in buona misura intorno al mattone. La crisi del mercato immobiliare è anche una crisi di modello di crescita e di sviluppo ma le ipotesi di “conversione” sono al momento aldilà da venire e comunque ogni italiano punta sulla casa di proprietà per sé e se è possibile per i figli. Leggi tutto

  • Imu sospesa: chi paga e chi no?

    Il pagamento della rata di giugno è stato sospeso per la tassa sulla prima casa (e relative pertinenze) e gli alloggi popolari, e slitterà fino al 16 settembre 2013. Se entro il 31 agosto 2013 non verrà adotatta una riforma complessiva della tassazione sulla casa, si tornerà a pagare. Approfondisci

  • Aumento dell'iva e del costo della vita

    A stabilirlo è una indagine di Confcommercio, che a fronte dell'aumento dell'iva al 22% dal primo luglio, prevede un'altra stangata per le famiglie italiane con una spesa maggiore di circa 135 euro annuale, oltre al rischio concreto di chiusura per 26 mila esercizi commerciali. Se non ci sarà un intervento del Governo, la situazione dell'economia italiana potrebbe peggiorare. Approfondisci

  • Una tassa sulle sigarette elettroniche?

    Spunta un balzello sulle sigarette elettroniche come ipotesi di 'copertura' di una delle misure che, il 13 maggio, potrebbero essere inserite nel decreto sui debiti della Pa. La novità sarebbe prevista da un emendamento dei relatori per applicare l'accisa anche su prodotti contenenti nicotina o sostanze sostitutive del consumo di tabacco. Approfondisci

  • Equitalia in 72 rate

    Con direttiva del 7 maggio 2013, Equitalia ha innalzato da 20 mila a 50 mila euro la soglia d’importo per ottenere la rateazione automaticamente, senza dover dimostrare la situazione di difficoltà economica. Inoltre, per qualsiasi importo venga richiesta la rateizzazione, il numero massimo di rate è di 72, anche se ciascuna rata non dovrà essere inferiore a 100 euro. Approfondisci

  • Il Giudice boccia il Redditometro

    Il Giudice del Ttribunale di Napoli ha accolto il ricorso di un pensionato, vietando il redditometro perché invade la privacy e rischia di penalizzare i contribuenti delle zone più disagiate. L'ordinanza boccia  il redditometro perché comporta la soppressione "del diritto del contribuente e della sua famiglia ad avere una vita privata". Approfondisci

  • IMU

    In principio c’era l’ICI, (Imposta comunale sugli immobili), poi abolita sulla prima casa.
    Ora, a distanza di qualche anno lo scenario cambia di nuovo e la tassa sulle abitazioni principali viene reintrodotta. Anche se con un altro nome il risultato non cambia e la tassa resta. Parliamo dell’IMU (Imposta municipale propria) che negli ultimi tempi ha fatto parlare molto di sé. Ci si è interrogati soprattutto sulla sua incostituzionalità in ragione del fatto che l’articolo 53 della Costituzione prevede che “Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva”.
    Sempre secondo la Costituzione, per garantire una equità del sistema di contribuzione da parte dei cittadini, il peso del carico tributario cresce in misura più che proporzionale col crescere della ricchezza imponibile. Questo principio costituzionale è stato rispettato dal nostro legislatore? O al contrario vi è stata una violazione? E in tal caso la richiesta di rimborso dell’IMU è legittima?

  • Il redditometro, chi controlla?

    Per controllare i contribuenti il redditometro prevede 11 tipi di nuclei familiari per 5 aree geografiche (Nord Ovest, Nord Est, Centro, Sud, Isole) e un centinaio di voci di spesa articolate in 7 categorie principali: abitazione, mezzi di trasporto, contributi e assicurazioni, istruzione, attività sportive e ricreative e cura della persona, altre spese significative, investimenti immobiliari e mobiliari netti a loro volta ripartite su 43 gruppi. Approfondisci

  • Contribuenti "interrogati" dal Fisco

    Una vera e propria pagella per individuare i soggetti a rischio-evasione su cui andare a colpo sicuro per effettuare controlli e accertamenti. Il progetto è in via di realizzazione e servirà all'agenzia delle Entrate per affinare maggiormente la capacità di selezionare i contribuenti che dichiarano meno di quanto guadagnano e di quanto spendono. Approfondisci

  • Anno nuovo, rincaro nuovo!

