Consumatori

Cittadinanzattiva su ricorso contro Sky su digitale terrestre: "ancora una volta segnali contro la concorrenza"

E' notizia di queste ore che Telecom Italia, seguita a ruota da Mediaset e Prima TV, hanno fattto ricorso alla Corte di Giustizia Europea sull'entrata di Sky nella gara per le frequenze del digitale terrestre, sancita lo scorso luglio dalla UE.
"Si parla di vizi procedurali e formali, sarà compito della Corte di Giustizia verificare se quanto citato nel ricorso è fondato", commenta Antonio Gaudioso, vice segretario generale di Cittadinanzattiva.

In Italia la gestione dei rifiuti meno funziona e più la si paga: +61% dal 2000 ad oggi, +4,5% rispetto all'ultimo anno.
In Campania la spesa media annua più elevata, a Napoli e Benevento, Siracusa e Roma le tariffe più care d'Italia. Nell'ultimo anno aumenti record a Napoli (+60,1%), Reggio Calabria (+57,4%), Benevento (+44%) e Trapani (+34,7%).

Da Cittadinanzattiva annuale dossier rifiuti e avvio campagna di informazione su corretta gestione dei Raee, i rifiuti derivanti da apparecchiature elettriche ed elettroniche


Rifiuti a peso d'oro
: a Napoli, la spesa annua per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani ammonta a 453€, quasi il quadruplo rispetto alla città meno cara d'Italia, Isernia (122€). Tra i 10 capoluoghi con le tariffe più alte, otto sono al Sud mentre solo uno, Trieste, è del Nord (309€).

SMS Solidale? No, se difendi i consumatori! Cittadinanzattiva avvia richiesta a AGCOM e ANTITRUST contro decisione compagnie telefoniche. "Enorme danno per la tutela dei cittadini, inspiegabile discriminazione"

Se tuteli i consumatori non hai diritto a fare raccolta fondi con gli SMS Solidali. Con questa curiosa "motivazione", i principali operatori della telefonia italiana, sulla base di un accordo interno tra aziende, hanno deciso di negare questa opportunità alle associazioni dei consumatori italiane. A scoprirlo, a proprie spese, è stata Cittadinanzattiva, che, per sostenere le proprie attività gratuite di tutela dei cittadini in ambito sanitario attraverso il Tribunale per i diritti del malato, sta realizzando, dal 6 al 12 dicembre, una settimana di raccolta fondi sui canali della Rai, con il sostegno del Segretariato sociale.

ACU, ADICONSUM, ADOC, ADUSBEF, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del consumatore, Centro Tutela Consumatori e Utenti, Cittadinanzattiva, CODACONS, Codici, CONFConsumatori, FEDERConsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori

Finanziaria. Ripristinare le detrazioni fiscali del 55%
per la riqualificazione energetica degli edifici

La decisione del Governo di non rinnovare le detrazioni fiscali del 55% dei costi sostenuti dai cittadini per la riqualificazione energetica degli edifici, rappresenta un atto di miopia politica che non tiene conto dei risultati sinora raggiunti da questo importante strumento di sviluppo sostenibile introdotto negli ultimi anni in Italia.

Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva su stipula protocollo sui servizi pubblici locali: con Confservizi ottimo punto di partenza, ora necessario il coinvolgimento dell’Anci

Il protocollo firmato oggi con Confservizi pone le basi per una vera svolta in tema di servizi pubblici locali, in quanto apre la strada alla partecipazione e al controllo degli utenti nel mercato dei servizi delle utilities, segnando il passaggio dall’autoreferenzialità alla "civil regulation".
Dopo tre anni dall’entrata in vigore della disciplina che regolamenta il coinvolgimento dei cittadini nella valutazione e controllo dei servizi pubblici locali, il protocollo siglato oggi a Roma tra le Associazioni dei Consumatori e Confservizi (Asstra-Federambiente-Federutility) pone le premesse per una nuova stagione

Gas: il contenimento delle bollette e la rateizzazione non sono una gentile concessione delle imprese, bensì un dovere

"Avevamo visto giusto quando avevamo chiesto all’Autorità di tener conto del boom del mercato del gas non convenzionale (shale-gas)" – commentano Adiconsum, Adusbef, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori e Movimento Consumatori a margine della delibera dell’Autorità dell’Energia che, alla luce dei minori prezzi del gas sui mercati internazionali, ha permesso un contenimento delle bollette del gas in vista dei consumi invernali del -0,1% invece di un +3,2% se fosse rimasto il precedente criterio di calcolo.

Competitività del sistema Italia: i limiti del Governo e le proposte dei Consumatori nel nuovo Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti

Senza Ministro dello Sviluppo Economico, senza Presidente della Consob e senza un’Autorità di regolamentazione e vigilanza in settori liberalizzati quali trasporti, servizi idrici e postali: anche così si spiega il motivo per cui l’Italia è fanalino di coda nella classifica della competitività a livello europeo.
Alla vigilia della prima seduta del nuovo Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli utenti, prevista a Roma per il 30 settembre, le Associazioni di Consumatori Adiconsum, Adoc e Cittadinanzattiva si

Cittadinanzattiva su nuovi assetti Unicredit: Profumo primo banchiere a tenere conto delle esigenze dei cittadini.

La banca non si limiti a rispondere solo agli azionisti

"Ad Alessandro Profumo va dato atto di essere stato uno dei primi, se non il primo banchiere italiano ed europeo a tenere conto delle esigenze dei cittadini clienti, a guardare non solo dentro casa sua ma alla società nel suo complesso. Non sempre con successo, perché il sistema bancario resta ancora lontano dall’essere incentrato sui bisogni dei consumatori, ma comunque ci ha provato, attraverso scelte di

Usura: ennesima faccia di una illegalità diffusa  nel paese cittadinanzattiva aderisce al "no usura day"

Usura come ennesima faccia di una illegalità diffusa, fenomeno sul quale è necessario squarciare quel velo di omertà che da tempo lo avvolge. Con questa motivazione, Cittadinanzattiva partecipa all’odierno "No usura Day", promosso da Confesercenti e Sos Impresa.
"Ogni cittadino, sia esso commerciante, imprenditore o capofamiglia che cade nel vortice dell’usura rappresenta una sconfitta per lo Stato e l’intera società civile" commenta Antonio Gaudioso, vice

Cittadinanzattiva su pedaggi GRA e Salerno-Reggio Calabria: misura indiscriminata e ingiusta, primo passo per privatizzare?

"Con l’introduzione di nuovi pedaggi stradali e autostradali, il Governo adotta la solita tattica di colpire in modo indiscriminato e ingiusto i consumi quotidiani dei cittadini per fare cassa. In assenza di una seria politica di potenziamento del trasporto pubblico, la decisione ha tutta l’aria di essere il primo passo per una futura privatizzazione: infrastrutture costruite con soldi pubblici per ricavi destinati a privati.

Condividi