In arrivo controlli a tappeto su conti correnti, saldi e movimentazioni finanziarie dei cittadini italiani, che diventano così attori involontari del Grande Fratello fiscale. Queste le novità previste dal decreto Salva-Italia per contrastare l'evasione fiscale. Il sì è arrivato dall'Autorità Garante per la protezione dei dati personali, e stabilisce che a partire dal 15 novembre 2012 i dati dei correntisti italiani potranno essere conservati, per un massimo di sei anni, nell'archivio dell'Agenzia delle Entrate. Approfondisci. Scarica l'allegato

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.