Cittadinanzattiva su tragedia ferroviaria di Viareggio: accertare responsabilità senza permettere alcun scaricabarile

"Allo stato attuale, un eventuale scaricabarile delle responsabilità equivarrebbe ad un atto di sciacallaggio nei confronti delle vittime, pertanto va accuratamente evitato accertando in modo rapido le eventuali responsabilità di Ferrovie dello Stato, Rete Ferroviaria Italiana, soggetti privati e Agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria, ennesimo carrozzone privo di reali poteri".

Nelle parole del vicesegretario generale Antonio Gaudioso, la posizione di Cittadinanzattiva sulla tragedia ferroviaria di Viareggio.

"Sicuramente la tragedia getta l'ennesima ombra sull'attuale sistema interno di controllo, verifica degli standard di qualità e sanzione nel settore ferroviario - che non ha funzionato - oltre che sullo stato dei treni attualmente viaggianti nel nostro Paese. Non vorremmo che l'attenzione dedicata all'alta velocità abbia messo in secondo e terzo piano quella per il trasporto merci oltre che per il resto del trasporto passeggeri. Nel caso, andrebbe ripensata l'intera politica dei trasporti in Italia, senza per questo permettere che la tragedia possa essere presa a pretesto per indirizzare su gomma il trasporto merci".

Ora è il momento del cordoglio e del dolore, pertanto Cittadinanzattiva, prima ancora di valutare una eventuale costituzione di parte civile in sede di processo, ha inteso mettere a disposizione della Protezione Civile le proprie sedi della Toscana, in particolare quella della Versilia, per aiutare coloro che sono in questo momento in grave difficoltà, e fornire loro immediata accoglienza.

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.