Cardiolab è un progetto patrocinato da Cittadinanzattiva (insieme ad altre  due associazioni no profit: ALT e FAND), in collaborazione con Bayer finalizzato a sviluppare, sul territorio nazionale, iniziative di sensibilizzazione nei confronti delle malattie cardio-cerebrovascolari.

L'iniziativa coinvolge i medici di medicina generale presso gli studi medici o presso alcune piazze italiane e ha l’obiettivo di calcolare il rischio cardio-cerebrovascolare globale del paziente tramite la misurazione del tasso della glicemia, del colesterolo e della pressione sanguinea, dati che integrati con il peso, età e sesso permettono di calcolare in pochi minuti il rischio cardio-cerebrovascolare del paziente.

Le visite mediche, aperte a tutta la cittadinanza, sono gratuite e hanno l’obiettivo di informare e sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della prevenzione nei confronti di patologie come infarto e ictus, che rappresentano oggi la prima causa di morte nel mondo occidentale e di raccogliere, attraverso la compilazione di un questionario anonimo, dati epidemiologici  che consentano di ottenere un quadro dello stato di salute cardiovascolare nelle diverse realtà.

Il progetto pluriennale, nato nel 2003, ad oggi ha raggiunto oltre 170 città italiane per un totale di circa 56.000 visite.

L'iniziativa ha sempre riscosso gran successo sia fra i cittadini che fra i medici che vi hanno partecipato.


Anno di realizzazione: dal 2003


Per saperne di più in tema di politiche sanitarie visita la relativa Area di interesse

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.