Consumatori

PIT SERVIZI eventbrite

Invito stampa: “Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista”. Il 28 e 29 ottobre a Roma la presentazione del XV Rapporto PiT Servizi di Cittadinanzattiva
Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista",  questo il titolo del XV Rapporto PiT Servizi che Cittadinanzattiva presenta a Roma i prossimi 28 e 29 ottobre, presso la Sala Perin del Vaga dell’Istituto Luigi Sturzo, Palazzo Baldassini, Via delle Coppelle 35.
La presentazione del rapporto PiT costituisce un appuntamento fisso da ben 15 anni e rappresenta per Cittadinanzattiva un fondamentale momento di incontro e interlocuzione con i principali attori coinvolti in tutti i settori per i quali il nostro servizio di tutela fornisce gratuitamente ai cittadini informazioni, assistenza e consulenza.

settimanaeuropea della mobilitajpg

Settimana europea della mobilità sostenibile: con “Choose, change, combine”, Cittadinanzattiva consulta i cittadini sulle nuove  forme di mobilità.
Anche quest’anno Cittadinanzattiva, partner associato della European mobility week, si fa promotrice di una serie di iniziative di informazione e sensibilizzazione in tema di mobilità sostenibile. Oltre 40 gli appuntamenti organizzati: attività di monitoraggio del trasporto pubblico, distribuzione di materiali informativi, passeggiate a piedi, car free day, momenti di confronto con le amministrazioni comunali che, dal 16 settembre, si susseguiranno in diverse città a partire da Catania, Taranto, Palermo, Potenza, e altre ancora.

con dossier asili nido 2015 800x450

Asili nido: tariffe stabili, ma troppi bimbi in attesa di un posto.
311 euro la retta media mensile, Lecco il capoluogo più costoso, a Cosenza incremento record. Ecco i dati della Indagine 2015 di Cittadinanzattiva

311 euro, a tanto ammonta la retta media mensile per un bimbo iscritto all’asilo nido comunale. Un costo che incide del 12% sulla spesa sostenuta ogni mese da una famiglia media italiana e che varia, anche in maniera consistente, a livello regionale e provinciale. La regione più costosa la Valle D’Aosta (440 euro), quella più economica la Calabria (164 euro) che, rispetto al 2013/2014, ha però registrato l’incremento più consistente (+18%) a livello nazionale.

 

Sblocca Italia : anche Cittadinanzattiva al presidio nazionale di oggi promosso da Zero Waste Lazio per dire No al decreto governativo che prevede di riclassificare 42 impianti  esistenti e costruire altri 18 inceneritori
Ogni anno ciascun cittadino europeo produce in media 489 kg di rifiuti urbani (in Italia tra 500 e 600 kg). Nonostante la situazione sia in graduale miglioramento rispetto agli anni precedenti, 19 Paesi su 28 mostrano dei tassi di smaltimento in discarica superiori alla media europea (34%), tra cui l’Italia (41%). A partire dalla rivoluzione industriale lo sviluppo delle nostre economie è avvenuto all’insegna del «prendi, produci, usa e getta», secondo un modello di crescita fondato sul presupposto che le risorse sono abbondanti, disponibili, accessibili ed eliminabili a basso costo.

fiumicino caos

Violazioni dei diritti e disagi nel primo aeroporto del Paese. Enac convochi urgentemente associazioni dei consumatori al tavolo del 6 agosto
A 10 anni dell’entrata in vigore del regolamento europeo per la tutela dei passeggeri del trasporto aereo continuano le violazioni dei diritti. Questo quello che sta accadendo in questi giorni ai viaggiatori in partenza dallo scalo romano di Fiumicino, primo aeroporto del paese, almeno per traffico di passeggeri ne è la testimonianza.
Proprio nei giorni di maggiore affluenza i viaggiatori sono protagonisti di cancellazione di voli, imbarchi negati, ritardi clamorosi nelle partenze e continui rinvii, informazione carente e scarsissima assistenza.

