Dal Territorio

consumatore copy

"Un consumatore informato è un consumatore consapevole, ed è in grado di fare scelte migliori e più responsabili. Da questo valore discende un beneficio per tutta la società”. Questo è quanto dichiarano le associazioni Cittadinanzattiva Sardegna e Adiconsum Sardegna che hanno realizzato 4 guide dedicate alla illegalità, contraffazione ed abusivismo, un Progetto ambizioso iniziato nel 2020, che le Associazioni sperano di poter proseguire nel tempo.

Il prossimo 26 giugno si terrà l'assemblea dei soci di Cittadinanzattiva Sardegna ODV per l'approvazione del bilancio. Auguriamo a tutti un buon lavoro. Per approfondire

conciliazione

Cittadinanzattiva  sostiene il ruolo centrale degli infermieri,  sia come infermieri di famiglia che di comunità. La collaborazione sarà a tutto campo nelle scuole, nei corsi Ecm e nei percorsi di supporto alle cronicità e non solo. La realtà provinciale di Cittadinanzattiva offre una diffusa rete di riferimento territoriale comprendente le assemblee di Alessandria, Novi L., Casale M.to, Tortona e Acqui T.

Logo CARDIO 1 705x397

Cittadinanzattiva Lombardia APS con la collaborazione di “AIPA Regione Lombardia” e “AELLE Varese Anticoagulati – ODV” promuove la rivelazione civica QUESTIONI DI CUORE .

L’iniziativa, realizzata grazie al contributo non condizionato di Amgen, è volta a rilevare l’esperienza dei pazienti lombardi, a medio-alto rischio cardiovascolare, rispetto al percorso assistenziale pre e post- evento acuto, con l’obiettivo di mettere in luce eventuali criticità, ma anche punti di forza e buone pratiche da mettere a sistema.

SITO25maggio

La maculopatia è caratterizzata dalla progressiva perdita della visione centrale, spesso bilaterale, che limita fortemente la funzione visiva. La maculopatia senile o degenerazione maculare legata all’età è la forma più frequente di maculopatia, che colpisce 25 - 30 milioni di persone nel mondo occidentale. Ma vi sono diverse altre forme di maculopatia come quella diabetica la cui incidenza in rapporto all’aumento della malattia diabete e all’aumento dell’invecchiamento della popolazione potrebbe prospettare scenari epidemiologici preoccupanti.

 il territorio come bene comune cittadinanzattiva protagonista di un laboratorio presso il dipartimento jonico dell universita degli studi di bari

Territorio e beni comuni urbani saranno l'oggetto di un laboratorio per le competenze trasversali istituito dall’Università degli studi di Bari “Aldo Moro” su proposta della Prof.ssa Maria Casola, docente del Dipartimento Jonico, con il coinvolgimento di Cittadinanzattiva ed il patrocinio del Comune di Taranto. L'attività - aperta agli studenti ed alla cittadinanza (con unico requisito richiesto, quello del diploma di scuola secondaria superiore) - si propone di sviluppare i temi della cittadinanza attiva e della gestione sostenibile dei beni comuni, aggiornando chiavi di analisi e mappa delle esperienze, favorendo la diffusione delle buone pratiche e la conoscenza metodologica per la creazione di nuove iniziative, l'attivazione di nuovi progetti di caring dei beni ad uso collettivo e la realizzazione di processi di partecipazione sul territorio.

Cittadinanzattiva esprime solidarietà all’operaio dell’industria siderurgica ArcelorMittal di Taranto, licenziato per aver condiviso sui social la sera del 24 marzo scorso un post - ritenuto denigratorio dall’azienda - che invitava alla visione della fiction “Svegliati amore mio” sulle conseguenze sanitarie e ambientali delle emissioni di un’acciaieria. La fiction richiama al senso di responsabilità sociale al quale le Aziende dovrebbero ispirarsi per salvaguardare la salute e la vita stessa degli abitanti con particolare attenzione ai bambini, i più esposti all’offesa dell’inquinamento.

università e covid

Sei uno studente universitario? Studi nel Lazio? Il Covid impatta su tutti ma la "tua" categoria non è mai presa in considerazione?
Compila il nostro sondaggio civico. Dacci una mano, fai passa parola tra i tuoi colleghi studenti universitari e diffondi il questionario. Pubblicheremo i risultati e daremo spazio alle voci degli universitari per raccontare le vostre storie al tempo del Covid.

a vaccini

Pubblichiamo di seguito la lettera di Lorenzo Latella, segretario regionale di Cittadinanzattiva Campania, al Presidente della Regione De Luca sulle priorità da rispettare in riferimento alle categorie destinatarie dei vaccini anti-Covid. Nella conferenza stampa dell'8 aprile, De Luca ha affermato che “… la Campania vuole dare priorità alle categorie economiche e non procedere per fasce d’età”.
Cittadinanzattiva Campania, nella lettera, sostiene che questa scelta rischia di: "aprire nella nostra regione una conflittualità tra le stesse categorie, tra aree territoriali diverse, tra isole e zone interne e soprattutto tra categorie e soggetti fragili che vedono ancora una volta ritardare i tempi vaccinali laddove si considerino anche i notevoli ritardi negli approvvigionamenti dei vaccini. Ma soprattutto, decidere di individuare un nuovo criterio valido solo per la Campania significa venir meno a quel principio di uguaglianza costituzionale di tutti i cittadini da Lei giustamente richiamato e contro il quale sarebbe il primo ad entrare in conflitto, contravvenendo all’ “ordine di priorità” del Piano Vaccinale Nazionale ribadito anche nell’ultima Ordinanza n° 6/2021 del Commissario per l’emergenza Covid-19.

Di seguito la lettera integrale.

donazione ba1

Uova di cioccolato in dono ai piccoli pazienti in attesa di una visita o ricoverati presso l’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari e televisori destinati ai reparti Covid del Policlinico Riuniti di Foggia. È questa la lunga scia di iniziative intraprese da Cittadinanzattiva Puglia in concomitanza con le festività pasquali.
“Questa pandemia ci ha insegnato che oltre alla forza del personale medico, tecnico ed infermieristico degli ospedali, il vero punto di forza è stata la generosità dei privati cittadini, che in maniera disinteressata hanno donato qualcosa a chi malauguratamente si è ritrovato in difficoltà. Senza la generosità dei cittadini probabilmente questa emergenza sarebbe stata ancora più dura. In questo senso vanno le due iniziative di Cittadinanzattiva di Bari e di Foggia, che testimoniano quanto di positivo può nascere anche nei momenti più bui”.

Condividi