Il taglio della seconda rata dell'Imu rischia di diventare un boomerang per circa 600 comuni e innesca la rivolta dei sindaci. Secondo quanto stabilito nella misura correttiva della tassa nei centri dove l'aliquota era aumentata nel 2013, il governo ha infatti previsto che l'extragettito venga coperto solo per metà dallo Stato e il restante 50% rimanga a carico dei cittadini. Approfondisci

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.