Cittadinanzattiva su disposizioni in tema di "conti dormienti" e tutela delle vittime dei crack finanziari: piena soddisfazione, ma massima trasparenza sulla loro effettiva destinazione

"Piena soddisfazione perché finalmente vediamo recepite norme da tempo invocate a tutela delle innocenti vittime dei crack finanziari". Nelle parole del vice segretario Giustino Trincia, la posizione di Cittadinanzattiva sulla recente regolamentazione in materia di depositi "dormienti". "Alla soddisfazione per una disposizione che sa di giustizia" continua Trincia, "si abbina la richiesta di garantire la massima trasparenza sulla loro effettiva destinazione finale, dato che sono in ballo i destini di centinaia di migliaia di cittadini, vittime inconsapevoli di diverse speculazioni finanziarie. Anche per questo chiediamo un confronto con il Governo per identificare modalità di coinvolgimento delle Associazioni di tutela dei diritti dei cittadini nella gestione del Fondo per i risparmiatori traditi".

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi