Consumatori

Consumatori15marzo 800x450

Umaxi gioco dell’oca farà da tappeto a Piazza Testaccio, sabato 9 maggio dalle ore 11.00 alle ore 13.00, per l’iniziativa “Consumatori che giocano” promossa da Cittadinanzattiva nazionale e Cittadinanzattiva Lazio, in collaborazione con la associazione sportiva Dream Team Roma e con il patrocinio del Municipio I di Roma.

L’appuntamento di mobilitazione, indetto in occasione della Festa dell'Europa, vedrà impegnati piccoli e grandi consumatori sul tema dei servizi pubblici locali, con attività all’insegna del gioco e del divertimento, per coinvolgere e sensibilizzare i cittadini sul tema dei servizi pubblici, in particolare la gestione dei rifiuti, i trasporti e il servizio idrico.

Inoltre, un campo di pallavolo sarà allestito in piazza dalla Dre

dossier acqua 2015

22 Marzo, Giornata mondiale dell’acqua. Elevata dispersione e tariffe in aumento. Le città più care Firenze, Prato e Pistoia.
La meno cara Isernia.
I dati dell’Osservatorio Prezzi e Tariffe di Cittadinanzattiva

Ancora in aumento il costo dell’acqua: +6,6% rispetto al 2013 e +52,3% rispetto al 2007. Nel 2014 una famiglia italiana ha speso in media 355 per il servizio idrico integrato, ma ormai in molte zone del Paese più di quanto si spenda in media per l’energia elettrica (€ 513 annui). Le regioni centrali si caratterizzano per tariffe più alte con 468 euro annuali. Le principali variazioni rispetto al 2013 si riscontrano nell’area settentrionale (+6,8%), segue l’area centrale (+6,3%) e quindi quella meridionale (+3,1%). Fra i capoluoghi di provincia, le città più care sono le toscane: Firenze, Pistoia e Prato  con € 563 euro, seguono Grosseto e Siena con € 562. Il primato positivo va ad Isernia (€120, tariffa invariata rispetto all’anno precedente); segue Milano con i suoi €136 (ed un aumento dell’8,7%). I maggiori incrementi rispetto all’anno precedente si registrano a Latina e Cuneo (+17%).

consumatori

Un maxi gioco dell’oca farà da tappeto a Piazza Testaccio, domenica 15 marzo dalle ore 11.00 alle ore 13.00, per l’iniziativa “Consumatori che giocano” promossa da Cittadinanzattiva nazionale e Cittadinanzattiva Lazio, in collaborazione con la associazione sportiva Dream Team Roma e con il patrocinio del Municipio I di Roma.            

L’appuntamento di mobilitazione, indetto in occasione della XVII Giornata Europea del Consumatore, vedrà impegnati piccoli e grandi consumatori sul tema dei servizi pubblici locali, con attività all’insegna del gioco e del divertimento, per coinvolgere e sensibilizzare i cittadini sul tema dei servizi pubblici, in particolare la gestione dei rifiuti, i trasporti e il servizio idrico.

Marzo, Mese del Consumatore: oltre 250 iniziative di mobilitazione civica sui servizi pubblici locali organizzate da Cittadinanzattiva. Online materiali gratuiti e video pillole

Parte il Mese del Consumatore: dal 6 al 31 marzo oltre 250 appuntamenti promossi da Cittadinanzattiva su tutto il territorio nazionale per sensibilizzare e informare i cittadini in tema dei servizi pubblici, con un'attenzione particolare alla gestione dei rifiuti, ai trasporti e al servizio idrico. L'elenco completo delle iniziative è disponibile sul sito www.cittadinanzattiva.it
Online la video pillola sul tema dell'acqua  e le Guide sul servizio idrico integrato, sui servizi pubblici locali e una Guida speciale per ragazzi che completano la collana di materiali informativi "5 consigli per fare i cittadini".

banca digi 2015 02 13

flag eng

 

Consumatori e servizi bancari e finanziari: stretti tra prestiti negati e banca dati dei cattivi pagatori. Presentato il XIV Rapporto PIT Servizi di Cittadinanzattiva, focus Servizi bancari e assicurativi

Difficoltà nell’ottenere un prestito, aumento delle segnalazioni alle banche dati dei cattivi pagatori
È quanto emerge dal XIV Rapporto PIT Servizi “Consumatori, servizi e utenze: l’era dello scont(r)o” presentato oggi a Roma da Cittadinanzattiva, sulla base di 9.583 segnalazioni riferite ai seguenti ambiti: energia e ambiente, telecomunicazioni e servizi postali, servizi bancari e servizi assicurativi, mobilità e trasporti, pubblica amministrazione e beni e contratti.

banca digi 2015 02 13

Consumers stuck between denied loans and the defaulters’ database with difficulty in getting a loan and increased reports of defaulters: these are the main complaints from citizens on banking and insurance services in Italy.

