1) Cosa è il superticket?
La legge finanziaria legge 111 del 15 luglio 2011 ha stabilito un'importante novità in tema di sanità ovvero l'introduzione di 10 euro di ticket su ogni ricetta per prestazioni di diagnostica e specialistica. Tuttavia il nuovo superticket imposto dalla manovra ha incontrato delle forti resistenze da parte di alcune Regioni che hanno espresso le loro posizioni nei confronti della norma ed applicato il ticket in modo differente. È infatti consentito alle Regioni trovare altre forme di compartecipazione purché siano concordate con il Governo.


 

2) In che modo le regioni hanno deciso di applicare i superticket?

Le regioni hanno preso posizioni diverse rispetto alla manovra; in linea generale si sono mosse in quattro modi differenti:

  • regioni che hanno rifiutato il ticket (Valle d'Aosta, Provincia di Trento e Bolzano)
  • regioni che hanno accolto i 10 euro in modo indiscriminato (Friuli, Liguria, Lazio, Abruzzo, Molise, , Puglia, Calabria, Sicilia )
  • regioni che hanno modulato il ticket in base al reddito (Emilia Romagna, Umbria, Toscana, Veneto, Marche);
  • regioni che hanno modulato il ticket in base alla complessità della prestazione (Lombardia, Piemonte, Basilicata, Campania)

3) Chi è esente dal pagamento del superticket?

    • gli esenti per età e reddito (bambini e anziani con redditi familiari sotto i 36.150 euro annui);
    • i disoccupati, pensionati sociali e pensionati al minimo e i loro familiari a carico, con basso reddito (8.260 euro, aumentato in base al numero dei familiari);
    • i malati cronici e i cittadini affetti da malattie rare in possesso dell'attestato della Asl;
    • gli invalidi civili, di guerra, per lavoro e per servizio

Il superticket e la sua modulazione in base al reddito:

4) In che modo dovrò certificare il reddito nelle regioni che modulano il superticket in base al reddito?
Attraverso un modulo di autocertificazione del reddito disponibile presso le ASL.
Le ASL opereranno i controlli sul contenuto delle autocertificazioni. Il rilascio di false dichiarazioni ha conseguenze di carattere penale.

5) In che modo deve essere calcolato il reddito ai fini della modulazione del superticket?
In linea generale in base al reddito complessivo del nucleo familiare fiscale, solo in alcune regioni viene preso in considerazione l'ISEE e in altre ancora il cittadino può scegliere. Il consiglio è di accertarsene contattando la ASL o la Regione di residenza

6) Non capisco cosa si intende per nucleo familiare fiscale?
Fanno parte del nucleo familiare a fini fiscali, quindi anche ai fini dell'esenzione dal pagamento del ticket, il dichiarante, il coniuge non legalmente ed effettivamente separato (anche se non a carico), i figli, le altre persone conviventi e le altre persone a carico ai fini Irpef, per le quali spettano detrazioni per carichi di famiglia in quanto titolari di un reddito non superiore a € 2.840,51.
Non si considera, quindi, il nucleo anagrafico, che risulta dal certificato di famiglia, ma solo il nucleo fiscale.

7) Come va calcolato il reddito complessivo del nucleo familiare?
Il reddito complessivo fiscale del nucleo familiare ai fini dell'esenzione è dato dalla somma dei redditi lordi dei singoli membri del nucleo, come da dichiarazione redditi presentata riferita all'anno precedente. Vanno considerati i redditi al lordo degli oneri deducibili, della deduzione per l'abitazione principale, delle detrazioni fiscali da lavoro e di quelle per carichi di famiglia. Il reddito è ricavabile dai modelli CUD, modello 730, Modello UNICO persone fisiche.

È bene rivolgersi ad un CAF per evitare di incorrere in errori

8) Se ho prenotato la prestazione prima dell'introduzione del superticket al momento della fruizione dovrò pagarlo?
Sì, il cittadino dovrà pagare il ticket aggiuntivo al momento dell'erogazione della prestazione.

9) Se mi sposto di regione quale ticket dovrò pagare? Quello della mia regione o quello dove effettuo la prestazione?
Si dovrà pagare il superticket della regione dove si effettua la prestazione anche se la ricetta è stata emessa da un'altra regione.
Anche le modalità di certificazione del reddito sarà quella prevista dalla regione in cui si effettua la prestazione.


(ultimo aggiornamento: ottobre 2013)
FAQ realizzate grazie a "Tutela Online", con il contributo non condizionato di Celgene

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.