Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato su legge antidolore: nessun rinvio, occorre trovare i fondi per garantire dignità di vita a milioni di cittadini anche bambini

"Urgente approvare la legge sulle cure palliative e sulla terapia del dolore. I diritti di milioni di cittadini con malattie croniche o oncologiche non possono attendere oltre".

É questo l'appello lanciato oggi da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato dopo il rinvio dell'esame della legge previsto in Aula all'inizio della prossima settimana e su cui, come denunciato dall'onorevole Livia Turco, manca la copertura finanziaria.

"Al futuro Ministro della Salute Ferruccio Fazio chiediamo di non rinviare la discussione parlamentare di questa legge per la quale da anni ci stiamo battendo", spiega Francesca Moccia, coordinatrice nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva. "In un sistema di Welfare State le risorse per una legge così importante devono e possono essere trovate anche tagliando tutte le consulenze inutili e costose in ambito sanitario denunciate dalla Corte dei Conti negli scorsi giorni. In particolare ci sta a cuore la tutela della dignità di vita di migliaia di bambini affetti da malattie oncologiche e per i quali ad oggi il nostro Paese assicura cure palliative prossime allo zero. La legge va approvata e subito anche per loro".

in
Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.