Un servizio de “Le Iene” ha portato alla luce l’ennesima ingiustizia e la burocrazia senzo senso che colpisce i più deboli,  anche nel mondo della scuola. In particolare all’inizio di ogni anno vengono ridotte le ore dedicate ad un ragazzo autistico che secondo i funzionari scolastici dovrebbe andare a scuola per sole 6 ore settimanali. La madre  ogni anno ricorre a TAR che puntualmente le dà ragione: e la storia si ripete, con uno spreco di soldi sia per lo stato che, soprattutto, per la madre e il ragazzo, che continua a perdere ore di lezione. Guarda il video

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.