Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato su audizione Ministro Lorenzin: Il Patto per la salute sia occasione di confronto per il rilancio del SSN. Sulla riorganizzazione della rete ospedaliera faremo sentire la nostra voce

"Sul Patto per la salute non si perda l'occasione di un confronto con le organizzazioni civiche e di pazienti, perché esso non sia una mera intesa finanziaria, ma una opportunità per riqualificare il Servizio sanitario nazionale e per sciogliere alcuni nodi del federalismo che ha prodotto 21 sistemi regionali differenti a scapito dell'equità di accesso alle cure" è quanto afferma Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva in merito alla audizione oggi del Ministro Lorenzin in commissione Affari sociali della Camera.


"Le richieste che già da tempo mettiamo sul piatto sono queste: revisione dei Lea, includendo la copertura del parto indolore; l'aggiornamento del nomenclatore delle protesi ed ausili; la revisione dell'elenco delle patologie croniche e invalidanti, con l'inclusione ad esempio della BPCO; il riconoscimento di ulteriori 100 patologie rare".
Sul versante della riorganizzazione della rete ospedaliera annunciata, "facciamo presente al Ministro che il Tribunale per i diritti del malato è pronto a dare il suo contributo perché tale riorganizzazione non si traduca in una operazione univoca di chiusura di presidi ospedalieri, ma in una contemporanea riconversione per potenziare l'assistenza territoriale. Le sedi locali del Tribunale per i diritti del malato, infatti, stanno già valutando quanto questa operazione possa incidere sui singoli territori per poter fornire richieste e proposte al Ministro e ai governi locali per riorganizzare senza tagliare i diritti".

Aurora Avenoso
Lucana, classe '73, master in comunicazione e relazioni pubbliche. Il meglio lo sto imparando con i miei figli, Greta e Giacomo. Per Cittadinanzattiva mi occupo di ufficio stampa e comunicazione. "Non dubitare mai che un gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l'unica cosa che è sempre accaduta" (Margaret Mead)

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.