Scuola

agente0011 mondialiantirazz copy

Mondiali antirazzisti organizzati da UISP il 1° e il 2 giugno a Bosco Albergati sono stati la cornice per l’evento finale del progetto nazionale Agente 0011 – Missione inclusione. Il progetto, alla sua seconda edizione, ha visto la partecipazione di 1400 giovani di otto città italiane e quasi 8.000 nelle missioni proposte sul portale www.agente0011.it.

Attraverso cartelloni colorati ogni delegazione ha raccontato il percorso svolto nelle singole città o attraverso le missioni sul portale. Racconto ripreso nell’evento di restituzione finale dove i ragazzi hanno illustrato come è possibile diventare agenti di cambiamento per città più aperte, inclusive e sostenibili.

futuro sicuro la sicurezza e la ricostruzione delle scuole d italia

Si terrà il prossimo 21 giugno a Bologna, in via Aldo Moro 64, dalle ore 10:30 alle ore 17, l'evento promosso da ActionAid e Cittadinanzattiva con l’obiettivo di promuovere un confronto sull’edilizia scolastica a partire da due aspetti: la ricostruzione nei territori colpiti dai terremoti negli ultimi 10 anni (L’Aquila, Emilia Romagna e Centro Italia); la sicurezza degli edifici scolastici, sia in termini strutturali che di prevenzione.

Il primo tavolo, in programma dalle ore 10.30 alle 13.30, coinvolgerà istituzioni, enti, ordini professionali, comitati e associazioni della società civile, dirigenti, insegnanti, genitori e studenti in un confronto volto a mettere in comune le esperienze realizzate in tema di prevenzione e sicurezza delle scuole, strutturale e non, e a individuare proposte da indirizzare alle istituzioni competenti.

palestra scuola rovinata

La palestra all'interno delle scuole ha un'importanza strategica non solo come luogo per supportare nei bambini e ragazzi un equilibrato sviluppo fisico, ma anche come momento importante di socializzazione e per la condivisione delle regole e del rispetto nei confronti di avversari e compagni. Non da ultimo, inoltre, le palestre sono spesso uno spazio aggiuntivo da utilizzare nel pomeriggio anche per attività extrascolastiche aperte al territorio,

Ciò nonostante, gli istituti scolastici del nostro Paese non sempre garantiscono spazi adeguati e salubri per l'attività fisica. Secondo i dati 2017 del MIUR, mediamente in Italia solo 4 scuole su 10 sono dotate di impianti sportivi, come palestre o piscine. 

agente0011 mondialiantirazz

L'evento finale del progetto Agente0011:Missione Inclusione si è svolto lo scorso 1 e 2 giugno nella cornice dei Mondiali Antirazzisti organizzati da UISP. L'evento ha ospitato diverse delegazioni di studenti che hanno partecipato al progetto provenienti da tutta Italia. I ragazzi hanno potuto incontrarsi per la prima volta e partecipare insieme alle attività dei mondiali.

mense roma

Genima Genitori nidi e materne di Roma ha lanciato una petizione dedicata alla qualità delle mense romane visto che la nuova gara di appalto propone un costo al ribasso . Si passerebbe dagli attuali 7 euro a circa 4 euro per i nidi mentre per le scuole primarie si passerebbe dagli attuali 4,50 euro a circa 4 euro. A rischio la qualità del cibo proposto ai piccoli oltre che diversi posti di lavoro di dipendenti della multiservizi.

Missione inclusione partecipa ai Mondiali Antirazzisti

Il progetto Agente 0011: Missione Inclusione giunge al termine del suo lavoro con le scuole italiane e confluisce in un evento unico simbolo della lotta alle discriminazioni: i Mondiali Antirazzisti organizzati da UISP anche partner di progetto, giunti alla ventitreesima edizione.I mondiali si sono tenuti dal 31 maggio al 2 giugno a Bosco Albergati, nel Modenese, delegazioni di studenti provenienti da tutta Italia hanno partecipato alla manifestazione. I mondiali rappresentano alla perfezione il concetto dell'inclusione. Grandi e piccoli, di varie etnie e religioni, si sono incontrati per praticare diversi sport in un clima di completa inclusione e divertimento. Questa esperienza ha coinvolto fortemente i nostri giovani Agenti 0011 che si sono potuti incontrare tra loro e raccontare e conoscere i percorsi realizzati nelle rispettive città con il progetto ma soprattuto partecipare ai giochi organizzati.

Scuole nuove ma soprattutto innovative nella didattica, nell’utilizzo di nuove tecnologie, nella riformulazione degli spazi, nel rapporto con il territorio e le comunità di riferimento. Sono le esperienze condotte nell’ambito della Strategia nazionale per le aree interne portate all’incontro del 28 maggio da sindaci e coordinatori tecnici dell’Abruzzo, della Sardegna, dell’Emilia Romagna, del Piemonte e della Calabria. Il cambiamento e il rilancio delle aree interne passa necessariamente per la realizzazione in tali aree di un’offerta di istruzione di qualità che divenga orgoglio per i ragazzi e le ragazze di questi territori.

L’evento è stato organizzato a Roma da Cittadinanzattiva e Forum Disuguaglianze Diversità (ForumDD) con la partecipazione di SNAI - Strategia Nazionale per le aree interne, nell’ambito della terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, promosso dall’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS).

Il nuovo bando per la refezione scolastica nelle mense delle scuole di Roma solleva una più che giustificata preoccupazione da parte di Sindacati, famiglie dei piccoli utenti, organizzazioni civiche come le nostre”, così commentano Cittadinanzattiva, Actionaid e Slowfood che sotto l’alleanza “Italia, Sveglia!” si occupano da anni di qualità, accessibilità e sostenibilità del servizio di ristorazione scolastica. “Fino ad oggi le mense scolastiche romane hanno rappresentato un buon servizio per la città sia per la qualità dei cibi e la varietà dei menù proposti, sia per i costi calmierati per l’utenza così come per la compresenza di due sistemi di gestione, centralizzata e in autogestione, elemento peculiare del sistema di refezione scolastico romano.

I diritti dellinfanzia e delladolescenza in Italia CRC compie 28 anni

Sono oramai 28 anni da quando il nostro Paese ha ratificato, con la legge 176/1991,  la Convenzione ONU sui Diritti dell'Infazia e dell'Adolescenza e da quel momento è nato il Gruppo di lavoro sulla convenzione (Gruppo CRC) che attua un monitoraggio permanente, indipendnete e condiviso tra le associazioni che lavorano per la tutela e la promozione dei diritti dell'Infanzia in Italia, presentato ogni anno il 27 maggio. Per questa nuova edizione targata 2018, a Roma e Trieste è stata presentata una nuova pubblicazione che si affianca al lavoro annuale realizzato dal Gruppo di lavoro sulla Convenzione sui Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza.

diritti dellinfanzia

Il Gruppo CRC ha realizzato una pubblicazione con dati disaggregati a livello regionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia, che verrà presentata nelle prossime settimane in diverse città italiane. Dopo il lancio nazionale, tenutosi a Torino il 27 marzo 2019, ora la pubblicazione viene presentata in diverse città italiane. L’incontro proposto a Roma avverrà in collaborazione con Fondazione Di Vittorio, Cittadinanzattiva, Società Italiana di Pediatria e Associazione Laziale Asma e Malattie Allergiche.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.