Bullismo e violenza a scuola: giovedì 12 giugno la presentazione della prima Indagine di Cittadinanzattiva. Coinvolti oltre 6mila studenti ed insegnanti

Uno studente su due dichiara di aver assistito ad almeno un episodio di violenza nella propria scuola, e più di uno su tre ammette di averlo subito in prima persona. Quale il contesto generale in cui si verificano tali episodi? E cosa chiedono studenti ed insegnanti alla scuola per affrontare e prevenire il fenomeno che, spesso impropriamente e riduttivamente, è definito bullismo?

Sono questi i temi principali al centro dell’Indagine sui comportamenti violenti a scuola, promossa da Cittadinanzattiva e alla quale hanno partecipato 5418 studenti e 592 insegnanti di scuole medie e superiori, i cui risultati saranno presentati a Roma giovedì 12 giugno, presso la Sala delle Colonne di Palazzo Marini (Camera dei deputati, Via Poli 19).

L’evento si pone come obiettivo quello di creare un momento di riflessione e di confronto con le istituzioni, il mondo politico e della scuola, ed esperti dei diversi ambiti (legalità, bullismo, nuove tecnologie, problematiche giuridiche correlate, ecc.) su quello che oggi è definito "bullismo", a partire dai risultati dell’indagine svolta nell’ambito del programma "Attenti alla MaleducAzione"

Parteciperanno all’evento, oltre ai rappresentanti di Cittadinanzattiva, Marco Maggi, consulente educativo e formatore, Luca Pisano, psicologo e criminologo, esperto di Cyberbullism, Università La Sapienza di Roma, Filippo Nanni, capo redattore TG3, Giorgio Rembado, Presidente nazionale Associazione Italiana Dirigenti e Alte Professionalità della Scuola, On. Paola Frassinetti, Vice Presidente Commissione Cultura della Camera, On Emerenzio Barbieri, membro Commissione cultura della Camera, Sen. Maria Pia Garavaglia, Ministro della Pubblica Istruzione del Governo Ombra, Sen. Irene Aderenti, Commissione Istruzione Senato, On. Paola Goisis, Segretario Commissione Cultura Camera. Modera Paola Lupi, autrice curatrice “News generation” (Il Giornale radio dei ragazzi, RadioUno Rai).

Sono stati invitati a partecipare, tra gli altri, esponenti dei Ministeri dell’Istruzione e delle Politiche Giovanili.

Si ricorda ai colleghi giornalisti che per entrare alla Camera dei Deputati è necessario inviare un fax di registrazione al numero 06. 6783082, il giorno prima dell’evento, indicando nome, cognome, data e luogo di nascita, testata, numero tessera, eventuale strumentazione tecnica.

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.