trasporti pubblici locali

ATAC: Cittadinanzattiva Lazio chiede intervento Prefetto per sicurezza viaggiatori e convoca parti ai sensi del comma 461della Finanziaria 2008.
“Chiediamo a tutti di segnalarci i disagi. Avvieremo azioni risarcitorie e segnalazioni formali all’Autorità di Regolazione dei Trasporti”
In merito ai gravi disservizi nel servizio di trasporto pubblico che si stanno registrando da parecchi giorni, Cittadinanzattiva Lazio chiede interventi immediati per la ripresa di un servizio accettabile per i cittadini così seriamente colpiti, l'identificazione dei responsabili ad ogni livello e l'applicazione delle sanzioni previste. Inoltre chiede quanto segue:

banca digi 2015 02 13

Le associazioni di consumatori Adiconsum, Adoc, Adusbef, CTCU, Cittadinanzattiva, Codacons, Confconsumatori ACP, Federconsumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Rete Consumatori Italia (Assoutenti, Casa del Consumatore, Codici), Unione Nazionale Consumatori, hanno sollecitato con una lettera il Governo a dare immediata e definitiva attuazione all’art. 120 T.U.B.

frecciarossa by phoenixoriginal d5gpn2u

Sono molti i cittadini che nelle ultime settimane si sono rivolte a Cittadinanzattiva sulla questione riguardante l’introduzione dell’obbligo di prenotazione per i pendolari dell’alta velocità, “per ragioni di sicurezza”. Le più segnalate per il rischio di “restare a terra” sono le tratte che collegano Torino e Milano, Bologna e Milano, Firenze e Bologna e anche Napoli e Roma. A queste si aggiungono le prime segnalazioni odierne sulle difficoltà o impossibilità ad effettuare acquisto e  prenotazione per i viaggi del mese di luglio, operazione possibile a partire da oggi secondo Trenitalia: “puoi acquistare il tuo abbonamento con un anticipo di 7 giorni rispetto alla data di inizio di validità, presso qualsiasi biglietteria, agenzia di viaggio abilitata, self-service nonché tramite questo sito ed il call center – numero a pagamento”. Purtroppo però, il sito Trenitalia risulta KO; questo il messaggio che visualizza chi cerca di acquistare un abbonamento “Gentile Cliente, siamo spiacenti ma, per un malfunzionamento temporaneo, non è possibile accedere al sistema. Si prega di provare più tardi.”

vitadacittadino

 

Vita da cittadino: uno spettacolo teatrale che mette al centro i cittadini alle prese con i servizi pubblici locali. Domani al Brancaccino di Roma lo spettacolo/ricerca di Cittadinanzattiva

Costi elevati e disomogenei, informazione mancante e/o poco fruibile, servizi assenti o non organizzati per migliorare la vita dei cittadini, governance dei servizi non condivisa: queste sono le maggiori criticità riscontrate dai cittadini e trasversali a tutti i servizi pubblici locali osservati (trasporti, rifiuti e acqua), emerse da una indagine condotta da Cittadinanzattiva e che ha visto la partecipazione di oltre 3.000 cittadini. Se ne parlerà domani, ma non nel solito convegno. Cittadinanzattiva ha infatti deciso di affrontare il tema dei servizi pubblici con uno spettacolo teatrale dai toni leggeri, dal titolo “Vita da cittadino-un viaggio nel cuore dei servizi pubblici locali”, in programma domani, 28 maggio 2015 a Roma, al Teatro Brancaccino, a partire dalle ore 20:30.

Pratiche commerciali scorrette: avviato procedimento dell’Antitrust nei confronti di Acea Ato2, anche su segnalazione di Cittadinanzattiva

L’Antitrust, in seguito anche all’attivazione di Cittadinanzattiva, ha avviato un procedimento nei confronti di Acea Ato2 per presunte condotte ingannevoli, omissive e aggressive nei  confronti dei consumatori e piccole imprese correlate all’attivazione del contratto per la fornitura del servizio idrico.

In particolare, numerosi utenti del servizio idrico integrato erogato da Acea Ato 2, si sono rivolti al servizio di consulenza e assistenza (PiT servizi) di Cittadinanzattiva, perché hanno ricevuto una “informativa sulla fatturazione dei conguagli tariffari” relativi al periodo 2006-2011. Come specificato nella stessa informativa, questi conguagli si riferiscono a periodi precedenti al trasferimento all’AEEGSI delle funzioni di regolazione e controllo del settore idrico (01.01.2012) e non sono considerati ai fini del calcolo delle determinazioni tariffarie.

Condividi