I Indagine su conoscenza e percezione del rischio sismico

Cosa sai del rischio sismico? Partendo da questa semplice domanda, nel 2008 Cittadinanzattiva ha avviato l'indagine, unica in Italia, "Quando la terra trema. Conoscenza e percezione del rischio sismico".
Tale indagine, messa a punto con il Dipartimento della Protezione Civile, è rivolta a genitori e studenti delle scuole secondarie e primarie.

 

Obiettivo dell'iniziativa, rivolta ai ragazzi delle scuole secondarie ed ai loro genitori, è stato quello di far emergere le conoscenze sul tema del rischio sismico.

E' possibile scaricare il report finale dal titolo "I Indagine su conoscenza e percezione del rischio sismico" presentato nel 2009 da Cittadinanzattiva e Dipartimento della Protezione Civile.

Anno di realizzazione: 2008/2009

II indagine su conoscenza e percezione del rischio sismico

Il successo dell'iniziativa ha portato alla decisione di rinnovare l'indagine. Scarica la "II Indagine su conoscenza e percezione del rischio sismico".

Questa II Indagine è frutto dei dati raccolti tra la fine del 2009 e i primi mesi del 2010,  con un duplice obiettivo:

  • far emergere le conoscenze  possedute e legate all'età, all'esperienza, alle zone di provenienza, e le percezioni dei ragazzi e degli adulti in relazione al fenomeno sismico;

  • cercare di sapere quanto un evento drammatico come quello del terremoto in Abruzzo il 6 aprile 2009 e l'informazione massiccia che su tale evento è circolata, possano aver contribuito e in che misura a modificare sia il livello di conoscenza del rischio sismico in generale e del territorio su cui ciascuno vive, ma anche il livello di consapevolezza personale e familiare.


Anno di realizzazione: 2010

III indagine su conoscenza e percezione del rischio sismico

Caratteristica della III annualità è la volontà di ampliare lo spettro dell'indagine, al fine di:

  • monitorare il livello di conoscenza del rischio sismico ma anche della scuola, dell'abitazione, del territorio comunale in cui si vive;

  • conoscere (se esiste) il Piano comunale di emergenza;

  • raccogliere dati nazionali, regionali e provinciali per realizzare azioni di denuncia o di interlocuzione, interventi informativi e formativi, prove di addestramento, materiali di comunicazione, ecc.

L'indagine si propone di raggiungere un campione statisticamente valido, rappresentativo di tutte le province italiane. Per la prima volta il campione degli studenti è stato ulteriormente arricchito e differenziato con l'inserimento degli studenti delle scuole primarie.

Il rapporto nazionale è stato presentato tra ottobre e novembre 2011. I dati regionali sono disponibili  e forniscono preziose indicazioni per interventi mirati di carattere formativo ed informativo.
E' possibile scaricare il report finale dal titolo "III Indagine su conoscenza e percezione del rischio sismico", concluso e presentato nel 2011.

Anno di realizzazione: 2011

IV Indagine Conoscenza e percezione del rischio sismico

Indagine unica in Italia, messa a punto dalla Scuola di Cittadinanzattiva con il Dipartimento della Protezione Civile, è rivolta a genitori e studenti delle scuole secondarie e primarie per:

- monitorare il livello di conoscenza del rischio sismico ma anche della scuola, dell’abitazione, del territorio comunale  in cui si vive

- conoscere (se esiste) il Piano comunale di emergenza e testarne la sua applicazione concreta

- raccogliere dati nazionali, regionali e provinciali per realizzare azioni di denuncia o di interlocuzione, interventi informativi e formativi, prove di addestramento, materiali di comunicazione, ecc. su singole realtà.

La particolarità della IV indagine sta nel fatto che è rivolta a due regioni particolarmente vulnerabili rispetto a questa tipologia di rischio: Campania e Calabria.

Sulla base dei circa 2.000 questionari pervenuti è stata redatta la IV Indagine presentata il 20 settembre 2012.

Anno di realizzazione: 2012

 

Per avere maggiori informazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Se vuoi saperne di più in tema di rischio sismico visita la relativa Area di interesse.

In collaborazione con
Dipartimento della Protezione Civile

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.