    Da gennaio 2013 infatti, le multe per violazione al Codice della strada subiranno aumenti di circa il 6%. Il nuovo rincaro è sancito in base a quanto previsto dall’articolo 195, comma 3 del Codice, che prevede aumenti delle sanzioni tramite un meccanismo automatico. Anche l'Asaps, l’associazione amici della Polizia Stradale, scende in campo e chiede al Governo di fermare questo meccanismo vizioso, soprattutto in questo momento di crisi, così difficile da sostenere per i cittadini italiani. Approfondisci

  • Italia-Svizzera: l'accordo fiscale conviene?

    Con la crisi economica sta aumentando la pressione sui c.d. "paradisi fiscali", e gli stati corrono ai ripari siglando "condoni" per tassare e recuperare i capitali esportati illegalmente all'estero. A oggi l'accordo fiscale con la Svizzera è stato sottoscritto da Regno Unito e Austria. E l'Italia? Sottoscrivendo l'accordo potrebbe risolvere almeno in parte il problema dell'evasione fiscale dei capitali esteri? Approfondisci

  • Tutti sotto l'occhio del Fisco

    In arrivo controlli a tappeto su conti correnti, saldi e movimentazioni finanziarie dei cittadini italiani, che diventano così attori involontari del Grande Fratello fiscale. Queste le novità previste dal decreto Salva-Italia per contrastare l'evasione fiscale. Il sì è arrivato dall'Autorità Garante per la protezione dei dati personali, e stabilisce che a partire dal 15 novembre 2012 i dati dei correntisti italiani potranno essere conservati, per un massimo di sei anni, nell'archivio dell'Agenzia delle Entrate. Approfondisci. Scarica l'allegato

  • All'evasione fiscale ci pensa il Redditest

    Da martedì 20 novembre i contribuenti possono misurare la congruità tra il proprio reddito familiare e le spese sostenute nell'arco dell'anno. Farlo è semplicissimo, basta scaricare l'apposito software disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate e inserire i dati richiesti. Secondo l'Agenzia delle Entrate, il 20% delle famiglie spende più di quanto dichiara. Approfondisci.Scarica il Redditest

  • Da gennaio multe più care

    Il divieto di sosta costerà 41 euro, e si avranno aumenti fino al 6%, così  l'Asaps, associazione amici della Polizia Stradale, scrive a Monti chiedendo di bloccare gli aumenti automatici previsti dal Codice della strada. Aprofondisci

  • Il Fisco taglia la burocrazia

    Maggiore chiarezza e istruzioni più semplici nelle lettere del Fisco e nei modelli più utilizzati dai contribuenti. L’iniziativa dell'Agenzia delle Entrate parte dal presupposto che un linguaggio più semplice agevola gli adempimenti da parte dei contribuenti. Il comunicato stampa dell'Agenzia delle Entrate. Approfondisci

  • Stanziati 5 mln per parcheggio deputati

    In un paese in piena crisi, dove i consumatori arrivano a stento a fine mese, la Casta stanzia dei fondi destinati ad aumentare posti per un parcheggio riservato ai deputati senza tenere in considerazione l'ipotesi di potenziare il trasporto pubblico locale, sempre più al collasso. Approfondisci

  • Spending review: no agli aumenti Irpef

    Emendamenti alla spending review: di nuovo l'assalto alla diligenza. Ferma la lotta agli sprechi, via libera invece ad aumenti IRPEF e risorse agli enti locali anche non virtuosi.

    "E' grave e insostenibile che alla fine siano sempre i cittadini a pagare il maggior prezzo". Questo il commento di Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva alla luce degli emendamenti che danno il via libera all'aumento dell'IRPEF per le Regioni in disavanzo, e agli 800 milioni destinati agli enti locali.

