Cittadinanzattiva in merito a dati Miur sulla sicurezza delle scuole:
non basta, chiediamo una Anagrafe nominativa e pubblica

"Ringraziamo il Ministero per aver fornito alcuni dati dell'Anagrafe sull'edilizia scolastica, ma dalla Anagrafe ci aspettiamo una lista delle urgenze, ossia l'elenco delle scuole con il relativo stato di manutenzione, il tipo di interventi e i fondi di cui necessita. Ciò consentirebbe l'individuazione di una lista delle priorità sulla base delle urgenze e la programmazione di tutti gli interventi. L'anagrafe, inoltre, dovrebbe essere resa pubblica nella sezione del sito del MIUR "Scuola in chiaro", dove già compaiono, consultabili da tutti, i dati sull'organizzazione e sul personale di migliaia di scuole italiane, ma non quelli appunto relativi all'edilizia scolastica"

È quanto dichiara Adriana Bizzarri, in merito alla pubblicazione ieri da parte del Ministero dell'Istruzione di dati sulla prevenzione incendi e sulla classificazione sismica delle scuole italiane.

"Anche sulla previsione di nuovi fondi per l'edilizia scolastica, chiediamo che si finisca di procedere a colpi di annunci, perchè non si ha mai la certezza dell'effettiva erogazione. L'investimento sulla sicurezza delle nostre scuole richiede una programmazione a lungo termine e risorse annuali certe e non derogabili"

"Ci auguriamo – conclude la Bizzarri - che il Ministro voglia confrontarsi pubblicamente con noi e con tutti i cittadini, anche in occasione del X Rapporto su sicurezza, qualità e comfort degli edifici scolastici che presentiamo ufficialmente il prossimo 20 settembre"

Aurora Avenoso
Lucana, classe '73, master in comunicazione e relazioni pubbliche. Il meglio lo sto imparando con i miei figli, Greta e Giacomo. Per Cittadinanzattiva mi occupo di ufficio stampa e comunicazione. "Non dubitare mai che un gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l'unica cosa che è sempre accaduta" (Margaret Mead)

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.