Roma, 26 gennaio 2007

 

Cittadinanzattiva su inchiesta di Repubblica nel Tribunale di Roma: Sicurezza e garanzie ai cittadini: siamo disponibili a monitorare i tribunali

“La realtà raccontata da Attilio Bolzoni nell’inchiesta di Repubblica è nota a tutti; da diversi anni denunciamo le carenze dei Tribunali italiani, senza che nessuno abbia mai aggredito il vero nodo, cioè che la Giustizia sia al servizio dei cittadini e non viceversa.E solo oggi la Procura apre un'inchiesta, dopo anni di denunce dei cittadini e anche dei magistrati". Questo il commento di Mimma Modica Alberti, coordinatrice nazionale di Giustizia per i diritti-Cittadinanzattiva.

“Sollecitiamo il Ministro Mastella ad incontrarci per avere il punto di vista dei cittadini sulla riforma della giustizia e ci rendiamo disponibili a svolgere un monitoraggio civico nei Tribunali, partendo appunto da quello di Roma, per verificare quanto siano rispettati i sette diritti contenuti nella Carta dei diritti del cittadino nella giustizia promossa da Cittadinanzattiva nel 2001. Così il Ministro può dimostrare con i fatti che i cittadini sono realmente la stella polare della sua azione.

Quanto raccontato dal giornalista di Repubblica – continua Mimma Modica Alberti - è infatti una esemplificazione della quotidiana negazione dei diritti dei cittadini nei confronti del servizio giustizia. Vorremmo finalmente vedere in campo azioni volte a combattere inefficacia, inefficienza e scarsa qualità per salvaguardare il Servizio giustizia che rischia il collasso e rafforzare e ampliare i diritti garantiti dalla Costituzione"..

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.