  • Riduzione buoni pasto per i dipendenti pubblici

    Cittadinanzattiva su riduzione buoni pasto:
    non risolve il problema degli sprechi e colpisce ancora i cittadini
     
    "Appoggiamo la posizione dell'Anseb che in questi giorni ha contestato la proposta di ridurre l'importo dei buono pasto dei dipendenti pubblici a 5,29 euro", è quanto afferma Antonio Gaudioso, neo segretario generale di Cittadinanzattiva.
    "Ritornare alla soglia massima esentasse, appunto i 5,29 euro, significa tornare al valore di 15 anni fa e quindi continuare a far pagare i costi della crisi ai cittadini.
    Come emerge da uno studio dell'Università Bocconi di Milano è possibile innalzare il valore esentasse del buono pasto fino ad otto euro senza gravare sulla spesa pubblica. Piuttosto, sarebbe auspicabile che il buono pasto venisse utilizzato nella maniera corretta, destinandole esclusivamente alle spese alimentari e non per comperare calze, detersivi, libri".
  • Al via gli Sportelli di ascolto Equitalia

    Equitalia apre in 100 città uno sportello dedicato alle situazioni più complesse, per dare assistenza mirata ai cittadini. Terminata la fase sperimentale, il nuovo punto d'ascolto, lanciato lo scorso 5 aprile in 10 città, sta per arrivare in tutti i capoluoghi di provincia (ma per ora non in Sicilia, dove la società non è attiva). Cittadinanzattiva ha avviato a Benevento lo sportello di ascolto Help "Io non voglio morire di tasse". Consulta I 100 sportelli attivi. Approfondisci su www.ilsole24ore.com e su www.corrieredelsannio.it

  • "Modulo F24" più semplice

    Dal primo giugno 2012 la parola d'ordine sarà semplificazione, almeno per il modulo F24, più snello e facile da compilare per il contribuente. A comunicarlo è l'Agenzia delle Entrate con una disposizione ad hoc. Il nuovo modello sarà composto da un' unica pagina, divisa in due parti, e potrà essere utilizzato per i pagamenti di imposte erariali, regionali, di enti locali e dell'IMU (Imposta Municipale Unica). Approfondisci

  • Debutta l’IMU

     

    Il 50% dell’imposta municipale si pagherà entro il 18 giugno, calcolandola sulle aliquote standard dello 0,4% per la prima casa e dello 0,76% per le altre. Già in acconto si fanno valere le detrazioni: 200 euro per la prima casa e 50 euro per ogni figlio convivente di età inferiore ai 26 anni.
    Nell'abitazione principale, l'acconto può essere versato in unica soluzione a giugno o in due rate, a giugno e settembre, mentre il saldo si pagherà a dicembre sulla base delle aliquote effettive stabilite dal Comune. Approfondisci su www.giornalettismo.com e www.ilsole24ore.com. Calcola l’Imu

  • Stop ai rimborsi per riparare ai danni da calamità naturali

    E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 16 maggio n.313 il decreto legge che elimina l'indennità erogata dallo Stato per le calamità naturali, provocando la rabbia dei diretti interessati. Per di più, al fine di finanziare la ricostruzione, il governo ha deciso di effettuare l'ennesimo rincaro per tutti i cittadini: quello della benzina. Leggi l'articolo

  • Ipoteca indebita Equitalia: il Giudice di Pace la condanna

    A fronte di un debito di poco superiore ai 5.000 euro, un cittadino romano si è visto ipotecata la propria abitazione! Eppure esiste un riferimento normativo specifico che impedisce l’inscrizione ipotecaria sugli immobili se il debito è inferiore a 8.000 euro. In questo caso il Giudice di pace di Roma ha dato piena ragione al ricorrente. Approfondisci

  • Tagli alla spesa pubblica

     

    Cittadinanzattiva su spending review e mobilitazione civica antisprechi.

    Iniziativa apprezzabile, da sostenere con il coinvolgimento delle Organizzazioni civiche

     

    Cittadinanzattiva esprime apprezzamento per la campagna antisprechi impostata sul diretto coinvolgimento dei cittadini attivi.
    "Siamo certi che i cittadini sapranno segnalare sprechi, disservizi e malfunzionamento delle burocrazie proprio perché li vivono quotidianamente sulla loro pelle" afferma Antonio Gaudioso, vicesegretario generale di Cittadinanzattiva.

  • Tagli alla spesa pubblica

    SPENDING REVIEW. CONSUMATORI: "BASTA CON I SOLITI DIETROFRONT. SI VADA AVANTI E NON SIANO SEMPRE I CITTADINI A PAGARE"

    Il ministro Giarda aveva annunciato che le spese dei ministeri sarebbero diminuite di 13 miliardi tra il 2012 e il 2013 passando da 352 a 339 miliardi. Il piano prevedeva la presentazione entro aprile delle nuove regole di spesa nel rapporto sulla spending review.