Banking and financial services
The reports received on banking and financial services accounted for 12.3% of the total reports (9583) collected by Cittadinanzattiva over the last year. They are divided in: consumer credit (35.2%), mortgages (28.1%), investments and savings (21.1%) and current accounts (15.6%).
The economic crisis had a very big impact on citizens’disposable income, often forced to take out consumer credits to pay their taxes or utility bills. Other times, they are forced to take out further loans to pay their monthly installment payments. Sometimes, the citizens are not able to pay back the extra loans, thus marking them as defaulters by the financial institutions.

poste 2015 02 19

flag eng

 

Sempre meno soddisfatti del servizio telecomunicazioni e servizi postali.  Dai problemi di disdetta dei contratti allo smarrimento dei pacchi postali.
Presentato il XIV Rapporto PIT Servizi di Cittadinanzattiva, focus Tlc e servizi postali

Disdetta, cambio operatore, contestazione fatture, sospensione del servizio, copertura adsl, scarsa qualità del servizio, Pay tv, prodotti postali e prodotti bancoposta: sono queste le principali lamentale segnalate dai cittadini nel  settore telecomunicazioni e servizi postali.
È quanto emerge dal XIV Rapporto PIT Servizi “Consumatori, servizi e utenze: l’era dello scont(r)o” presentato oggi a Roma da Cittadinanzattiva, sulla base di 9.583 segnalazioni riferite ai seguenti ambiti: energia e ambiente, telecomunicazioni e servizi postali, servizi bancari e servizi assicurativi, mobilità e trasporti, pubblica amministrazione e beni e contratti.

poste 2015 02 19

Italian consumers  are less and less satisfied with the telecommunication and postal services due to:  termination of the contracts, loss of parcels, cancellations, change of operators, disputed invoices, suspension of services,  poor quality of services, such as: pay TV, ADSL coverage, postal products and postal banking products. These are the main complaints from citizens on telecommunications and postal services.

Telecommunication services
Even this year, the telecommunication sector is second in the ranking of reports received at Cittadinanzattiva with a percentage of 25.1% out of a total of 9,583 data.
The main concern is still the landline with 56%. In particular, consumers were concerned about problems related to the termination of the contract and the costs of decommissioning and/or penalties (25.6%), changing operators (19.3%) and disputed invoices (13.4%).
Instead, reports on mobile telecommunications (tablets and smartphones) had an 11% increase compared to 2012. The most critical issues are: bills (total :50.2%; which increased compared to 2012), termination of the contracts (an increase of 6.4%) and contractual issues (15.5%).  Amongst the mobile network operators, H3G ranks first with 71.7%, followed by Tim (14.5%), Vodafone and Wind with 6.4%. The sharp increase of complaints against H3G is due to the high costs of normal SMS and premium SMS.

trenitalia 2015 02 19

flag eng

 

Sempre meno soddisfatti del trasporto pubblico locale. E scesi dall’aereo la prima preoccupazione è…ritrovare il bagaglio
Presentato il XIV Rapporto PIT Servizi di Cittadinanzattiva, focus Trasporti

Ritardi, soppressione di corse, precarie condizioni igieniche e di sicurezza dei mezzi, soprattutto nel trasporto ferroviario e locale, perdita del bagaglio nei viaggi aerei: sono queste le principali lamentale segnalate dai cittadini nel  settore dei trasporti.
È quanto emerge dal XIV Rapporto PIT Servizi “Consumatori, servizi e utenze: l’era dello scont(r)o” presentato oggi a Roma da Cittadinanzattiva, sulla base di 9.583 segnalazioni riferite ai seguenti ambiti: energia e ambiente, telecomunicazioni e servizi postali, servizi bancari e servizi assicurativi, mobilità e trasporti, pubblica amministrazione e beni e contratti.

trenitalia 2015 02 19

Satisfaction with the local public transport is decreasing; lost luggage is the first concern for passengers using air transport. Delays, poor hygiene, lack of safety, cancelled flights, suspended trains and suppressed bus routes: these are the main complaints from citizens on national and local transport. 
There have been growing issues with local transport (total: 26.3%; 8.3% more compared to 2012) and sea transport (total: 9.2%; 6.7% more compared to 2012). Instead there has been a decrease of 13.9% on air travels (total: 43.4%) and no change on the rail transport (total: 21.1%).

Condividi