Cittadinanzattiva scrive alla Banca d'Italia su liquidazione Banca Network:
cancellare dalle Crif le segnalazioni dei correntisti intervenute
durante il periodo di blocco dei conti correnti

Cittadinanzattiva ha inviato una formale richiesta alla Banca d'Italia per intervenire sulle banche dati cattivi pagatori affinchè siano cancellate le segnalazioni dei correntisti di Banca Network Investimenti s.p.a. intervenute durante il periodo di blocco dei conti correnti.

 


"Dopo aver scritto ai Commissari liquidatori affinché concludano la procedura di rimborso dei correntisti entro i venti giorni previsti dal Testo Unico Bancario senza ulteriori e immotivate proroghe, attendiamo dalla Banca d'Italia un pronto intervento per evitare che al danno si sommi la beffa" dichiara Tina Napoli, responsabile delle politiche dei consumatori di Cittadinanzattiva.
"Passano i giorni ma ad oggi ancora non sono chiare le modalità di rimborso dei correntisti, è ora che le autorità preposte informino in maniera esauriente e chiara. Da parte nostra stiamo analizzando le possibili azioni di tutela anche collettive dei
correntisti di Banca Network".
Per i molti cittadini che si sono messi in contatto, Cittadinanzattiva ha predisposto sul proprio sito internet modulo e Faq e ha attivato il proprio servizio di orientamento e consulenza, attivo lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.00 alle 13.00 chiamando allo 0636718555; fax: 0636718333; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Mariano Votta
Mariano Votta, nettunese classe '72, con fiere origini lucane. Laurea in scienze politiche, 2 master, iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti.Responsabile delle politiche europee di Cittadinanzattiva e coordinatore di Active Citizenship Network. Componente della Direzione Nazionale.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.