  • Cambiare residenza è più facile!

    Dal 9 maggio sarà possibile cambiare residenza in tempo reale! La dichiarazione potrà essere fatta anche via mail o per posta, ed il cambio di residenza decorrerà dal momento della dichiarazione. A introdurre questa novità è il Decreto legge in materia di semplificazione e sviluppo, n. 5 del 2012, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35, che prevede anche altre importanti semplificazioni.Approfondisci

  • Imu: gli anziani nelle case di riposo devono pagarla?

    A quanto pare le nuove norme prevedono il pagamento di una quota dell'Imu anche per gli anziani residenti in case di riposo. Per ora al Senato è arrivato solo un ordine del giorno con cui ci si impegna a una modifica, staremo a vedere! Per saperne di più

  • Se la buca è nascosta?

    In caso di sinistro stradale causato da una buca cosa deve fare un cittadino per tutelarsi? Ecco alcuni accorgimenti e procedure che l’utente della strada deve seguire in questi casi. Approfondisci e scarica l’intervista a Tina Napoli, Coordinatrice programmi e campagne a tutela del consumatore di Cittadinanzattiva.

  • Riforma del Lavoro

    Lettera di Cittadinanzattiva al Ministro Patroni Griffi su riforma del lavoro. Estendere la riforma anche al pubblico impiego e applicare le norme sulla trasparenza e la valutazione nella PA

    "Molti cittadini ritengono ingiusto che chi lavora nel privato debba correre più rischi di chi ha un impiego pubblico. Si tratta di una discriminazione che può far digerire molto male le nuove norme sul lavoro a chi le deve subire, sapendo che ai loro colleghi del pubblico non succederà niente. I sacrifici, se ci devono essere, devono valere per tutti.

  • Attenti al phishing!

    È il monito dell’Agenzia delle Entrate in risposta ai continui tentativi di phishing utilizzati per rubare i dati personali dei contribuenti. Se ricevete per posta elettronica una “notifica di rimborsi fiscali” è bene stare con gli occhi aperti e non aprire le e-mail per nessun motivo! Il consiglio dell’Agenzia è quello di eliminare direttamente il messaggio, che altro non è che una truffa informatica. Approfondisci

  • Punti patente: si al ricorso

    L’automobilista, non dovrà più attendere la comunicazione della variazione dei punti della patente da parte dell’Anagrafe nazionale, ma potrà agire subito per tutelare i propri diritti, facendo ricorso contro il preavviso di decurtazione dei punti. Lo ha stabilito la Corte di cassazione a Sezioni unite con la recente Sentenza del 13 marzo 2012 n. 3936. Per saperne di più

  • Multa salata per chi non si adegua!

    Dal 13 febbraio niente più contrassegno di circolazione per i possessori di ciclomotori, che hanno così l’obbligo di sostituire il vecchio targhino con una nuova targa sempre personale, ma che sarà abbinata al singolo mezzo che si possiede. Per chi non si adegua, è prevista una sanzione pecuniaria di euro 519. Approfondisci su www.ilsole24ore.com e www.ilsole24ore.com

  • riforma fiscale

    Cittadinanzattiva su riforma fiscale e lotta all'evasione

    Rinviare il fondo per il calo tasse scelta dolorosa ma condivisibile

    "La decisione del Governo è giustificabile nell'ottica di un rinvio, non certo di una bocciatura del fondo ipotizzato per abbattere la pressione fiscale". Nelle parole del vicesegretario generale Antonio Gaudioso, la posizione di Cittadinanzattiva in merito al pacchetto su semplificazioni fiscali e norme anti - evasione varato dal Consiglio dei Ministri.

  • Documenti all'estero: consigli utili

    Sai quali documenti portare con te all'estero? La carta d'identità è valida ovunque? Nei paesi extra-europei quale documento viene riconosciuto come valido? Per maggiori informazioni sulla documentazione da portare in viaggio in Italia e all'estero, sulla validità e su come rinnovarli, leggi i nostri consigli utili.

