Dal 1° ottobre, infatti, l'imposta sul valore aggiunto è aumentata di un punto percentuale, passando così dal 21% al 22%. In concreto, cosa comporta per i consumatori? Un rincaro dei prezzi di beni e servizi a essa collegati, dall'abbigliamento alla benzina, a mobili ed elettrodomestici, etc. Approfondisci

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.