L’automobilista, non dovrà più attendere la comunicazione della variazione dei punti della patente da parte dell’Anagrafe nazionale, ma potrà agire subito per tutelare i propri diritti, facendo ricorso contro il preavviso di decurtazione dei punti. Lo ha stabilito la Corte di cassazione a Sezioni unite con la recente Sentenza del 13 marzo 2012 n. 3936. Per saperne di più

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.