  • Giornata della Trasparenza dell’Inps: operazione di facciata

    Associazioni dei Consumatori su Giornata della Trasparenza dell'Inps: iniziativa di facciata, gravi carenze nel dialogo con i cittadini, irrisolti i nodi su pensioni di invalidità e indennità

    L'Inps continua a distinguersi come una delle massime espressioni di quella Pubblica Amministrazione restia ad ogni innovazione che abbia al centro le reali esigenze dei cittadini e una proficua collaborazione con le Associazioni che ne tutelano i diritti.
    È un giudizio senza appello quello formulato congiuntamente oggi da Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Federconsumatori e Movimento Consumatori nei confronti dell'Istituto Nazionale Previdenza Sociale.

  • Pubblica Amministrazione

    Cittadinanzattiva su certificati medici online: innovazione a favore dei cittadini. Timori dei medici possono essere superati grazie a sentenze Cassazione e codice deontologico

    Accogliamo positivamente l'introduzione dell'invio telematico all'INPS dei certificati medici di assenza per malattia dei dipendenti pubblici da parte dei medici di famiglia, promossa dal Ministro Brunetta. Tale procedura, infatti, oltre ad innovare tecnologicamente l'attività della Pubblica Amministrazione, produrrà un risparmio economico per l'Amministrazione, contribuirà a contrastare il fenomeno dell'assenteismo indebito da parte dei dipendenti pubblici, infine migliorerà la vita dei cittadini poiché li solleverà dall'obbligo di inviare loro stessi i certificati all'Amministrazione competente e dal sostenere i relativi costi.

  • Pubblica Amministrazione

    PA - Cittadinanzattiva su monitoraggio legge 104: un atto di coraggio e di trasparenza a favore dei diritti dei cittadini

    "Fare una operazione di trasparenza sugli abusi della legge 104 è un atto di coraggio e a favore dei cittadini. La non chiarezza avvantaggia solo gli imbroglioni. Le pastoie burocratiche sono infatti strumenti molto efficienti per nascondere gli abusi, gli stessi abusi che vanno a danno dei disabili veri".
    Sono queste le dichiarazioni di Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva, rilasciate durante la conferenza stampa di questa mattina indetta sul tema dal Ministro Brunetta.

  • Pubblica amministrazione

    Normal 0 14

    Cittadinanzattiva al FORUM PA: anche i cittadini ci vogliono mettere la faccia nella valutazione della PA

    Normal 0 14

    "Considerare il cittadino come un riformatore della Pubblica Amministrazione, uno degli agenti che concorrono a cambiare il sistema. La vera sfida per la riforma della PA è vincere l'autoreferenzialità, e questo potrà avvenire solo con il coinvolgimento dei cittadini".

  • Pubblica amministrazione

    Normal 0 14

    Cittadinanzattiva su riforma PA e valutazione dei servizi: necessario coinvolgere i cittadini. I sistemi esistono, occorre applicarli con decisione

    Normal 0 14

    "La strada principale per far funzionare la pubblica amministrazione e attuare una riforma efficace della stessa è aprire le porte alla valutazione dei cittadini". È quanto ha detto oggi al Forum PA Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva, nell'ambito di "PA e customer focus", la Convention delle amministrazioni pubbliche impegnate a migliorare la qualità dei servizi.

  • Pubblica Amministrazione

    Al via il Protocollo di intesa tra Dipartimento della Funzione Pubblica e Cittadinanzattiva: una collaborazione tra istituzioni e cittadini per la lotta alla corruzione e la valutazione civica della PA

    Lavorare insieme per la promozione della cultura della legalità e della analisi civica della qualità dei servizi offerti, attraverso una collaborazione tra il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’innovazione, Renato Brunetta, e Cittadinanzattiva.

  • PUbblica amministrazione

    Cittadinanzattiva su denuncia Corte dei Conti sulla corruzione nella PA: per arginarla valutazione dei cittadini e uso sociale dei beni confiscati ai corruttori

    Senza trasparenza e senza controlli veri non c'è argine a chi usa la pubblica amministrazione come fonte di illeciti guadagni" è quanto commenta Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva in merito alla Relazione della Corte dei Conti che fa luce sulla corruzione dilagante nella pubblica amministrazione e, in primo luogo, nella sanità.

  • Pubblica Amministrazione

    Cittadinanzattiva su legge anti fannulloni: buon segnale l’approvazione al Senato, ora un’intesa con i cittadini per rompere la autoreferenzialità della PA

    "Un buon segnale l’intesa bipartisan che ha portato all’appovazione al Senato del disegno di legge delega per l’efficienza della pubblica amministrazione presentato dal ministro Renato Brunetta. Ora ci attendiamo analogo comportamento responsabile anche alla Camera, anche se una vera riforma della PA la si potrà avere solo stringendo un’intesa con i cittadini". Nelle parole del segretario generale Teresa Petrangolini, la posizione di Cittadinanzattiva in merito ai lavori parlamentari in tema di riforma P.A.

