Notizie

Come preservare le condizioni per l'esercizio da parte dei bambini del diritto alla socialità e al gioco, oltre i confini della dimensione domestica e familiare, anche in tempi di pandemia? Il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 ottobre 2020 ha aggiornato anche le Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell’emergenza COVID-19.

Le linee guida trattano due distinte tipologie di interesse:

  1. la regolamentazione delle aperture di parchi, giardini pubblici e aree gioco per la frequentazione da parte dei bambini, anche di età inferiore ai 3 anni, e degli adolescenti;
  2. la realizzazione di attività ludico-ricreative, di educazione non formale e attività sperimentali di educazione all'aperto.

Allo scorso 1° settembre mancavano ancora 283.461 Pc e tablet nelle scuole e 336.252 alunni non avevano connettività. A confermarlo dati del Ministero dell'Istruzione e di Agcom. Dunque, mentre il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri prevede la possibilità di estendere al 100% la didattica a distanza per gli istituti superiori, le scuole e le famiglie italiane fanno ancora i conti con una grave ritardo nella connettività e nella disponibilità di pc e tablet.

intelligenza al centro del quarto appuntamento con la salute in movimento metta e rossi speaker del nuovo health talk

Il prossimo venerdì 6 novembre 2020, alle 14:30, il percorso del progetto “La Salute in Movimento” proseguirà con il nuovo Health Talk dedicato al tema dell' "Intelligenza": all'incontro, che si terrà online, interverranno il prof. Giorgio Metta, direttore scientifico dell'Istituto Italiano di Tecnologia, la prof.ssa Francesca Rossi, ordinario di Informatica all'Università di Padova e IBM AI Ethics Global Leader e Marco Simoni, presidente della Fondazione Human Technopole.

consumatori digitali consumatori consapevoli

Continuano gli appuntamenti del percorso formativo gratuito "Consumatori digitali, consumatori consapevoli" realizzato nell'ambito della collaborazione tra 7 Associazioni dei consumatori e Tim nel progetto “Operazione Risorgimento Digitale”.
Si parlerà di come navigare sicuri su internet adottando alcune misure minime precauzionali per evitare furti di dati, di password, di soldi o di pericoli da malware, virus e hacker.

Ritorna la didattica a distanza per il 75% degli studenti degli istituti superiori, a partire dal secondo anno. E' quanto prevede l'ultimo Decreto del 24 ottobre. In realtà la cosiddetta DAD era già utilizzata da settembre in moltissime scuole superiori di secondo grado per ovviare al problema della carenza di spazi e della conseguente impossibilità di mantenere il distanziamento fisico in molte aule. E, attraverso specifiche ordinanze regionali, Lombardia, Calabria, Campania e Sicilia la prevedono per il 100% degli studenti più grandi. "Ma a che punto sono gli istituti sulla tanto contestata dad? Secondo i dirigenti scolastici e gli esperti del mondo digitale tra i banchi, il mondo della scuola ancora arranca". 

bandieraeuropa

I cittadini europei hanno tempo fino al 6 novembre per partecipare alla consultazione sul discorso sullo Stato dell’Unione 2020 che la Presidente von der Leyen ha pronunciato il 16 settembre 2020 al Parlamento europeo, in cui si riporta il cittadino al centro dell’Unione europea e delle sue istituzioni, promuovendo una democrazia europea che offra l’opportunità di interessarsi e partecipare al funzionamento e allo sviluppo dell’UE. Promossa dai Centri Europe Direct dell’Università di Siena e Roma Innovazione, la consultazione, ha l’obiettivo di raccogliere le opinioni e le aspettative dei cittadini.

tribunale minori copy copy

La Giustizia non può permettersi di fermarsi ma di certo, al momento, non sono garantite tutte le misure e le condizioni necessarie per evitare un rallentamento sia rispetto al funzionamento degli uffici, sia rispetto al proseguimento delle udienze, molte delle quali in modalità telematica. Per questo è arrivata la denuncia dell’ Associazione nazionale magistrati che parla di “carenze diffuse” e di “rischi cui vengono esposti gli operatori e gli utenti”, mentre la pandemia avanza nei palazzi di giustizia e le Istituzioni competenti sono a oggi silenti. I magistrati italiani continuano a disporre di applicativi inadatti per celebrare udienze a distanza, con reti di connessione inefficaci; mancano le annunciate dotazioni informatiche per lo smart working del personale giudiziario; magistrati, avvocati, personale e utenti continuano a utilizzare aule e spazi inadatti a ospitare le udienze in presenza, questi i punti salienti della protesta.

tutoreBambini

La questione sottoposta al vaglio del giudice del Tribunale di Venezia riguarda la condizione dei minori stranieri comunitari ed extracomunitari non regolarmente soggiornanti, cioè figli di persone che non hanno mai avuto o hanno perso il permesso di soggiorno: per loro non è possibile ottenere un codice fiscale e iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale e, quindi, le prestazioni sanitarie passano esclusivamente per i pronto soccorso ospedalieri, senza possibilità di usufruire delle visite e dell’assistenza costante di un pediatra. Questo significa non poter accedere a tutta una serie di visite periodiche per controllare la crescita dei bambini, oltre ad essere una questione di uguaglianza, umanità e civiltà. Ma dopo il ricorso dell’Asgi, il Tribunale di Venezia ha condannato la Regione e la Ulss 3 Serenissima a porre fine a tale evidente discriminazione ed a garantire un servizio ambulatoriale pediatrico pubblico accessibile gratuitamente equiparabile al pediatra di libera scelta.

multe aerei copy

L'AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato aveva comunicato poche settimane fa che le compagnie europee aeree lowcost Vueling, EasyJet, Blue Panorama e Ryanair sarebbero state oggetto di un procedimento disciplinare per aver concesso solamente la soluzione del voucher per i voli cancellati causa Covid.
Le compagnie aeree sono corse ai ripari al fine di scongiurare l’adozione di un provvedimento dell'Autorità. Ad oggi, tramite il sito web delle società è infatti possibile ottenere un rimborso del viaggio entro 14 giorni dalla richiesta, e non solo. Per agevolare la richiesta di rimborso, è stata aperta una linea telefonica messa a disposizione ai passeggeri interessati dalle cancellazioni. Queste ed altre azioni hanno convinto l'Autorità a non punire le compagnie. La situazione resta comunque sotto stretto controllo.

Al via i primi webinar del percorso formativo gratuito "Consumatori digitali, consumatori consapevoli" realizzato nell'ambito della collaborazione tra 7 Associazioni dei consumatori e Tim nel progetto “Operazione Risorgimento Digitale”, con l'obiettivo di educare i cittadini e i consumatori all’uso consapevole e sicuro di Internet per cogliere tutte le opportunità e i vantaggi della vita digitale prevenendo i principali rischi online: dall'uso corretto degli strumenti digitali per la gestione del denaro agli acquisti online, alle nuove modalità di accesso a informazioni, prodotti e servizi.

Condividi