Europa

15 giornata europea diritti pazienti

Nell’ambito della 15ma Giornata Europea dei Diritti del Malato, Active Citizenship Network – la rete europea di Cittadinanzattiva – ha raccolto in un video le opinioni di alcuni rappresentanti delle istituzioni, della società civile e della comunità scientifica, con l’obiettivo di lanciare un messaggio concreto ai decisori politici che prenderanno parte al Global Health Summit che si terrà a Roma il 21 maggio, durante la Presidenza italiana del G20. Il Summit costituisce un'opportunità per condividere le lezioni apprese dalla pandemia e per definire un impegno comune per la costruzione di un mondo più sano, sicuro e sostenibile.

carta europea diritti del malato

Il 5 e il 6 maggio si celebra il consueto appuntamento internazionale con la Giornata Europea dei Diritti del malato. La due giorni quest'anno coinvolge oltre 150 rappresentanti delle realtà civiche europee, parlamentari europei e stakeholder. L'appuntamento metterà in luce la capacità di risposta delle organizzazioni civiche alla emergenza pandemica, e come fare tesoro di questa esperienza, per quanto tragica, per la costruzione di sistemi sanitari in Europa che rispondano meglio alle emergenze e alle mutate esigenze di salute dei cittadini. 

Guarda il video realizzato dai nostri attivisti sulla Carta Europea dei diritti del malato, promossa da Cittadinanzattiva nel 2012, per una vera UE costruita su comuni diritti dei cittadini. 

VaccinAction Tavola disegno 1 copia

Active citizenship Network, in occasione della Settimana Europea dell'Immunizzazione, ha lanciato il nuovo Progetto #VaccinAction2021 per mantenere alta l'attenzione sull'importanza delle vaccinazioni durante e dopo la pandemia COVID-19 in tutta Europa. Partendo dal punto di vista delle organizzazioni civiche e degli stakeholder sanitari, guarderemo l'impatto della pandemia COVID-19 sui piani nazionali di immunizzazione, valorizzeremo le migliori esperienze e lanceremo nuove prospettive di miglioramento.

curepalliative dolore

A livello europeo, il dolore cronico ha un impatto importante, sui lavoratori e sulla produttività, che non è adeguatamente riconosciuto o affrontato. Da una partnership tra il Centro di ricerca in scienze sociali dell'Università Nova de Lisboa e l'Associazione dei pazienti con dolore cronico nelle Azzorre con Active Citizenship Network (ACN) e Sine Dolore - che guidano la Pain Euro-Mediterranean Coalition- è nato un questionario per identificare come le organizzazioni di pazienti e altre organizzazioni percepiscono le conseguenze del dolore e molto altro: PARTECIPA! 

bandieraeuropa

Il comitato esecutivo della conferenza sul futuro dell'Europa, composto da rappresentanti dal Parlamento Europeo, del Consiglio dell'Unione Europea e della Commissione ha lanciato la piattaforma digitale multilingue per la Conferenza sul futuro dell'Europa, invitando tutti i cittadini dell'UE a contribuire a plasmare il proprio futuro e quello dell'Europa nel suo insieme. La piattaforma è disponibile in 24 lingue, consentendo ai cittadini di tutta l'Unione di condividere e scambiare le proprie idee e opinioni attraverso eventi online. 

15 giornata europea diritti pazienti

La Giornata è diventata un appuntamento annuale regolare nelle agende politiche europee e nazionali per informare, discutere e assumere impegni per migliorare i diritti dei pazienti in Europa e in ogni Stato membro. Cosa rappresenta per te? Inviaci il tuo videomessaggio (max 30 secondi) e lo pubblicheremo sui nostri canali. Ogni anno, anche grazie alle associazioni di pazienti e civiche della nostra rete, la Giornata Europea dei Diritti del Malato viene celebrata in centinaia di città in tutta Europa (qui ci sono alcuni esempi delle celebrazioni degli ultimi anni) 
Cosa rappresenta per te? Inviaci il tuo videomessaggio a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (max 30 secondi, girato con uno smartphone) e lo pubblicheremo sui nostri canali.

15 giornata europea diritti pazienti copy
Durante la conferenza europea della XV Giornata Europea dei Diritti del Malato, Active Citizenship Network vorrebbe valorizzare buoni esempi di impegno dei cittadini nelle politiche sanitarie in questo particolare momento storico su:
a) attività dedicate alle sfide sanitarie affrontate dai pazienti non COVID
b) esperienze relative alla resilienza dei Sistemi Sanitari per i pazienti COVID
c) esperienze relative alla resilienza dei piani nazionali di immunizzazione durante e dopo la pandemia.

unione europea copy

La Commissione EU ha pubblicato i principali risultati di un sondaggio sul comportamento dei consumatori nel 2020 e l’impatto che la crisi del COVID-19 ha avuto sui modelli di consumo: i consumatori fanno acquisti più vicino a casa e sostengono le imprese locali. Allo stesso tempo fanno anche scelte più verdi e sono disposti a pagare di più per un prodotto che duri di più nel tempo. 

«La pandemia ha lasciato un segno sui consumatori: mentre il 38% era preoccupato della capacità di pagare le bollette, un altro 42% ha deciso di rimandare le decisioni di acquisto importanti – ha detto il commissario per la giustizia, Didier Reynders – Sul versante positivo, i risultati mostrano anche che il 56% dei consumatori è consapevole dell’impatto ambientale dei propri acquisti».

image002

Online la Newsletter mensile della nostra rete europea Active Citizenship Network, tutta dedicata all'impegno in tema di transizione energetica e al progetto europeo H2020 “NUDGE - Incoraggiare i consumatori verso l’efficienza energetica mediante la scienza comportamentale” per aiutare a progettare e realizzare interventi concreti e informativi più chiari a misura dei cittadini.

progetto engage copy

Il progetto ENGAGE – Engage Society for Risk Awareness and Resilience, finanziato nell’ambito del Programma europeo per la Ricerca e l’Innovazione Horizon 2020 e coordinato dall’istituto di ricerca norvegese SINTEF, affronta la ricerca e l'innovazione sulla resilienza come capacità intrinseca della società di adeguare il proprio funzionamento durante gli eventi avversi di cambiamento e sostenere attivamente le operazioni prima, durante e dopo i disastri.

Condividi