Consumatori

congedo familiare

Il governo sta mettendo in campo delle risposte concrete per venire in aiuto alle famiglie. Nel maxi decreto Cura Italia, il congedo parentale è una di queste.
Il congedo è pensato per i genitori che a causa della chiusura delle scuole per l’emergenza coronavirus sono a casa per prendersi cura dei figli. Prevede la possibilità per entrambi i genitori, in alternanza, di prendere 15 giorni retribuiti al 50% in caso di figli minori di 12 anni, e non retribuiti per chi è genitore di ragazzi con un’età compresa tra i 12 e i 16 anni. La misura è straordinaria perché il congedo parentale classico (che era già stato allargato ai papà) non rispondeva completamente alle esigenze dell’emergenza attuale. Potrà essere retroattivo a partire dal 5 marzo, la data a partire dalla quale sono state chiuse le scuole.
Un’alternativa al congedo parentale, che inevitabilmente vede il dimezzamento dello stipendio nel caso più favorevole (quello dei figli under 12), è il voucher babysitter, che viene così reintrodotto dopo la sospensione della scorsa legge di Bilancio. Il bonus massimo è di 600 euro, che però sale a mille euro per medici, infermieri, tecnici sanitari e ricercatori impegnati nella guerra al virus e nelle trincee degli ospedali, e anche per i militari.

oscuramento sito web

L'AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato monitora costantemente il web per evitare che vengano diffuse informazioni ingannevoli e aggressive, idonee ad alterare la capacità di valutazione del consumatore, specialmente in questo momento di emergenza.
Da un comunicato stampa visibile dal sito web della stessa autorità, è stato avviato un procedimento istruttorio e, al contempo, disposto in via cautelare sia l’oscuramento del sito web sia la sospensione dell’attività di promozione pubblicitaria e commercializzazione del “Rapid Test COVID-19”, al prezzo di 24,86 €.

pubblicità ingannevole

L’AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, in considerazione del particolare momento di emergenza che stiamo vivendo, continua a porre grande attenzione verso gli operatori attivi nel commercio online che adottano comportamenti scorretti e ingannevoli riguardo a prodotti che decantano infondate capacità “antivirali”.
Da un comunicato stampa pubblicato sul sito web dell'Autorità, risulta che la stessa abbia in via cautelare disposto l'eliminazione di ogni riferimento all'efficacia preventiva contro la COVID-19 dei detergenti, prodotti cosmetici e integratori pubblicizzati e commercializzati sia sul sito carlitashop.com che sulla relativa pagina Instagram.

CoronavirusKaletra

Sappiamo tutti che purtroppo, al momento, non esiste una cura efficace per combattere il virus "COVID-19".  L'AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha, per questo motivo, oscurato un sito web che vendeva, ad oltre 600 euro, un farmaco antivirale, spacciato addirittura come medicinale contro il coronavirus.
Il provvedimento di oscuramento e sospensione è motivato dall’esigenza di interrompere la diffusione di una pratica estremamente grave, tale da rendere urgente e indifferibile l’intervento dell’Autorità che ha ritenuto le modalità di vendita del prodotto ingannevoli e aggressive, in grado di alterare la capacità di valutazione del consumatore, dal momento che il professionista sfrutta l’allarme suscitato dal costante aumento del numero dei soggetti contagiati dal COVID-19.

acqua abiente citta

Il progetto “Le città e l'uso sostenibile dell’acqua e delle risorse naturali” si propone di coinvolgere cittadini, scuole, studenti, associazioni, Istituzioni, aziende, università, per attivare in alcune città e comuni azioni, impegni e buone pratiche sull’acqua che rendano più “vivibili” i nostri territori, secondo gli Obiettivi dell’Agenda 2030 (il programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU)
A tutt’oggi, l’Obiettivo 6 di garantire l’accesso universale all’acqua e ai servizi igienico-sanitari non è assicurato e non sembra possa essere raggiunto, entro il 2030, da nessuno dei 197 Stati che hanno sottoscritto l’Agenda 2030.

energia aprile calano bollette 

L’ARERA - Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente - ha deciso di bloccare i distacchi per morosità per le bollette di luce, gas e acqua, nel pieno dell’emergenza da coronavirus.
Dal comunicato stampa diffuso il 12 Marzo scorso si apprende infatti che tutte le eventuali procedure di sospensione delle forniture di energia elettrica, gas e acqua per morosità - di famiglie e piccole imprese - vengono rimandate dal 10 marzo scorso e fino al 3 aprile 2020.
La sospensione dei distacchi per morosità delle bollette elettriche riguarda, in particolare, tutti i clienti in bassa tensione e per il gas tutti quelli con consumo non superiore a 200mila metri cubi standard (smc, che è il criterio di calcolo individuato per misurare la fornitura di gas). Per le bollette dell’acqua, invece, si fa riferimento a tutte le tipologie di utenze domestiche e non domestiche.

tim

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato rende noto di aver concluso le indagini su alcune condotte di TIM volte a ritardare nelle aree dove ce ne sarebbe stato più bisogno lo sviluppo della fibra nella sua forma più innovativa, ovvero l’FTTH (Fiber To The Home).

Dalla conclusione del procedimento emerge che TIM abbia posto in essere una strategia anticoncorrenziale preordinata a ostacolare lo sviluppo in senso concorrenziale degli investimenti in infrastrutture di rete a banda ultra-larga.

social net giovani share informazioni copy

L'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni diffonde uno studio interessante circa i consumi informativi dei giovani.  Le domande cui si è tentato di dare una risposta sono le seguenti: Perché i giovani usano sempre di più i social e sempre meno i mezzi tradizionali? Verso che tipo di informazione si orientano e cosa invece riescono a trovare? E, infine, cosa appaga le curiosità informative dei giovani?

lavatrici

Il marchio Bosch (Siemens) ha diffuso un importante avviso sulla sicurezza di alcuni modelli di lavatrici prodotti nel mese di febbraio 2019. I controlli di qualità, si legge dal comunicato che potete trovare in fondo alla pagina di questa notizia, hanno riscontrato un danno potenziale alla congiunzione del cestello interno delle lavatrici coinvolte.

energia aprile calano bollette copy copy

L'Arera - Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, ha diffuso un comunicato stampa che dimostra come nel 2019 il servizio di conciliazione dell'Autorità abbia consentito a clienti e utenti di ottenere o risparmiare oltre 8,5 milioni di euro, risolvendo controversie con i venditori di acqua, luce e gas.

Come rammenta l'Autorità stessa a margine del comunicato, il servizio Conciliazione è a disposizione dei consumatori per risolvere le controversie con gli operatori e i gestori, gratis e comodamente da casa, online, con l'assistenza di un conciliatore terzo e imparziale, formato sui temi energetici e idrici. Il cliente, per esempio in caso di errori in fattura o altre contestazioni, deve inviare prima un reclamo all'operatore o al gestore e, in caso di risposta non soddisfacente o in sua mancanza, potrà attivare la procedura.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.