Il 10 marzo è entrato in vigore l’accordo di integrazione tra lo straniero e lo Stato italiano e, con esso, il permesso a punti per lo straniero che richieda il rilascio del permesso di soggiorno non inferiore ad un anno. Si tratta di un patto specifico con cui lo Stato italiano e lo straniero si impegnano reciprocamente in vista di una integrazione fattiva e strutturata. Approfondisci e leggi la circolare del Ministero dell’Interno e del Ministro per la Cooperazione Internazionale e l’integrazione

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.