È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, e diventerà operativo da marzo 2012, il provvedimento proposto da Roberto Maroni che introduce il permesso di soggiorno a punti. Si tratta di un "accordo di integrazione" stipulato tra lo Stato e il cittadino straniero, il quale accumula crediti in base a conoscenze linguistiche, titoli di studio, corsi frequentati e comportamenti virtuosi. Approfondisci. Leggi la nostra guida pratica sui diritti degli stranieri in Italia.

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.