Scuola

bambini uscita scuola

A 10 anni dal terremoto che ha colpito la città de L’Aquila e i quasi 60 comuni del cratere, Cittadinanzattiva e Save the Children si fanno promotrici dell’iniziativa “La scuola al centro delle politiche per la prevenzione dei rischi e la sicurezza dei bambini e dei ragazzi ”, un convegno nazionale che si propone di rilanciare con gli interlocutori istituzionali, le organizzazioni del terzo settore, la cittadinanza e i ragazzi e le ragazze che a vari livelli possono dare il loro contributo, un tema che deve essere prioritario nell’agenda politica nazionale, regionale e locale.

scuola

E' quello che emerge da una ricerca di Indire realizzata confrontando la didattica tradizionale con quella innovativa. Gli studenti che frequentano lezioni in una classe 3.0 ottengono risultati migliori rispetto ai propri coietanei. Lo studio completo, realizzato in collaborazione con Simone Borra docente di statistica dell'Università Tor Vergata di Roma, verrà pubblicato ad inizio 2020, ma i primi risultati della ricerca saranno presentati in occasione della Fiera DIDACTA in questi giorni a Firenze.

camminata a scuola 1

Dal nuovo studio presentato dall'Invalsi sulla "dispersione scolastica implicita" curato da Roberto Ricci emergono dei dati piuttosto sconfortanti sul numero di studenti che non finiscono le superiori ed anche su coloro che arrivano al diploma finale con un livello di conoscenza molto basso. Questa seconda categoria è poco conosciuta, il numero di ragazzi che abbandonano la scuola tra i 18 ed i 24 anni negli ultimi 2 anni è aumentato siamo infatti sopra al 14%.

scarica opnspace

Anche quest'anno ripartono le attività di Cittadinanzattiva nelle scuole del progetto Open Space. Cittadinanzattiva, nell’ambito del bando Adolescenza della Fondazione con i Bambini e grazie al finanziamento del progetto Open Space, ha attivato Sportelli di assistenza presso alcuni quartieri a rischio abbandono scolastico per migliorare il dialogo tra le famiglie, la scuola ed il territorio, in alcune scuole a Milano, Bari, Palermo e Reggio Calabria e con l’obiettivo di offrire ai genitori, al personale scolastico ed alle comunità di riferimento, opportunità per accedere ad informazioni, agevolazioni, consulenze, in modo immediato e gratuito, in materia di servizi sanitari, di pubblica utilità.

tassa su merendine scuola

“Vorrei delle tasse di scopo: per esempio sulle bibite gasate e sulle merendine o tasse sui voli aerei che inquinano. L’idea è: faccio un’attività che inquina (volare), ho un sistema di alimentazione sbagliato? Metto una piccola tassa e con questa finanzio attività utili, la scuola e stili di vita sani”. A pronunciare queste parole è stato il Ministro dell'Istruzione, Lorenzo Fioramonti, scatenando una scia di prese di posizione a favore e contro la cosiddetta sugar tax. In realtà nelle ultime ore è arrivato il Premier Conte a chiudere la questione, almeno per il momento: «Nel documento odierno (Legge di bilancio, ndr) non abbiamo considerato di tassare le merendine. Vorrei incentivare comportamenti alimentari consapevoli come il consumo di frutta fresca e latte ma senza provvedimenti penalizzanti», ha dichiarato a Skuola.net

Ma cosa succede negli altri Paesi europei? Chi ha applicato e chi no la tassa sulle merendine? E con quali effetti?

studenti copy

Dal 9 all'11 di ottobre si terrà a Fortezza da Basso, Firenze, la Fiera Didacta, appuntamento oramai atteso da tutto il mondo della scuola. La manifestazione è inserita dal MIUR all'interno del piano pluriannuale di formazione docenti e prevede un programma scientifico di oltre 170 eventi. Il programma è coordinato da Indire ma anche dal MIUR, CNR, Istituto Innocenti, Reggio Children, Regione Toscana, Unioncamere, IPSEOA Buontalenti, Uifi Forlilpsi, Fondazione Intercultura, AIE e Città della Scienza.

scambi scolastici internazionali

Secondo i dati contenuti dal Rapporto di Intercultura sugli scambi internazionali, nell'anno scolastico 2018/2019 la cifra degli studenti al quarto anno delle scuole superiori che ha scelto di fare un'esperienza all'estero è di 10.200. Il 191% rispetto a dieci anni fa ed il 38% in più rispetto a 3 anni fa. Gli studenti scelgono periodi medio lunghi dai 6 mesi ad un anno e la meta più gettonata sono gli Stati Uniti al primo posto con il 24% delle scelte, seguiti da Spagna con l'11% , Regno Unito con il 10%, Canada con il 7%, Centro e Sud America con il 5% e dall'1% per la Cina.

RapportoScuola2019 STD 01800 450

Il prossimo 26 settembre a Roma presso la Sala Igea dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana "Treccani" dalle ore 09:30 alle 13:00, la rete scuola di Cittadinanzattiva presenterà il XVII Rapporto sulla sicurezza delle scuole con un focus dedicato agli asili nido. Per partecipare è necessario inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con il proprio nome e cognome.

educazione civica

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione ha espresso parere negativo in data 11 settembre 2019 sull'avvio della sperimentazione nazionale dell'insegnamento dell'educazione civica entrata in vigore il 5 settembre scorso. Il neo Ministro Fioramonti ha accolto il parere del CSPI ed ha deciso che l'insegnamento in questione sarà istituito dall'anno scolastico 2020/2021. Per l'anno scolastico in corso nelle scuole di ogni ordine e grado continuerà ad essere impartito l'insegnamento di "Cittadinanza e Costituzione". Per preparare in modo adeguato l'introduzione della materia dell'educazione civica nei percorsi scolastici, il MIUR costituirà a breve un comitato tecnico scientifico per la redazione di linee guida che aiutino dirigenti e docenti per l'implementazione.

Agenzia Entrate ecco le novità per le agevolazioni fiscali

Con la riapertura delle scuole ritorna il problema dei contributi scolastici volontari a carico delle famiglie. Nei giorni scorsi il Corriere della Sera ha pubblicato un articolo dedicato alla scottante questione, di fatto i contributi di "volontario" non hanno nulla visto che ogni scuola fissa la sua tariffa e secondo il MIUR non sono obbligatori e non vi è nessuna regolamentazione.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.