Adoc, Cittadinanzattiva, Federconsumatori, Movimento Consumatori su proroga sospensione mutui: apprezzamento per decisione doverosa, ora dal Governo rapide misure anticrisi

Un gesto di grande responsabilità che speriamo possa essere accompagnato al più presto da immediati interventi del Governo a supporto delle famiglie.
In una nota congiunta Adoc, Cittadinanzattiva, Federconsumatori e Movimento Consumatori esprimono apprezzamento per la decisione di prorogare fino al 31 luglio il termine di presentazione delle domande per la sospensione delle rate dei mutui.

La terza proroga è un inequivocabile segnale del perdurare della crisi, ma anche segno di attenzione da parte di un settore, quello bancario, che ha ancora molto da farsi perdonare. Sicuramente, il "piano famiglie", siglato tra Abi e Associazioni dei Consumatori in prima battuta il 18 dicembre 2009, è ad oggi il principale strumento di sostegno delle famiglie nel mercato del credito ipotecario, dato che finora ha garantito alle famiglie interessate una liquidità complessiva di oltre 420 milioni di euro, un dato considerevole in un periodo di grave crisi come quello che stiamo vivendo.

In attesa di esaminare al più presto misure strutturali di sostegno alle famiglie e di valutare proposte concrete provenienti dal Governo, Adoc, Cittadinanzattiva, Federconsumatori e Movimento Consumatori riconfermano la volontà di sostenere il dialogo tra banche ed associazioni, lavorando, in questa fase, su efficacia, flessibilità e rapidità degli interventi.

Le parti firmatarie dell'odierno accordo hanno concordato che l'arco temporale entro il quale si devono verificare gli eventi che determinano l'avvio della sospensione sia prorogato al 30 giugno 2012; che le domande possono essere presentate entro il 31 luglio 2012; che l'arco temporale per la definizione di ritardo nel pagamento delle rate è rimodulato a 90 giorni; che alla sospensione delle rate dei mutui potranno essere ammesse soltanto le operazioni che non ne abbiano già fruito.

Mariano Votta
Mariano Votta, nettunese classe '72, con fiere origini lucane. Laurea in scienze politiche, 2 master, iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti.Responsabile delle politiche europee di Cittadinanzattiva e coordinatore di Active Citizenship Network. Componente della Direzione Nazionale.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.