Anno scolastico 2010/2011

Ad aprile 2011 si è tenuta la V edizione del Premio delle Buone Pratiche di Educazione alla Sicurezza e alla Salute a Scuola "Vito Scafidi". I progetti pervenuti quest'anno dalle scuole hanno riguardato, come di consueto, tre ambiti: la sicurezza strutturale, l'educazione al benessere, la sicurezza a scuola e dintorni.

I progetti pervenuti sono stati 142, provenienti da 19 regioni.

Al Premio hanno concorso le scuole di ogni ordine e grado che hanno realizzato progetti riguardanti una delle tre aree tematiche sopra indicate.

Quest'anno è stato aggiunto un Premio Speciale in occasione dell'Anno Europeo del Volontariato e della Cittadinanza attiva.

Queste le 4 scuole vincitori:

  • Area Sicurezza a scuola: progetto "Sicurezza? Yes, we can" del Liceo Scientifico Statale "A. Genoino" di Cava De' Tirreni (SA);

  • Area Sicurezza a scuola e dintorni: progetto "Rischi da nuove tecnologie" dell' ITIS "A. Avogadro" di Torino;

  • Area Educazione al Benessere: progetto "Spot! Si mangia!" dell'Istituto Comprensivo di Novellara (RE);
  • Premio Speciale Anno Europeo del Volontariato e della Cittadinanza Attiva 2011, progetto "E.R. Studenti in prima linea" dell'Istituto Tecnico Statale "L. Einaudi" di Correggio (RE).


La premiazione si è tenuta il 6 aprile 2011 presso la Sala delle Colonne di Palazzo Marini (Camera dei Deputati) a Roma alla presenza di rappresentanti delle Istituzioni, del Dipartimento della Protezione civile, del Comitato Vittime S. Giuliano di Puglia, del Comitato Scuole Sicure del Molise e dei familiari di Vito Scafidi. A ciascuna delle quattro scuole vincitrici sono stati consegnati 1.000 euro da destinare al proseguimento dei progetti.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.