Notizie

In linea con la celebrazione della Giornata Europea dei Diritti del Malato, e nell'ambito del progetto "Accademia dell'Umanizzazione", Cittadinanzattiva pone l'attenzione sulle buone pratiche per l'eliminazione della contenzione meccanica, farmacologica ed ambientale per le persone anziane istituzionalizzate. Leggi il progetto. Per consultare il database 2010 vai al link. Per quello 2011 vai al link.

Dal 23 aprile, per la prima volta in Italia, per i minori che hanno compiuto 17 anni e già in possesso di patente A1 per i motocicli sarà possibile la “Guida Accompagnata”, che permetterà di guidare l'auto accompagnati da una persona designata, in modo da arrivare con maggiore esperienza al conseguimento della patente B. Approfondisci

L’Italia, il Paese per eccellenza del contante, dove “9 volte su 10 per pagare si tirano fuori i soldi piuttosto che fare un bonifico o usare una carta di pagamento” è anche il Paese del “nero” e...della evasione fiscale. Lo rivela una preoccupante inchiesta di Report dello scorso 15 aprile a cura di Stefania Rimini. Approfondisci. Puntata del 15 aprile di Report. www.waroncash.org

A quanto pare no, al contrario sembra che tenere gli elettrodomestici accesi di notte costi di più il tutto a scapito degli utenti del servizio elettrico che si vedranno arrivare bollette più salate.
La causa di questa inversione di tendenza in qualche modo potrebbe dipendere dall’irruzione sul mercato delle energie rinnovabili, eolico e fotovoltaico, e a farne le spese alla fine è sempre il consumatore! Approfondisci

La Compagnia Aerea Italiana (CAI) ha 90 giorni di tempo per rimuovere la posizione di monopolio presente sulla rotta aerea Milano Linate-Roma Fiumicino. E’ quanto richiesto dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato al termine dell’istruttoria avviata, nel novembre scorso. Cittadinanzattiva ha interpellato l’Antitrust su questa questione per far rimuovere la posizione di monopolio, in modo da agevolare la concorrenza a favore dei passeggeri. Secondo l’Autorità la pressione concorrenziale del treno ad alta velocità è insufficiente a limitare il potere di mercato di Alitalia-CAI soprattutto nei confronti dei passeggeri che hanno necessità di rientrare in giornata. Approfondisci

Una recente sentenza del Tribunale di Ariano Irpino, ha stabilito che sulle banche gravano degli obblighi contrattuali aggiuntivi derivanti dalla adesione al consorzio “Patti Chiari”. La sentenza relativa alla tutela dei risparmiatori italiani vittime del crac Lehman Brothers nel 2009, pone in evidenza che, in caso di obbligazione convenzionale presa con il risparmiatore la banca è tenuta a rispettare il contratto. Approfondisci

Cresce il record negativo dell’Italia, per il quinto anno consecutivo bacchettata dalla Corte di Strasburgo: nel 2011 il nostro Paese è quello con il maggior numero di sentenze della Corte Europea per i diritti dell'uomo rimaste inapplicate (2.522 su un totale di 10.689). Il problema principale? La lentezza cronica dei nostri tribunali. Leggi di più

L’accusa aveva chiesto l’ergastolo ed invece la Corte d'assise d'appello di Brescia ha assolto i quattro imputati per la strage del 1969 in cui morirono otto persone e oltre cento rimasero ferite. Inammissibile anche il ricorso proposto dalle parti civili, condannate (paradossalmente) a pagare le spese processuali. La procura attenderà il deposito delle motivazioni per decidere se ricorrere in Cassazione. Ma quest’assoluzione pesa, è ormai una storia di verità mancate. Approfondisci

Ancora dubbi sulla morte del giovane Stefano Cucchi: la Corte d’assise di Roma ha deciso che sarà una maxiperizia collegiale a fare luce sulle cause del decesso del giovane, arrestato per droga nel 2009, picchiato - secondo l’accusa - nelle celle di sicurezza da tre agenti della penitenziaria e deceduto una settimana dopo, per le mancate cure, nel reparto detentivo dell’ospedale Sandro Pertini. Dov’è la verità?

Il caso: un padre si rifiuta di riconoscere il proprio figlio naturale e quest’ultimo, oggi quarantenne, si vede riconoscere il risarcimento del danno per il mancato mantenimento. Linea dura della Cassazione (sent.n.5652/12) che conferma la precedente pronuncia della Corte d’Appello di Catania che aveva liquidato 25.000 euro al figlio non riconosciuto a quasi mezzo secolo di distanza. Leggi di più

Condividi