Cittadinanzattiva su nomina Muti a direttore Regina Elena in controtendenza:

“ottima scelta professionale e importante segnale al rosa: Finalmente i diritti dei cittadini prima delle scelte politiche”

 

“Una scelta, quella della neo-direttrice dell’Istituto Regina Elena di Roma, che ci sembra finalmente ispirata a criteri di curriculum. Proprio per questo, forti della nostra autonomia e indipendenza, abbiamo, sin dall’inizio, appoggiato questa decisione del Ministro; per sottolineare ancora una volta che non si deve trattare di una scelta politica, ma di una decisione che deve tener conto prioritariamente del diritto alla salute dei cittadini”.

Questo il commento di Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva (l’organizzazione che ha tra le sue reti il Tribunale per i diritti del malato), in merito alla nomina effettuata da parte del Ministro della Salute Livia Turco.

“E’ molto interessante”, ha continuato, “vedere questa alzata di scudi del mondo della politica, soprattutto da parte di chi, fino a pochi mesi fa, ha fatto proprio dello spoil system lo strumento quasi sovrano nelle proprie scelte”.

“E’ altresì importante il fatto che la Muti sia l’unica donna a rivestire l’incarico di Direttore scientifico di un Irccs. Riconoscere la professionalità di una donna in un paese come il nostro è sempre una buona notizia.”

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.