  • Cittadini e pubblica amministrazione

    Governare con i cittadini: partecipazione e sussidiarietà
    Al via la Scuola di sussidiarietà in Umbria promossa da Cittadinanzattiva e Formez

    Dopo il progetto pilota avviato in Puglia, al via oggi in Umbria il corso sulla "amministrazione plurale: partecipazione e sussidiarietà per governare con i cittadini", promosso da Cittadinanzattiva e Formez. L'obiettivo del corso, in programma dal 24 settembre al 30 ottobre in cinque giornate, è quello di promuovere lo sviluppo nelle pubbliche amministrazioni di una cultura e di logiche di azione che favoriscano la partecipazione e la sussidiarietà anche come strumenti di governo del territorio.

  • Pubblica amministrazione

    Proposta di Brunetta su valutazione buona nelle intenzioni, a rischio fallimento senza i cittadini

    Quello del ministro Brunetta è uno sforzo molto apprezzabile, destinato però a fare poca strada senza un effettivo coinvolgimento dei cittadini e delle organizzazioni civiche nel definire ed attuare le riforme necessarie.
    Questa la posizione di Cittadinanzattiva , espressa da Giustino TRincia, vice sgeretario generale, nell’odierno incontro tra il ministro Brunetta e le Associazioni dei Consumatori in tema di P.A.

  • Pubblica amministrazione

    Cittadinanzattiva su "Operazione Trasparenza" avviata dal ministro Brunetta: da estendere a tutta la PA, coinvolgendo anche i cittadini

    "Apprezzamento e sostegno per un’iniziativa fondata sulla vigilanza civica dell’operato dei dipendenti pubblici. Ci auguriamo che quanto prima tutta la P.A. possa essere investita da questa piccola grande rivoluzione". Nelle parole del segretario generale Teresa Petrangolini, il commento positivo di Cittadinanzattiva all’operazione trasparenza avviata nella Funzione Pubblica dal ministro Brunetta.

  • Semplificazione amministrativa

    In tema di semplificazione amministrativa, Cittadinanzattiva ha collaborato col Formez, il Centro di Formazione Studi che fa riferimento al Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio, in una serie di ricerche sul campo.

  • Simpliciter

    Semplificazione Amministrativa: la soddisfazione dei cittadini, le attese, le proposte

    La premessa
    Il processo di semplificazione amministrativa, che ha avuto una svolta decisiva con la legge 59/97 e che è proseguito incessantemente in questi anni con il rilancio dell'autocertificazione, la riduzione del numero di leggi, la reingegnerizzazione delle procedure e la riorganizzazione degli uffici nel senso di una maggiore efficienza, ha indubbiamente prodotto importanti risultati per la vita del cittadino e per il suo rapporto con le Istituzioni.

  • Sussidiarietà e la collaborazione tra cittadini e Pubblica Amministrazione

  • Fisco e tutela dei contribuenti

    Tra le tante facce della Pubblica Amministrazione, quella del fisco rappresenta sicuramente la meno amata dagli italiani, come dimostrano da anni i dati del PiT Servizi. Sul versante fisco & tutela dei contribuenti, Cittadinanzattiva, oltre alla quotidiana attività di informazione e tutela realizzata da PiT Servizi, ha realizzato una specifica indagine conoscitiva, oltre a fornire la propria consulenza nel ripensare le Carte dei Servizi del settore delle Agenzie Fiscali.

  • Indagine conoscitiva sul Garante del Contribuente


    Annualmente, molte delle segnalazioni che riceve il PiT Servizi in tema di Pubblica Amministrazione hanno ad oggetto aree di competenza del Garante del Contribuente (su tutte, i solleciti per i mancati rimborsi Irpef). Questo dato di fatto ha suggerito alla rete dei Procuratori dei Cittadini di Cittadinanzattiva di realizzare la I° Raccolta di dati e d'informazioni civiche sull'Istituto del Garante del Contribuente, istituito in tutte le Regioni nel 2000 ma ancora poco conosciuto ai cittadini.

Condividi