Legalità (7%) e cittadinanza (6%) sono fanalini di coda nelle materie di aggiornamento degli insegnanti delle scuole elementari e medie italiane; in testa alla classifica vi sono le nuove tecnologie, per le quali il 53% dei docenti ha seguito corsi di formazione ad hoc. Anche se poi ben il 18% delle stesse scuole dichiara di non far utilizzare per niente le tecnologie informatiche agli studenti. Sono alcuni dei dati che emergono dal Monitoraggio su Piani dell’offerta formativa, valutazione, formazione dei docenti ed altro ancora, presentato dal Ministero dell’Istruzione ed al quale hanno partecipato oltre 10.000 scuole. Approfondisci e scarica il documento

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.